meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 10 Dic 2018
Print Friendly and PDF

Capossela, Fresu, Manfredi, Rea, Corsicato. Letteratura, cinema e musica per la riapertura del Castello della Leonessa, in Irpinia

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela

Cinque serate nel borgo irpino di Montemiletto per celebrare la riapertura ai visitatori del celebre castello dopo un importante intervento di recupero

Vinicio Capossela, Paolo Fresu, Valerio Massimo Manfredi, Danilo Rea, Pappi Corsicato. Sono questi i protagonisti dell’evento “Vita e Arte al Castello della Leonessa”, cinque serate promosse dal comune irpino di Montemiletto dal 10 al 14 dicembre per celebrare la riapertura ai visitatori del celebre castello dopo un importante intervento di recupero ad opera dell’architetto Mario Pagliaro. Con l’obbiettivo di favorire la messa in rete di questo bene nel circuito dei Castelli d’Irpinia, anche affiancando la proposta culturale con la promozione di un’eccellenza enologica come i vini docg di Montemiletto.

Paolo Fresu

Paolo Fresu

Letteratura, cinema e musica con personalità riconosciute anche in ambito internazionale, per questo ciclo che si avvale della cura di Marco Tonelli, storico e critico d’arte docente di Storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia. E ad alzare il sipario sulla kermesse – lunedì 10 dicembre, ore 20 – arriva simbolicamente un genoius loci, ovvero Vinicio Capossela, notissimo cantautore, compositore e pianista irpino originario di Calitri, anche se nato ad Hannover: che propone una rielaborazione del suo libro spettacolo “I cerini di Santo Nicola”, con testi e canzoni popolari in tema con l’imminente periodo natalizio. A seguire, sempre con inizio alle ore 20, ci saranno martedì 11 dicembre Paolo Fresu, mercoledì 12 dicembre Valerio Massimo Manfredi, giovedì 13 dicembre Danilo Rea, per chiudere venerdì 14 con Pappi Corsicato.

Valuta

Autore

- Giornalista, scrittore, critico e curatore di mostre. È nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, da 25 anni lavora per riviste d’arte prima come redattore de Il Giornale dell’Arte, poi come caporedattore delle testate Exibart, poi Artribune, attualmente ArtsLife. Ha curato il volume “Rigando dritto”, raccolta di scritti dell’artista Piero Dorazio, pubblicato nell’aprile 2005 dall’editore Silvia Editrice di Milano. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra “Artsiders”, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Nel 2018 ha curato la mostra “De Prospectiva Pingendi. Nuovi scenari nella pittura italiana”, nelle due sedi di Palazzo del Popolo e Palazzo del Vignola, a Todi, e la mostra “Beverly Pepper tra Todi e il mondo” nel Palazzo del Popolo di Todi. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Margherita Sarfatti. Più”, presso Manfredi Edizioni.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Bertolami | 10 sett
Cambi |istituzionale
Il Ponte
Wannenes
WopArt 2019
Colasanti