meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 18 Giu 2019
Print Friendly and PDF

Il collezionista Patrick Drahi compra Sotheby’s per 3,7 miliardi

Sotheby's

Sotheby’s passa di mano. Che accadrà ora al mercato internazionale dell’arte? L’annuncio è inaspettato e rivela un possibile nuovo scenario nei futuri sviluppi di questo settore, in particolare in relazione ai rapporti con la competitor Christie’s da ormai molti anni di proprietà del finanziere francese Francois Pinault. La famosa casa d’aste americana Sotheby’s ha raggiunto infatti un accordo per essere acquisita da BidFair Usa, società interamente controllata dal finanziere, magnate delle telecomunicazioni, collezionista ed imprenditore Patrick Drahi, per 3,7 miliardi di dollari, ovverosia 57 dollari per azione. E’ stato annunciato che con l’acquisizione Sotheby’s effettuerà il delisting cioè ci sarà la rimozione del titolo dalla quotazione su un mercato regolamentato. L’operazione di delisting avviene dopo 31 anni trascorsi come azienda quotata al New York Stock Exchange. “Dopo più di 30 anni in Borsa, è il momento giusto per Sotheby’s per tornare privata e continuare sulla strada della crescita e del successo” ha affermato Domenico De Sole, presidente del Consiglio di Amministrazione della casa d’aste. Dopo l’annuncio i titoli sono saliti del 57,04%. Sotheby’s ha annunciato che l’acquisizione da parte di Drahi comporterà un premio di mercato per i soci del 61%. Ora non resta che attendere anche le imminenti Big Auction in arrivo a Londra. Vendite tradizionalmente dedicate, nel mese di giugno, alla pittura impressionista, moderna e contemporanea.
Fonte: Rainews

https://www.sothebys.com

4 (80%) 3 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Bertolami | 10 sett
WopArt 2019
Cambi |istituzionale
Il Ponte
Colasanti
Wannenes