meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 10 Dic 2018
Print Friendly and PDF

Verbier Art Summit 2019: arte e politica si incontrano in Svizzera. Ospiti, temi e informazioni

Verbier Art Summitt; Verbier Art Summitt 2019

*

Verbier. Svizzera. 1 e 2 febbraio 2019. La terza edizione del Verbier Art Summit presenta un ospite d’eccezione: Jochen Volz, direttore della Pinacoteca di Sao Paulo in Brasile. Il tema? We are many: art, the political and multiple truths.

In un tempo di crescente incertezza, con l’erosione dei principi democratici attraverso la manipolazione e i pregiudizi sviluppati attraverso i media sociali e convenzionali, è necessaria una più profonda comprensione delle molteplici storie che ci circondano.

“Credo fermamente nella capacità trasformativa dell’arte. La Brexit, le recenti elezioni in Brasile e i cambiamenti politici in America, ancora una volta provano la nostra comprensione binaria del mondo. Durante il Verbier Art Summit del 2019, esploreremo la capacità dell’arte di reggere molteplici verità e la ricerca di nuove vie per applicare questa esplorazione ad altri campi della vita pubblica.” (J. Volz)

Jochen Volz; Verbier Art Summitt

Jochen Volz, Director of Pinacoteca de SãoPaulo. Photo: © Christina Rufatto.

  • TALKS PROGRAM

Tra gli oratori presenti al Summit del 2019 si incontrano gli artisti Tania Bruguera, Latifa Echakhch, Grada Kilomba, Ernesto Neto and Rirkrit Tiravanija, la professoressa Naine Terena, il curatore Gabi Ngcobo, il filosofo Federico Campagna, la direttrice della Tate Maria Balshaw, il professore di neuropsicologia Wolf Singer e il professore di sociologia Boavenura de Sousa Santos.

L’arte ha il potenziale di dare voce alle narrazioni dimenticate e silenziose, riempiendole di nuova vita, di nuove possibilità. Il Verbier Art Summit inizierà la sua esplorazione chiedendosi chi può scrivere queste storie attraverso la testimonianza dell’ insegnante, ricercatrice e educatrice Naine Terena.

Naine Terena; Verbier Art Summit

Naine Terena, art educator.

L’arte abbraccia il pensare creando. L’artista Tania Bruguera usa l’arte come uno strumento -Arte Util- per chiedersi continuamente come questa possa cambiare le vite e cercare nuovi metodi di attrazione. A Verbier, Tania discuterà il linguaggio della politica e del potere nel suo lavoro. Ma il Summit del 2019 andrà oltre,  per sondare il ruolo delle istituzioni e del loro impegno nei confronti dell’arte. Maria Balshaw,  direttore della Tate dal giugno 2017, commenta: “Se le istituzioni culturali come i musei devono rimanere rilevanti nei periodi turbolenti in cui viviamo, dobbiamo imparare a tenere uno spazio aperto per i punti di vista contraddittori, le ambivalenze e le molteplici opinioni che emergono dall’incontro tra arte, artisti e comunità di persone che attiriamo.” Infine, L’artista Rirkrit Tiravanija, che terrà il talk principale del Summit, si concentra sulla riconfigurazione della relazione con l’altro attraverso nuove ed inesplorate vie di pensiero che portino alla solidarietà. A questo, Jochen Volz aggiunge “ Insieme, possiamo delineare e dirigere le cose che stanno succedendo. L’arte può e deve essere un mezzo attraverso il quale sfidare il pensiero prevalente e inciti all’azione individuale e collettiva.

Rirkrit Tiravanija; Verbier Art Summitt

Rirkrit Tiravanija. Photo: © Anette Aurell.

  • CULTURAL PROGRAM 

Oltre ai talks, il Verbier Art Summit collabora ogni anno con diversi partner culturali, organizzazioni internazionali e istituzioni accademiche per presentare un programma culturale che si sviluppa in tutta la città. In linea con il tema politico pensato per l’edizione del 2019, il Summit ha annunciato una nuova partnership con l’organizzazione United Nations Refugee Agency (UNHCR), che lavora per proteggere e assistere i rifugiati ovunque nel mondo. UNCHR viene rappresentato in questa occasione dal suo Lifetime Honorary Goodwill Ambassador, l’acclamata cantante lirica e jazz  Barbara Hendricks, che spiegherà come le iniziative artistiche trasformano ogni giorno le vite dei rifugiati.

UNHCR; Verbier Art Summitt

United Nations Refugee Agency (UNHCR).Photo: © Antoine Sfeir. Courtesy UNHCR

Il Verbier Art Summitt ospita anche il EPFL+ECAL Lab, laboratorio volto a creare innovazione mediante la collaborazione tra università svizzere e istituzioni internazionali. Il Lab sta lavorando ad un ambiente immersivo, per generare una maggiore  comprensione dell’informazione e delle sue fonti. Infine, il Centre d’Art Contemporain Geneve presenterà una riproduzione cinematografica creata specificatamente per la Biennale dell’Immagine in Movimento del 2018. Con lo scopo di educare, provocare ed ispirare, il Verbier Art Summit dà il benvenuto a coloro che hanno un amore per l’arte e per l’innovazione, i quali possono partecipare fisicamente ai programmi che si svolgeranno nella città oppure virtualmente attraverso le “dirette” che verranno trasmesse online.

the EPFL+ECAL Lab; Verbier Art Summitt

The EPFL+ECAL Lab – Interactive researchexperience, at the 2018 Verbier Art Summit.Photo: © Alpimages.

Informazioni utili:

Verbier Art Summit 2019 

1,2 febbraio 2019

Verbier, Svizzera

www.verbierartsummitt.org/2019 

Verbier Art Summitt 2019: arte e politica si incontrano in Svizzera

*Verbier Art Summit 2019

Valuta

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Andrey Esionov
Artcurial | 27 marzo
Miart 2019
WANNENES | ISTITUZ
Bertolami Fine Arts
Cambi Casa d'Aste
Il Ponte | 22 mar