Meeting Art
Pubblicato il: gio 20 apr 2017
Stampa/PDF/Email

Una Venere antica all’asta da Artcurial stima 400 mila €

Oltre 300 lotti tra mobili, sculture e arazzi per la prima asta dell’anno di Artcurial dedicata ai Mobili e Oggetti d’arte in programma il prossimo 16 maggio a Parigi.  Si offre così un panorama completo dell’arte decorativa dal  XIV al XIX secolo. Protagonista è un busto di Venere in marmo bianco datato tra il I e II secolo. Realizzato in epoca romana, è ispirato ad un modello greco risalente al periodo ellenistico. Proviene dalla collezione Bernheim-Jeune, una nota famiglia d’antiquari parigini. E’ stimato tra 300.000– 400.000 € (330.000 – 440.000 $).

Artcurial Sculture

Busto d’Afrodite, marmo bianco, (probabilmente italiano, I-II secolo d.C), provenienza: collezione Bernheim-Jeune, stima : 300 000 – 500 000 € / 330 000 – 550 000 $

“La scultura di Venere è di una qualità eccezionale. L’eleganza, la precisione e l’estrema sensibilità nella modellazione dell’anatomia sono evidenti. Rappresenta il simbolo della bellezza femminile idealizzata. E’ possibile confrontarla con altri modelli più noti conservati nei musei”. Isabelle Bresset, Directeur Département Mobilier et Objets d’Art, Artcurial

Una sezione della vendita è dedicata agli strumenti scientifici. Tra questi si segnala un astrolabio del XIV realizzato in Spagna, probabilmente l’unico esemplare noto realizzato in una città cristiana da un artista arabo. La stima  è di 30.000 – 50.000 € (33.000 -55.000 $).

Artcurial oggetti d'arte

Astrolabio del del XVI secolo, ottone dorato, con firma ‘realizzato da Ahmad ibn Abu Adb Allah al Qurtubi al Yamani’ , stima: 30.000-50.000 € / 33.000-55.000 $

All’asta anche l’antica collezione di Georges Baptiste (1920-1989), storico presidente della Camera degli Antiquari del Belgio e appassionato di strumenti di misurazione.

Artcurial presenterà in questa occasione anche una sezione di pezzi risalenti al periodo Barocco. Un arazzo fiammingo della fine del XVI secolo composto da dei motivi grotteschi e dei decori floreali, proveniente dalla collezione Mège, quota 40-60 mila euro. Infine si segnala anche un marmo bianco scolpito da Filippo Parodi intorno 1680 che ha come soggetto il Bambino Gesù dormiente.

Artcurial Arazzi

Arazzo fiammingo della fine del XVI e l’inizio del XVII secolo.Collezione Mège, stima: 40.000-60.000 € / 44.000- 66.000 $

Artcurial sculture

Filippo Parodi, Il bambino Gesù dormiente, marmo bianco, stima: 180.000 – 220.000€ / 198.000 – 242.000 $

Artcurial Parigi

Mobili e oggetti d’arte. La Venere antica della collezione Bernheim-Jeune
16 maggio 2017 ore 14
7, Rond-Point des Champs-Elysées 75008 Paris
www.artcurial.fr

Autore

- Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università Suor Orsola Benincasa e da poco conseguita la laurea magistrale in Archeologia e Storia dell'arte (curriculum storia dell'arte) presso l'Università Federico II di Napoli. Già redattrice per un'altra rivista attualmente si occupa della promozione dell'arte contemporanea


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Eberhard
Il Ponte