Print Friendly and PDF

ArtVerona 2019, opere e stand da non perdere della fiera aperta oggi IMMAGINI

ArtVerona 2019, Serena Fineschi da Marignana Arte ArtVerona 2019, Serena Fineschi da Marignana Arte
ArtVerona 2019, Serena Fineschi da Marignana Arte
ArtVerona 2019, Serena Fineschi da Marignana Arte

Un equilibrato, abituale mix fra gallerie attente all’arte del novecento e altre più orientate sull’arte d’oggi e di ricerca, con 150 stand e un evento inaugurale alle Gallerie Mercatali

Centocinquanta gallerie presenti, un grande evento alle Gallerie Mercatali tra installazioni e musica d’avanguardia, incontri dedicati ai collezionisti e iniziative diffuse in varie sedi della città. Sono questi i dati salienti di ArtVerona, la fiera d’arte contemporanea che apre oggi la sua quindicesima edizione.

ArtVerona 2019, Paolo Pretolani con la galleria Massimodeluca
ArtVerona 2019, Paolo Pretolani con la galleria Massimodeluca

Un equilibrato, abituale mix fra gallerie attente all’arte del novecento e altre più orientate sull’arte d’oggi e di ricerca: un primo giro in occasione della preview offre materiale per i palati più “classici”, con una bellissima serie di dipinti di Ennio Morlotti allo stand della galleria Proposte d’arte, e con maestri ormai storicizzati come Piero Dorazio, Achille Perilli, Sol LeWitt, Giulio Turcato, Giorgio de Chirico.

ArtVerona 2019, Attila Szucs da Federico Luger FL Gallery
ArtVerona 2019, Attila Szucs da Federico Luger FL Gallery

“Curioso”, per usare un eufemismo, incontrare un lavoro di Michelangelo Pistoletto che rispolvera i suoi celebri “Specchi” per ritrarre se stesso alle prese con una delle sue moltissime – troppe? – versioni del Terzo Paradiso.

ArtVerona 2019, Luca Pancrazzi da Rizzuto Gallery
ArtVerona 2019, Luca Pancrazzi da Rizzuto Gallery

Non mancano gli spunti di interesse nel padiglione del contemporaneo: dai raffinati dipinti del giovanissimo Paolo Pretolani – che con la galleria Massimodeluca si è aggiudicato uno dei premi della fiera – alle eleganti partiture bic di Serena Fineschi da Marignana Arte, dal potente Luca Pancrazzi da Rizzuto Gallery alla scoperta dell’ungherese Attila Szucs da Federico Luger FL Gallery.

SFOGLIA LA FOTOGALLERY

Invalid slider ID or alias.

Forse quest’anno 2019 è proprio la sezione “giovane” a trionfare per qualità rispetto alla sezione “moderni”: per verificare di persona, avete tempo fino a domenica 13 ottobre…

Commenta con Facebook

leave a reply

*