meeting art istituzionale

ipotesi fotografiche



a cura di Andrea Tinterri

La fotografia come misura. Irene Fenara e il mondo attraverso l’obiettivo

Irene Fenara, Self portrait from surveillance camera, 2018 Chi è Irene Fenara? Forse sta cercando di capirlo anche lei, magari osservando le decine di autoritratti fotografici che ricoprono il suo studio. Solitamente sono disorganizzato. Chiedo in prestito un foglio e una penna. Presumo che il mio interlocutore abbia entrambi. Potrei ribaltare la prospettiva ...continua

di Andrea Tinterri | Pubblicato 4 mesi fa
di Andrea Tinterri mercoledì, 03 luglio 2019
0 commenti

Maschere nere, lucide, orgogliosamente minacciose. Il rito urbano di Marco Ceroni

NITRO, SPIRIT, PEGASO, ROCKET (2019) intervento a tecnica mista su carene di scooter, intallation view @ Eptacaidecafobia (Biennolo), Milano Photo credit: Natalia Trejbalova Milano. Onnipresente. La città dove ...continua

di Andrea Tinterri mercoledì, 19 giugno 2019
0 commenti

Opposizione e sovraesposizione. La poetica politica di Paolo Cirio

Paolo Cirio, Global Direct, mostra inserita all’interno della rassegna Caratteri, Parma, 2014 Era il 2014, gli avevo prenotato un albergo vicino alla stazione. Sarebbe arrivato in aereo, da New York a Praga e ...continua

di Andrea Tinterri giovedì, 16 maggio 2019
0 commenti

Francesco Jodice. L’equivoco come forma di ricerca, suono assordante che brucia la fotografia

Francesco Jodice, What We Want, Jerusalem, R31, 2010 Un errore. Un errore di valutazione. Per scarsa ricerca, presumo. Più di dieci anni fa, ho fatto la mia prima intervista a Francesco Jodice, mi ricordo solo ...continua

di Andrea Tinterri domenica, 28 aprile 2019
0 commenti

Cosa succede tra un atto e l’altro? I leggeri traumi poetici di Beatrice Meoni

Studio di Beatrice Meoni, fotografia di Nicolò Cecchella Cosa succede tra un atto e l’altro? Lo studio è affollato, ma raccolto in un’unica ampia stanza, come una piccola città circondata da mura che si riconosce ...continua

di Andrea Tinterri domenica, 21 aprile 2019
0 commenti

Corpo e contraddizione. “Approccio” a Ivana Spinelli, problemi di memoria

Ivana Spinelli, One word one pin (2011)  Il primo approccio, forse la prima intervista, anche se ad ora non credo (ne sono certo) di averla mai conclusa, è stato telefonico, o meglio, la prima volta che ho sentito ...continua

di Andrea Tinterri giovedì, 11 ottobre 2018
0 commenti

La fotografia di Arturo Delle Donne. Racconti e diorami, composizioni che precedono scatti

Arturo Delle Donne,The samesea – Different Point of View – #2, 2017 (dittico) Mi ha sempre interessato la scrittura di Gadda e credo che una buona percentuale del mio interesse derivi dal fatto che fosse ...continua

di Andrea Tinterri mercoledì, 11 luglio 2018
0 commenti

Esplosioni nucleari multiple. Stefano Serretta, la percezione del potere

We Last, 2017Incisione a punta seccaSerie di 23 (in corso) – courtesy immagini UNA Poco prima delle 18,30, il marciapiede era parzialmente occupato dalla mia bicicletta, dall’altro lato auto parcheggiate ...continua

di Andrea Tinterri giovedì, 28 giugno 2018
0 commenti

Il racconto fotografico di Paola Mattioli, un archivio ragionato di parole necessarie

Il frutto del fuoco/6, 2003 Piazzale Cadorna, Milano. Uno strano sentore pop di quel filo e ago sproporzionati, una scultura da cartoon colorato, sparata a metri di altezza. Un gigantismo che mi fa rimpiangere le ...continua

di Andrea Tinterri domenica, 10 giugno 2018
1 commento

Memorie collettive. L’archeologia cartacea di Gianluigi Colin

“The Wall”, (installazione di 350 tele con inserimenti di carta) al Museo Madre di Napoli nella mostra “Dèi”, a cura di Barbara Rose, 2011 Ormai qualche mese fa, non saprei quantificare, ma ricordo che ...continua