Meeting Art
Pubblicato il: mer 25 apr 2018

I libri da non perdere presentati a Book Pride – seconda parte

libri

Dal 23 al 25 marzo gli spazi del BASE a Milano sono stati “invasi” dai 35.000 visitatori del Book Pride, la Fiera Nazionale dell’Editoria Indipendente organizzata da ODEI (Osservatorio degli Editori Indipendenti) in collaborazione con il Comune di Milano. L’evento ha riunito ben 162 editori da tutta Italia, che hanno portato le novità di catalogo, ma anche e soprattutto i loro best sellers e alcuni titoli non così facili da trovare in libreria. Ecco un viaggio – diviso in tre parti – alla scoperta dei libri più interessanti, consigliati direttamente dagli editori.

MINIMUM FAX

Attiva dalla metà degli anni Novanta, la casa editrice romana Minimum Fax propone il libro visionario “I vivi e i morti” di Andrea Gentile, scrittore ma anche direttore editoriale del marchio Il Saggiatore. Il romanzo è ambientato in un paese immaginario del centro-sud, alle pendici del Monte Capraro, e ruota intorno alla scomparsa della giovane Assuntina, per cui tutto il paese non sa darsi pace. Tra i titoli da non perdere anche “La bastarda della Carolina”, primo romanzo dell’autrice statunitense di culto Dorothy Allison. Si tratta di un libro in parte autobiografico che ha per protagonista una giovane di umili origini, orfana di padre, che viene abusata dal patrigno durante l’infanzia e la preadolescenza. Chi ama la forma breve del racconto non potrà non apprezzare “A pesca nelle pozze più profonde” di Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017. L’autore accompagna il lettore in un viaggio tra le pagine più famose di alcuni celebri racconti di Hemingway, Carver, Salinger, Grace Paley e altri ancora. L’ultima parte del volume si chiude con quattro racconti in cui torna Sofia, storico personaggio già al centro del libro “Sofia si veste sempre di nero”.

i-vivi-e-i-morti

NN

Fondata nel 2015, la casa editrice milanese NN si è già imposta sul mercato editoriale anche grazie alla pubblicazione della “Trilogia della Pianura” del celebre scrittore americano Kent Haruf. Oggi libreria c’è il suo libro postumo “Le nostre anime di notte”, che racconta la relazione tra due anziani residenti a Holt, nel Colorado, chiamati a confrontarsi con il giudizio della comunità locale che considera la loro frequentazione inspiegabile, ribelle e spregiudicata. Da segnare anche la recente uscita di “A misura d’uomo”, il primo romanzo di Roberto Camurri. «Siamo in un piccolo paese dell’Emilia Romagna, Fabbrico, dove vivono Davide e Valerio, due giovani amici che entrano in collisione a causa di una ragazza, Anela, fino a che Valerio non decide di andarsene», spiega Edoardo Caizzi, produzione e rights di NN. «Ogni personaggio è il simbolo di un diverso “male di vivere”, tra paure, sensi di colpa e un controverso attaccamento alla propria terra». Molto apprezzato anche “Fiore frutto foglia fango” della scrittrice di lingua inglese Sara Baume, che tocca il tema dell’amicizia tra un uomo e il suo cane come mezzo per superare la solitudine, alla ricerca della libertà e della speranza.

le-nostre-anime-di-notte

 

NOTTETEMPO

Divisa fra narrativa, saggistica e poesia, la casa editrice milanese Nottetempo è stata fondata nel 2002 da Ginevra Bompiani e Roberta Einaudi. Tra i libri in catalogo c’è quello dell’esordiente Mirko Sabatino, autore di “L’estate muore giovane”. «Ambientato negli anni Settanta, questo romanzo di formazione dalle tinte quasi noir ha per protagonisti tre ragazzini, Primo, Damiano e Mimmo, che vivono in un paesino del Gargano, sullo sfondo delle canzoni dei Beatles e del sogno di Martin Luther King», spiega la responsabile commerciale Rita Cinquina. Di grande impatto anche il libro visionario dai toni fantascientifici “Ragazze elettriche” di Naomi Alderman, che immagina un mondo dominato dal cosiddetto gentil sesso, in cui gli uomini sono ridotti in semi schiavitù. Il filosofo Giorgio Agamben propone infine il suo “Autoritratto nello studio”, un volume ricco di immagini in cui l’autore riesce a parlare di sé analizzando gli incontri fondamentali per la sua formazione: il filosofo Martin Heidegger, la scrittrice Elsa Morante, il romanziere Herman Melville, il pensatore Walter Benjamin, il poeta Giorgio Caproni e il critico d’arte Giovanni Urbani.

lestate-muore-giovane

VOLAND

La casa editrice romana Voland, attiva dal 1995, ha pubblicato in Italia tutti i libri dell’autrice belga Amélie Nothomb, la cui ultima fatica s’intitola “Colpisci il tuo cuore”. La protagonista del romanzo è la piccola Diane, una bimba adorabile a cui la madre Marie non perdona di essere bella quanto lei, facendola passare in secondo piano. Pagina dopo pagina, vengono messi a nudo con grande precisione i meccanismi più distruttivi della mente umana. Le figure di madre e figlia sono al centro anche del volume “Il latte della madre” della scrittrice lettone Nora Ikstena. La storia parte nell’ottobre 1944, quando l’Armata Rossa riesce a entrare nella città di Riga dopo l’occupazione tedesca, e si dipana fino alla fine del secolo scorso. Con “Vita e morte delle aragoste” il secondo romanzo del giovane autore Nicola H. Cosentino, si torna in Italia – precisamente tra la Calabria e Roma – per raccontare le vicende dei due amici Antonio e Vincenzo, che hanno trascorso insieme gli anni del liceo e dell’università. Il libro restituisce un presente fatto di affetti e interessi precari, in bilico tra successi e fallimenti. Il motivo del titolo? Come le aragoste, i personaggi non smettono mai di crescere, abbandonando di continuo il proprio “guscio” per formarne uno nuovo e adattarsi così al cambiamento.

vita-e-morte-aragoste

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Finarte
Bertolami Fine Art
Casa d'Aste Blindarte
Maison Bibelot
Curio Firenze
Il Ponte
WANNENES
Cambi Casa d'Aste
Eberhard
Pandolfini