Meeting Art
Pubblicato il: ven 01 Feb 2019
Print Friendly and PDF

Caragh Thuring e l’arte del tartan. Telai dipinti in mostra a Napoli

CARAGH THURING Hot Maiolica, 2018 oil, gouache, fabric on linen

CARAGH THURING Hot Maiolica, 2018 oil, gouache, fabric on linen

La sede partenopea della Thomas Dane Gallery compie un anno e festeggia presentando la personale di Caragh Thuring (1972, Bruxelles), in mostra fino al 2 marzo 2019.

Caragh Thuring, nata a Bruxelles ma cresciuta tra Glasgow e Londra, si è laureata nel 1995 presso la Nottingham Trent University. Dopo aver esposto le sue opere nella Thomas Dane Gallery di Duke street a Londra, sbarca a Napoli per una mostra personale unica nel suo genere.

Tramite l’utilizzo di tessuti diversi come canvas, tela da vela, tartan napoletano e immagini che richiamano i suoi precedenti lavori, la Thuring riproduce frammenti di sottomarini, figure umane, monete, piante, tessuti e vulcani creando composizioni che esplorano lo spazio e il linguaggio della pittura. L’artista, per questa mostra, ha sviluppato la sua ricerca utilizzando come tela un tartan prodotto dalla rinomata sartoria napoletana ISAIA, fondata nel 1920. La lunga tradizione sartoriale italiana è qui direttamente collegata a quella scozzese. Caragh infatti è nata a Bruxelles, ma è cresciuta vicino a Glasgow, città portuale definita dall’artista molto simile a Napoli per la grande energia che è in grado di sprigionare ogni giorno.

Caragh Thuring, Roger, 2018

Caragh Thuring, Roger, 2018

Nelle opere in mostra, il peculiare disegno del tartan funge da velo e quinta teatrale che calata lentamente sul dipinto fa emergere e trasparire frammenti di immagini. Immagini ed elementi che sembrano fuoriuscire della superficie dell’opera per convergere verso l’osservatore. La Thuring inoltre, realizza spesso le sue opere partendo da tele già lavorate e ricamate con immagini accuratamente scelte e selezionate tra quelle dei suoi lavori precedenti. Questo processo permette all’artista di riflettere sul concetto di serialità dell’immagine di fondo, facendosi però sempre responsabile degli aspetti riguardanti la fisicità della pittura.

Nel libro che accompagna la mostra vengono raffigurate quarantaquattro opere dell’artista, realizzate negli ultimi quindici anni. Viene inoltre presentato un testo critico scritto da Gillian Darley e la trascrizione di una conversazione della Thuring con Glenn Brown (1966, Hexham).

CARAGH THURING Artemisia, 2019 oil, ink, graphite, charcoal on linen

CARAGH THURING
Artemisia, 2019
oil, ink, graphite, charcoal on linen

Informazioni utili

Caragh Thuring.

Date della mostra: 22 Gennaio – 2 Marzo 2019

Thomas Dane Gallery. Via Francesco Crispi, 69 Napoli.

Orari di galleria: Martedì – Venerdì 11:00 -13:30 e 14:30 – 19:00 Sabato 12:00 – 19:00, o su appuntamento.

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Maison Bibelot
Cambi |istituzionale
Wannenes
Bertolami | 21 mag
Il Ponte
PANDOLFINI
Bertolami Fine Arts
Blindarte
WopArt 2019
Aste Boetto