Meeting Art
Pubblicato il: ven 08 gen 2016
Stampa/PDF/Email

NYtimes: Torino tra i 52 luoghi dove andare nel 2016

31esimo posto. Per essere una classifica mondiale, non è  male il posizionamento della città di Torino, citata come unica meta italiana nella lista del New York Times dei “52 luoghi dove andare nel 2016″. Prime tre mete: Mexico City, Bordeaux (Francia) e Malta.

The renovated Egyptian Museum in Turin. Andrea Wyner for The New York Times

The renovated Egyptian Museum in Turin. Andrea Wyner for The New York Times

Tra le  motivazioni per la scelta della città di Torino, il rinnovato Museo Egizio, citato come prima ma non unica attrazione. Presenti i paesaggi suggestivi nella regione,  come gli splendidi  scenari delle Langhe, del Roero e del Monferrato (Patrimonio dell’Umanità).

E ancora: le gallerie, i club underground, i festival musicali, la street art di Arte in Barriera, il nuovo quartier generale della Lavazza, il nuovo spazio espositivo CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, la fiera di arte contemporanea Artissima… Citato dall’autore Robyn Eckhardt anche il cibo, argomento che ha fatto da padrone in Italia nei mesi scorsi grazie a Expo:Torino si distingue anche per il  Salone del Gusto organizzato ogni anno da Slow Food.

Le langhe Foto: Olga Franco Photography

Le langhe Foto: Olga Franco Photography

Stupisce l’assenza di città d’arte del calibro di Venezia, Firenze o Roma. Ma nonostante questa mancanza, speriamo che questa segnalazione porti una maggiore conoscenza delle nostre eccellenze italiane e maggior turismo non solo nella città piemontese, ma in tutta Italia.

Per la cronaca, segnaliamo che per  la prima volta nella storia della fiera Brafa Art Fair in arrivo a fine gennaio a Bruxelles, è in calendario un evento dedicato a una istituzione italiana: sabato 30 gennaio 2016, infatti, l’incontro delle Talks sarà dedicato al Museo Egizio di Torino. La curatrice Alessia Fassone presenterà al pubblico internazionale le attività della Fondazione e il percorso di visita recentemente rinnovato nella conferenza intitolata “Museo Egizio 1824-2015: dalle collezioni alle connessioni” (scopri qui di più).

Clicca qui per leggere la lista completa dei luoghi citati dal NYTimes

 

Autore

- Laureata in Scienze dei Beni Culturali (curriculum Storia dell’Arte) con specializzazione in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista dal 2011.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

PRO BIENNALE SPOLETO ARTE
Wannenes
Finarte
Bertolami Fine Arts
Cambi Casa d'Aste
Il Ponte
Maison Bibelot
VINCENZO AGNETTI osart