meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 18 Ott 2018
Print Friendly and PDF

Filippo Rusuti. Clamorosa attribuzione a Roma per l’icona della Madonna di San Luca

La Madonna di San Luca, attribuita a Filippo Rusuti (particolare)

La Madonna di San Luca, attribuita a Filippo Rusuti (particolare)

La notissima icona della Madonna con il Bambino conservata nella Chiesa di Santa Maria del Popolo assegnata all’artista che, insieme a Torriti e Cavallini, ha segnato la storia della pittura prima di Giotto

Filippo Rusuti, ovvero all’artista che, insieme a Jacopo Torriti e Pietro Cavallini, ha segnato la storia della pittura prima di Giotto”. È la stessa Edith Gabrielli, Direttore del Polo Museale del Lazio, a dare nel suo testo in catalogo la dimensione dell’annuncio giunto oggi: ovvero la nuova attribuzione della notissima icona della Madonna con il Bambino conservata a Roma nella Chiesa di Santa Maria del Popolo. Una delle più antiche, preziose e venerate oggi esistenti, tradizionalmente attribuita all’evangelista Luca e per questo nota come Madonna di San Luca. La tavola, nello specifico una tela impannata su tre assi in legno di noce, mostra un’immagine di derivazione bizantina: la Vergine è ritratta di fronte, tiene in braccio il Bambino rigidamente eretto, completamente vestito e benedicente.

L’ultimo e accurato restauro ha ora portato alla luce parti di firma che si è potuta riconoscere come quella di Filippo Rusuti, che firmò, verosimilmente entro il 1297, il monumentale mosaico che ancora orna, in parte nascosto dal loggiato settecentesco, la fascia superiore della facciata della basilica di Santa Maria Maggiore. Questa attribuzione consentirà agli studiosi di riscrivere con nuove precisazioni il percorso artistico di uno dei maggiori esponenti della pittura romana della fine del Duecento, il quale, secondo quanto attestato da documenti dei primi decenni del Trecento, proseguì la sua carriera insieme al figlio Giovanni e a un altro pittore romano, in Francia al servizio del re Filippo il Bello.

La Madonna di San Luca, attribuita a Filippo Rusuti

La Madonna di San Luca, attribuita a Filippo Rusuti

5 (100%) 1 vote

Autore

- Giornalista, scrittore, critico e curatore di mostre. È nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, da 25 anni lavora per riviste d’arte prima come redattore de Il Giornale dell’Arte, poi come caporedattore delle testate Exibart, poi Artribune, attualmente ArtsLife. Ha curato il volume “Rigando dritto”, raccolta di scritti dell’artista Piero Dorazio, pubblicato nell’aprile 2005 dall’editore Silvia Editrice di Milano. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra “Artsiders”, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Nel 2018 ha curato la mostra “De Prospectiva Pingendi. Nuovi scenari nella pittura italiana”, nelle due sedi di Palazzo del Popolo e Palazzo del Vignola, a Todi, e la mostra “Beverly Pepper tra Todi e il mondo” nel Palazzo del Popolo di Todi. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Margherita Sarfatti. Più”, presso Manfredi Edizioni.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Artcurial | 27 marzo
Il Ponte | 22 mar
Andrey Esionov
WANNENES | ISTITUZ
Bertolami Fine Arts
Cambi Casa d'Aste
Miart 2019