Meeting Art
Pubblicato il: ven 10 lug 2015
Stampa/PDF/Email

Addio a Omar Sharif, cinema in lutto per l’indimenticabile Dottor Zivago

Addio Omar Sharif, indimenticabile interprete del Dottor Zivago, ruolo che lo ha reso una leggenda del cinema.

Omar Sharif

Il dottor Zivago, regia di David Lean (1965)

L’attore egiziano aveva 83 anni e soffriva di alzheimer. Lo riferisce la Bbc, citando il suo agente Steve Kenis: «Ha avuto un attacco di cuore nel pomeriggio in un ospedale del Cairo».

Omar Sharif nella sua lunga carriera ha vinto due Golden Globe: nel 1962 per il suo primo film in inglese, Lawrence d’Arabia, come attore non protagonista, a fianco di Peter O’Toole -ruolo che gli valse anche anche una nomination all’Oscar- e tre anni dopo un altro Golden Globe per il Dottor Zivago.

Omar Sharif

Lawrence d’Arabia, regia di David Lean (1962).

Indimenticabile anche in Funny Girl, al fianco di Barbra Streisand, nel ruolo dell’affascinante e turbolento Nick Arnstein.
Di nuovo in coppia con Peter O’Toole nel 1990 è protagonista dello scult di Alejandro Jodorowsky, The Rainbow Thief.

Nel 2003 ha interpretato il protagonista di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, vincendo il premio del pubblico per il miglior attore alla 60ª Mostra del Cinema di Venezia – accompagnata quell’anno dal Leone d’Oro alla carriera – e, nell’edizione 2004, il Premio César per il migliore attore.

Omar Sharif

Il seme del tamarindo, regia di Blake Edwards (1974)

Filmografia selezionata

Lawrence d’Arabia (Lawrence of Arabia), regia di David Lean (1962)
Il dottor Zivago (Doctor Zhivago), regia di David Lean (1965)
C’era una volta…, regia di Francesco Rosi (1967)
Funny Girl, regia di William Wyler (1968)
Mayerling, regia di Terence Young (1968)
Che!, regia di Richard Fleischer (1969)
Il seme del tamarindo (The Tamarind Seed), regia di Blake Edwards (1974)
Funny Lady, regia di Herbert Ross (1975)
Ashanti (Ashanti: Land of No Mercy), regia di Richard Fleischer (1979)
Linea di sangue (Bloodline), regia di Terence Young (1979)
Top secret! (1984)
Padiglioni lontani (The Far Pavilions) (1984)
Dostoevskij – I demoni (Les Possédés) (1988)
Le chiavi della libertà (Keys Of Freedom) (1989)
Le montagne della luna (Mountains of the Moon) (1990)
Il ladro dell’arcobaleno (The Rainbow Thief) (1991)
Quella strada chiamata paradiso (588, Rue Paradis), regia di Henri Verneuil (1992)
Il tredicesimo guerriero (The 13th Warrior) (1999)
Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano (Monsieur Ibrahim et les fleurs du Coran) (2003)
Oceano di fuoco – Hidalgo (Hidalgo) (2003)
Fuoco su di me (2005)
Un castello in Italia (Un château en Italie), regia di Valeria Bruni Tedeschi (2013)

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Pandolfini
Eberhard
IL PONTE | 20 dic 17
modenantiquaria
Cambi
Brafa