Meeting Art

editoriali



L’arte contemporanea italiana si è fermata a Luciano Fabro?

Luciano Fabro, Italia dell’emigrante, 1981 Le nuove generazioni di artisti italiani faticano ad imporsi sulla scena internazionale. L’unico connazionale invitato alla Biennale di Sydney sarà un maestro ormai storicizzato come Luciano Fabro Da tempo il mondo si è costellato di eventi temporanei ricorrenti dedicati all’arte contemporanea, ...continua

di Massimo Mattioli | Pubblicato 2 anni fa
di Paolo Manazza domenica, 16 aprile 2017
1 commento

Damien Hirst cavalca l’epica nella sua mostra veneziana. Critica della Ragion del Fantasy

Non ho ancora visto dal vivo la mostra veneziana di Damien Hirst in corso a Palazzo Grassi. Eppure la recensione scritta dalla nostra Marta Pettinau (leggi qui) mi offre lo spunto per alcune considerazioni. Sono ...continua

di Paolo Manazza domenica, 27 maggio 2012
2 comments

UNA RIVISTA INTERNAZIONALE SUL MERCATO DELL’ARTE

“Bisogna cambiare tutto per non cambiare niente”, diceva Tomasi di Lampedusa. E’ proprio vero. La nuova veste grafica ed editoriale di ArsLife mostra radicali cambiamenti. Nella piattaforma, molto ...continua

di Luca Zuccala venerdì, 04 maggio 2012
0 commenti

Il vergognoso restyiling del Fondaco dei Tedeschi a Venezia. DALLA RINASCENZA ALLA RINASCENTE

Fondaco dei Tedeschi, interno (fonte: Panoramio) Venezia. Sestiere di San Marco. C’è un cartello affisso in Ca’ Farsetti: Centro commerciale nuova apertura. Antica location cinquecentesca, ...continua

di Lucien de Rubempré venerdì, 23 marzo 2012
0 commenti

E VENNE L’ERA DEL CINGHIALE BIANCO

Dalle serate dadaiste, attraverso l’informale gestuale, gli happenigs e gli eventi Fluxus fino alleséances del gruppo Gutai, il dettato avanguardistico ha cercato in tutti i modi di superare il gap che separa ...continua

di Lucien de Rubempré giovedì, 09 febbraio 2012
0 commenti

TOMBE LE NEIGE

Tombe la neige, sul nostro tormentato paese, neige che ovatta e silenzia il melanconico stato d’animo che ci pervade tutti, rintronati di spread, di naufragi e di falò di pubbliche risorse. Debolmente allietati ...continua

di Cristiana Curti giovedì, 22 dicembre 2011
0 commenti

TEMPO DI BILANCI, ANNUS VENETIARUM?

2011. Anno di “(padiglioni) Italia da sconforto”, “poverismi” e “transavanguardie”, il 2011. La metafora artistica sembra aderire in modo del tutto calzante al sentire e al vivere comune peninsulare. Fra ...continua

di Lucien de Rubempré mercoledì, 23 novembre 2011
0 commenti

I DUELLANTI

Come nel famoso film di Ridley Scott i cui protagonisti si sfidano lungo tutto l’arco dell’esistenza, così i nostri ABO e Germano Celant, un poco imbolsiti ma pugnacissimi, si sfidano a colpi di mostre. Dopo ...continua

di Lucien de Rubempré domenica, 30 ottobre 2011
0 commenti

PISTOLETTO E LA VENERE CALLIFUGA

Entrare in Triennale e vedere quella distesa di opere raramente riunite in così gran numero e completezza sia per artisti rappresentati che per arco di tempo interessato, praticamente dagli esordi ad oggi, è un ...continua

di Emanuele Beluffi martedì, 30 agosto 2011
0 commenti

JEAN CLAIR CONTRO LA CULTURA DA BORGATARI. MA DOVREBBE SAPERLO: OGNI STILE È ALL’ALTEZZA DEL PROPRIO TEMPO, QUINDI NON FACCIA TROPPO IL CAGACAZZI

Non ci resta che reagire. Il virus plutocratico del marketing ha infettato l’organismo dell’arte contemporanea e a tale degenerazione si deve rispondere con un’opposizione reazionaria. Questa la tesi del rispettato intellectuel Jean ...continua