Meeting Art
Pubblicato il: ven 19 mag 2017
Stampa/PDF/Email

Renato Natali: nuovo record da Pandolfini a 65 mila euro

Sala affollata a Palazzo Ramirez Montalvo a Firenze per la vendita di DIPINTI E SCULTURE DELL’800 che Pandolfini ha battuto il 16 maggio scorso e che si è conclusa con un totale di aggiudicato di 643.000 euro con una plusvalenza sulle riserve delle opere aggiudicate mediamente del 30% che nella totalità hanno raccolto il 125% delle stime minime.

 146 Renato Natali (Livorno 1883 - 1979) OMBRE E SUONI olio su tela, cm 152,5x139 firmato in basso a destra retro: etichetta della XIV Esposizione Internazionale d'Arte della città di Venezia   Esposizioni XIV Esposizione Internazionale d'Arte della città di Venezia, Venezia, 1924, sala 37 n. 28   Bibliografia XIV Esposizione Internazionale d'Arte della città di Venezia, Venezia 1924, p. 119 n. 29     Stima   € 25.000 / 35.000

Lotto 146
Renato Natali (Livorno 1883 – 1979)
OMBRE E SUONI
olio su tela, cm 152,5×139 firmato in basso a destra
retro: etichetta della XIV Esposizione Internazionale d’Arte della città di Venezia
Esposizioni XIV Esposizione Internazionale d’Arte della città di Venezia, Venezia, 1924, sala 37 n. 28
Bibliografia XIV Esposizione Internazionale d’Arte della città di Venezia, Venezia 1924, p. 119 n. 29
Stima € 25.000 / 35.000

Nel catalogo, che proponeva una panoramica di dipinti delle maggiori Scuole italiane, è stata premiata la scelta di riportare all’attenzione dei collezionisti una selezione di piccoli quadri dei Maestri macchiaioli dell’800 e ‘900 il cui nucleo principale era costituito da autori toscani.
Top lot della vendita è stato l’eccezionale olio su tela OMBRE E SUONI di Renato Natali, che ha battuto ogni record precedente dell’artista, passando di mano a 65.000 euro. Di assoluto rilievo l’aggiudicazione dell’opera SULLA SPIAGGIA di Emilio Gola, che dopo una gara decisamente combattuta, è stato aggiudicato per 57.000 euro, mentre Amedeo Bocchi, pittore molto raro, con il suo quadro LEZIONI DI PITTURA ha infiammato la sala raggiungendo la cifra di 38.750 euro.
Particolarmente interessante, e piacevole coincidenza che si sia registrato proprio nella sede di Pandolfini, l’esito ottenuto dell’opera di Telemaco Signorini, BORGO ALBIZI DI FIRENZE che ha chiuso la sua gara a 37.500 euro. Buone anche le performance ottenute dalle opere della Collezione degli Eredi Gigante, fra tutte spicca la vendita per
20.600 euro della bellissima terracotta I PARASSITI di Achille D’Orsi. Infine, bisogna ricordare l’aggiudicazione per 28.750 euro dello splendido dipinto di Antonio Mancini, IL CAPPELLO DI PAGLIA (o LA SERVA PADRONA).

www.padolfini.it

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Eberhard
Maison Bibelot
biennale milano
Artcurial
Pandolfini
Bertolami Fine Arts
Il Ponte
Wannenes
Aste Boetto