Meeting Art
Pubblicato il: gio 18 mag 2017
Stampa/PDF/Email

State of Minds. Miguel Januário alla prima personale in Italia. Una dissezione clinica della realtà

Dollar Bill

Dollar Bill

Miguel Januário alla sua prima personale italiana. Wunderkammenrn presenta “State of Minds”. Frutto del progetto ±MaisMenos±, l’esposizione si concentra sull’attuale situazione sociale, politica ed economica globale, toccando gli aspetti più problematici come la crisi ideologica delle democrazie liberali e dei loro principi guida quali libertà, uguaglianza e fraternità, il ruolo dei media e la loro missione, la tragica crisi dei rifugiati che tristemente si contrappone alla brutalità di un sistema paradossale che richiede mercati aperti e confini chiusi.

Lisboa

Lisboa

La mostra si articola in quattro segmenti interconnessi che rappresentano le tematiche dell’attualità più care all’artista: politica, media, confini e pensiero. Ogni tema è stato sviluppato per occupare i diversi ambienti della galleria attraverso molteplici supporti: dalle installazioni partecipative, nelle quali i visitatori hanno un ruolo attivo, ai pezzi provocatori realizzati con manifesti elettorali strappati e plastica sagomata, fino ai suoi più famosi e dissacranti “streetments”.

Hope

Hope

MaisMenos

±MaisMenos± è un progetto dell’artista portoghese Miguel Januário (1981), che ha avuto inizio nel 2005. Offrendo una riflessione critica sulle società contemporanee, il lavoro di Januário conduce una dissezione clinica della realtà concettualmente ridotta nei suoi opposti: più/meno, positivo/negativo, bianco/nero.

Goods

Goods

Sotto il segno di ±MaisMenos±, l’artista ha prodotto un lavoro che abbraccia una varietà di tecniche – dal video alle installazioni scultoree, dalla pittura alla performance. Oltre a numerosi interventi di arte pubblica in diversi Paesi, il progetto è stato presentato in mostre personali e collettive: Vera Cortês Gallery (Lisbona, 2010), MACE-Museu de Arte Contemporânea de Elvas (Elvas, 2011, 2014), Underdogs Gallery (Lisbona, 2013, 2014, 2015), Caixa Cultural (Rio de Janeiro, San Paolo e Brasilia, 2014), il Centro di Arte Contemporanea GraçaMorais (Bragança, 2015), MUDE-Museu do design e da Moda (Lisbona, 2016), MACRO-Museo d’Arte Contemporanea di Roma (Roma, 2016), e importanti festival d’arte ed eventi come la Walk& Talk Festival (São Miguel, Azzorre, 2011), Guimarães Capitale europea della Cultura (Guimarães, Portogallo 2012), La Tour Paris 13 (Parigi, 2013), Nuart Festival (Stavanger, Norvegia 2014), e Forgotten Project (Roma, 2016). La ricerca artistica di Januárioè stata anche oggetto di due conferenze TED: TEDxLuanda (Luanda, 2014) e TEDxPorto (Porto, 2015).

Matter

Matter

Dream

Dream

Informazioni utili

artista                             Miguel Januário±Mais Menos±

titolo                              State of Minds

vernissage                      sabato 10 giugno 2017, 18.30 – 21.30

location                          Via Gabrio Serbelloni 124, Roma

a cura di                         Giuseppe Ottavianelli

testo critico di                 Miguel Moore

date                               10 giugno – 22 luglio 2017

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Boetto
Cambi
IL PONTE Ottobre 2017 Moderni
Maison Bibelot
Pandolfini
Brafa
Eberhard
Wannenes
modenantiquaria