Meeting Art
Pubblicato il: mer 06 set 2017
Stampa/PDF/Email

In viaggio contromano (The Leisure Seeker) di Michael Zadoorian

In viaggio contromanoIn viaggio contromano (The Leisure Seeker), dal romanzo di Michael Zadoorian il nuovo film di Virzì.

Non avete tutti i torni, ma non me ne può fregar di meno”.
Ella Robina

Ella & John (The Leisure Seeker), il nuovo film di Paolo Virzì (il primo in lingua inglese) è stato presentato pochi giorni fa a Venezia 74. Protagonisti della pellicola Donald Sutherland e Helen Mirren. Il film è stato accolto con entusiasmo dalla critica italia, in maniera più tiepida da quella internazionale.
La storia è quella di un’improbabile fuga, soggetto che a livello ideale crea una sorta di ponte con La pazza gioia.

Il film è tratto da In viaggio contromano (The Leisure Seeker), romanzo scritto da Michael Zadoorian ed edito in Italia da Marcos y Marcos. Si usa spesso la locuzione “un viaggio sul filo dei ricordi”, questo lo è davvero. Ella e John Robina sono due vecchi coniugi, lei fiaccata dal cancro, lui obnubilare dall’alzheimer.

I figli preoccupati, le raccomandazioni dei medici, le visite, i farmaci… Basta. Ella non ne può più. Ha deciso. Si parte! Sì, contro il volere di tutti quelli che sono loro vicino caricano il vecchio camper (un Leisure Seeker) che li ha accompagnati in tanti viaggi -nel corso del loro lungo matrimonio- e partano, ribelli e innamorati, come forse non lo sono mai stati prima.

La voce narrante è quella di Ella, più decisa che mai (indomita), ci guida con loro attraverso un’America svuotata dal cancro del consumismo. Lungo la Route 66, la strada storica che taglia gli Stati Uniti in due -da Chicago a Los Angeles- attraverso le glorie passate di quei tristi paraggi. Ultima meta: Disneyland. Quando Ella si rende conto che qualcosa sta per finire  cerca di voltarsi indietro e prenderne ancora un po’, senza che gli altri se ne accorgano.

>> Quella di Zadoorian  è una scrittura luminosa, contemporaneamente malinconica e brillante. Si ride, si piange. Ella e John sono due personaggi irresistibili, buffi e scatenati. John è ormai totalmente impermeabile all’umorismo per colpa della malattia, ma Ella noni si dà per vinta,  sfida tutti -la sua malattia e anche quella del marito- è una testa calda.

Ella è custode dei ricordi di entrambi (e vuole fare il pieno), dato che la memoria di John ormai è una trama lisa e sdrucita, a volte imprevedibile. Per lui quelle che possono essere considerate nozioni importanti sono irrimediabilmente perse o destinate a esserlo entro pochi secondi, e in maniera inaspettata invece sbucano ricordi apparentemente insignificanti, a sorpresa. In viaggio contromano (The Leisure Seeker)Il viaggio dei protagonisti (in contromano rispetto a qualsiasi aspettativa e avversità) passa attraverso paesaggi aspri, desolati, ruvida sterpaglia si alterna a pietrisco sparso. Vecchi motel, campeggi e tavole calde fanno da sfondo a incontri improbabili, a volte felici e volte… Rischiosi. Ma questa coppia di vecchietti, in realtà non più molto arzilli, si dimostra inaspettatamente piena di risorse.

Ella, il cui corpo è devastato da operazioni e interventi chirurgici, ha empatia per questa terra svuotata, il suo corpo è una mappa di cicatrici e cuciture come il deserto che stanno attraversando con il loro camper. Un paesaggio raggrinzito, martoriato, moribondo, come il suo corpo bruciato dalla radioterapia.  Ma lei sa anche scherzarci sopra, è irriverente prima di tutto con se stessa.
Si incupisce alla visione del Cadillac Ranch -un’installazione ad Amarillo, in Texas, composta da dieci auto disposte in fila come se fossero interrate, che sbucano dal deserto come dei monoliti- la investe un sentimento di tristezza e inquietudine, per lei è uno schiaffo morale: il sogno della sua generazione sepolto a testa in giù. Si rallegra davanti all’oceano, che le regala una nuova pace.

>> L’obiettivo di questo viaggio più rischioso che avventuroso? Stare insieme, come sono sempre stati, senza parlare, senza fare niente di speciale, semplicemente in vacanza. Come ai vecchi tempi.

In viaggio contromano è un romanzo che diverte per il suo cinismo (ricorda, a tratti, un felice Palahniuk degli anni che furono) e che rattrista per la sua malinconia, è un viaggio tra le emozioni di una vita. Una guida turistica attraverso i ricordi di una coppia come tante, ma che non potrete fare a meno di amare.

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Wannenes
Maison Bibelot
Pandolfini
Aste Boetto
Bertolami Fine Arts
Eberhard
Il Ponte
biennale milano
Artcurial