meeting art istituzionale
Pubblicato il: mer 09 Ott 2019
Print Friendly and PDF

Canova, eterna bellezza. Ecco le immagini in anteprima della mostra evento a Roma

volto di una statua

Approfondiremo in seguito le sezioni e le opere nel dettaglio, intanto ecco alcune immagini in anteprima dell’allestimento (courtesy image Arthemisia e Zetema)

allestimento mostra

Nella splendida cornice di Palazzo Braschi, con il suo pittoresco affaccio su Piazza Navona, si inaugura una delle mostre più attese della stagione espositiva nella Capitale: ‘Canova. Eterna bellezza‘.  Lo ha sottolineato anche la Sindaca Raggi, presente alla conferenza di presentazione alla stampa:

“Una mostra evento perché in questa mostre sono contenute oltre 170 opere di Canova e di scultori a lui contemporanei ma anche per la qualità delle opere, dei prestiti internazionali, l’incontro tra l’arte scultorea e altre forme d’arte come la fotografia e non ultima la computer grafica.”

statua inginocchiata

La sovrintendente capitolina ai beni culturali di Roma Capitale, Maria Vittoria Marini Clarelli, ha aggiunto:

“La Roma del Settecento- Ottocento non sarebbe stata la stessa senza Canova e Canova, impossibile immaginarli scissi uno dall’altro”.

statua di canova

Come ha spiegato  Giuseppe Pavanello, curatore della mostra:

“Canova ha deciso già a 22 anni di venire a Roma, perché voleva vedere le sculture classiche, che lui a Venezia conosceva soltanto da calchi in gesso. Rimane naturalmente impressionato da queste opere, che lui riteneva tutte opere greche, e rimase a Roma per sempre”. Insomma, una mostra incentrata sul rapporto tra Canova e la bellezza della Città Eterna, fonte inesauribile di ispirazione per i suoi capolavori.

statua

Il percorso espositivo, anche attraverso speciali soluzioni illuminotecniche, riproporrà dunque la Roma del Settecento e Ottocento attraverso gli occhi di Canova attraverso 13 sezioni:

1. 1779: Canova a Roma

2. La nascita del nuovo stile tragico

3. Canova e la Repubblica romana

4. Ercole e Lica

5. I Pugilatori

6. Il teorema perfetto: Antico e Moderno a confronto

7. Canova e l’Accademia di San Luca

8. Canova, Ispettore delle Belle Arti

9. Canova e i busti del Pantheon

10. Ultime opere per Roma

11. Lo studio di Canova

12. La Danzatrice

13. Morte e glorificazione

Anonio Canova (1757-1822) Fauno Barberini, ante 1811 Gesso, 200x130x130 cm Bologna, Accademia di Belle Arti di Bologna - Patrimonio Storico Foto di Luca Marzocchi

Anonio Canova (1757-1822) Fauno Barberini, ante 1811 Gesso, 200x130x130 cm Bologna, Accademia di Belle Arti di Bologna – Patrimonio Storico Foto di Luca Marzocchi

Le opere di Canova dialogheranno con quelle realizzate da artisti a lui coevi che operavano a Roma sul finire del Settecento:  Gavin Hamilton, Pompeo Batoni, del quale Canova frequentò l’Accademia di Nudo, Jean-François-Pierre Peyron.

Allestimento mostra Courtesy Image Zètema /Arthemisia

La mostra vanta prestiti davvero importanti di  musei  nazionali e internazionali, tra i quali   l’Ermitage di San Pietroburgo, i Musei Vaticani, la Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno, il Museo Civico di Bassano del Grappa, i Musei Capitolini, il Museo Correr di Venezia, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, le Accademie di Belle Arti di Bologna, di carrara e di Ravenna, l’Accademia Nazionale di San Luca, il Musée des Augustins di Tolosa, i Musei di Strada NuovaPalazzo Tursi di Genova, il Museo Civico di Asolo.

allestimento mostra

Allestimento mostra
Courtesy Image Zètema /Arthemisia

Roma attraverso gli occhi di Canova e Canova attraverso gli occhi di uno dei più importanti fotografi italiani, Mimmo jodice, che, attraverso la sua lettura inedita e sorprendente delle opere del Maestro, offrirà ai visitatori l’opportunità di assistere a una mostra nella mostra.

allestimento mostra

Presente anche una sorprendente installazione a tre dimensioni del capolavoro ‘Amore e Psiche‘ oggi esposta al Louvre di Parigi. La grande installazione ideata da Magister, è il risultato del lavoro di  un robot ha scolpito incessantemente per 270 ore un blocco di marmo bianco di Carrara di 10 tonnellate.

Busto di marmo di Canova

Antonio Canova
Genio della morte
Courtesy Image Zètema Progetto Cultura

Informazioni:

Canova. Eterna Bellezza

Dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020

Orario apertura:  Dal lunedì alla domenica Dalle ore 10 alle 19. La biglietteria chiude un’ora prima
Aperture straordinarie 24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00
Giorni di chiusura 25 dicembre, 1 gennaio

MOSTRA CON BIGLIETTO RIDOTTO PER I POSSESSORI MIC
Biglietto “solo mostra”: – intero: € 13,00 –  ridotto: € 11,00

Biglietto integrato Museo di Roma + Mostra (per non residenti a Roma): – intero: € 19,00 –  ridotto: € 15,00

La mostra è promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ,Arthemisia
Organizzata con Zètema Progetto Cultura
Realizzata in collaborazione con Accademia Nazionale di San Luca e Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno

3.7 (74.67%) 15 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Wannenes
PANDOLFINI
Bertolami | 19 nov
Aste Boetto
Cambi Casa d'Aste
Il Ponte
COLASANTI | 23 OTT