meeting art istituzionale
Pubblicato il: ven 26 Nov 2010
Print Friendly and PDF

ARTE MODERNA, ARTE CONTEMPORANEA, DESIGN, JUGENDSTIL, GIOIELLI, OROLOGI DA POLSO E DA TASCA

DOROTHEUM. Vienna, 22 – 26 novembre 2010
Opere italiane e tedesche sono state le protagoniste dell’asta di arte contemporanea nell’affollatissima sala del Palais Dorotheum a Vienna il 25 novembre 2010. Un trionfo di colore con l’opera tridimensionale “Arancione” di Agostino Bonalumi aggiudicata al telefono per 202.800 Euro (cat. n. 1001) e con il ricamo di Alighiero Boetti che ha raggiunto 79.600 Euro (cat. n. 1003).

Agostino Bonalumi, Arancione, 1958, € 100.000 – 150.000, asta 25. 11. 2010 202.800 Euro



La scimmia, l’Alter Ego di Jörg Immendorff, era presente in due versioni, entrambe in bronzo patinato: una serie di 18 figure aggiudicate per 200.750 Euro ed una scimmia alta di 2,30 metri del „Malerstamm Jörg“ per 122.300 Euro (cat. n. 1114, 1069). Ottimi risultati anche per la composizione di chiodi “Reihung” del 1970 di Günther Uecker, star del Gruppo Zero (€ 133.800, cat. n. 1004), come anche per la foto-collage „die Ungeborenen“ di Anselm Kiefer (€ 110.100, cat. n. 1051).
Molta richiesta per l’arte austriaca. Straordinario il risultato per una croce di Arnulf Rainer (€ 126.830, cat. n. 1016) e per il motoscafo „Misconceivable“ di Erwin Wurm (€ 46.660, cat. n. 1047).
Dopo le aggiudicazioni di rilievo per due dipinti di Kolo Moser nell’asta di moderno, un oggetto dell’artista, proposto nell’asta di Jugendstil, ha ottenuto il più alto prezzo dell’asta: si tratta di un calamaio argentato, progettato nel 1903, che ha raggiunto 63.740 Euro (cat. n. 759). Fu realizzato dellla Wiener Werkstätte, come anche la doppia testa realizzata nel 1929 della ceramista austriaca Gudrun Baudisch che è stata contesa fino a € 32.020 (cat. n. 614).
Una forte richiesta sia per l’arte internazionale che per le opere austriache ha caratterizzato l’asta di arte moderna del 24 novembre 2010 da Dorotheum a Vienna. Di livello internazionale era la natura morta con veduta del Cupolone di Gino Severini, che è stata aggiudicata ad un collezionista europeo per 145.300 Euro (cat. n. 503). Una gouache di Fernand Léger è volata in Spagna per 82.555 Euro (cat. n. 535).
Ingresso trionfale per la scultura moderna sia per la bella dormiente in bronzo di Arturo Martini (€ 73.500, cat. n. 544) che per il Cardinale di Giacomo Manzù (€ 85.700, cat. n. 501).
L’asta è stata un successo anche per i due maggiori protagonisti della pittura austriaca: Kolo Moser e Carl Moll. Il suggestivo ritratto del 1915 di Moser ha ottenuto 116.200 Euro, mentre la sua cima d’albero con paesaggio montano ha raggiunto 133.800 Euro (cat. n. 514, 510). Lo stesso prezzo è stato pagato da un compratore europeo per il parco di Schönbrunn di Carl Moll (cat. n. 511) mentre la sua veduta di una costa del sud ha raggiunto 49.100 Euro (cat. n. 513).
Straordinari risultati ed una sempre forte richiesta a livello internazionale hanno caratterizzato l’asta di design del 23 novembre 2010 da Dorotheum a Vienna. Accesa battaglia per la libreria in bronzo e vetro di Diego Giacometti. La „Bibliotheque au Mexique“ è stata aggiudicata ad un compratore britannico per 110.100 Euro (cat. n. 35). Forte interesse per il design francese degli anni ’50: un grande tavolo da lavoro Compas di Jean Prouvé ha raggiunto i 79.600 Euro (cat. n. 182) e i numerosi oggetti di Pierre Jeanneret, progettati per la città indiana di Chandigarh, sono stati aggiudicati a cifre ben oltre le stime (ad es. chaise longue per € 27.140, cat. n. 173).
Il design contemporaneo è stato protagonista dell’asta con due rari oggetti “per sedersi”: „Big Easy Mild“ di Ron Arad e „Crushed Love“-Ensemble di Gimhongsok – progettato in Corea nel 2009 – hanno raggiunto rispettivamente € 55.200, cat. n. 184 e € 49.100, cat. n. 9. E’ l’ora del design: l’orologio da muro „Chinese times“ realizzato da Michael Young nel 2009, con un diametro di un metro e composto da numerosi strati di carta cinese, ha raggiunto 17.380 Euro (cat. n. 2).
L’asta di argenti del 22 novembre ha aperto la settimana delle aste con risultati di successo. Il top lot era una grande coppa londinese da centro con colombe di Paul Storr (€ 91.800, cat. n. 153). L’argenteria russa, con catalogo a parte, ha ottenuto ottimi risultati come la una grande terrina con coperchio di Mosca che è stata aggiudicata per € 46.660 (cat. n. 368).
Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Bertolami Fine Arts
Andrey Esionov
Artcurial | 27 marzo
Miart 2019
WANNENES | ISTITUZ
Cambi Casa d'Aste
Il Ponte | 22 mar