meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 10 Nov 2019
Print Friendly and PDF

Risplendono armi, spade e scudi della meravigliosa casa-museo Bagatti Valsecchi di Milano. Visite ad hoc

Di armi e altre storie, Museo Bagatti Valsecchi

Di armi e altre storie, Museo Bagatti Valsecchi

Dopo sei mesi di restauro le spade, scudi, armature e armi del Museo Bagatti Valsecchi sono tornate a splendere nella prestigiosa Galleria del Museo al Piano Nobile. Per l’occasione il museo ha organizzato una visita guidata venerdì 15 novembre alle ore 18.00.

Durante la visita gli ospiti saranno accompagnati dai professionisti che hanno preso parte al restauro i quali mostreranno le fasi del lavoro svolto, gli strumenti utilizzati per mostrare i segni della storia degli oggetti senza che i materiali si deteriorassero e le sorprese che sono emerse.

Museo Bagatti Valsecchi, Credits Ruggero Longoni

Museo Bagatti Valsecchi, Credits Ruggero Longoni

Il Museo Bagatti Valsecchi è una casa-museo nata dalla collaborazione dei fratelli Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi che, attorno al 1880, si dedicarono alla ristrutturazione della casa di famiglia situata nel cuore di Milano, oggi al centro del quadrilatero della moda. Cominciarono a collezionare dipinti e manufatti d’arte del Quattrocento e Cinquecento con l’intento di creare con l’arredamento un’atmosfera ispirata alle abitazioni del Cinquecento lombardo.

In seguito alla morte dei due fratelli la casa continuò ad essere abitata dagli eredi fino al 1974, quando venne costituita la Fondazione Bagatti Valsecchi alla quale venne donato il patrimonio artistico raccolto dai fratelli. Infine, nel 1994, aprì il Museo Bagatti Valsecchi, una delle case-museo meglio conservate d’Europa e una delle prime grandi espressioni del design milanese.

Museo Bagatti Valsecchi

Museo Bagatti Valsecchi

Seguendo uno stile di allestimento ottocentesco, la collezione è esposta lungo le stanze della casa come elemento di arredo. Negli ambienti di esposizione si trovano tavole antiche di autori come Giovanni Bellini, Bernardo Zenale e il Gianpietrino accanto a cofanetti in pastiglia, arredi lignei e manufatti in vetro o ceramica.

Insieme ai manufatti quattrocenteschi e cinquecenteschi non mancano eccezioni che costituiscono un elemento importante per qualità e impatto visivo nel complesso della casa. Ogni elemento della collezione ricopre un ruolo fondamentale nel progetto dei fratelli Bagatti Valsecchi e nella realizzazione della loro visione complessiva.

Museo Bagatti Valsecchi, Credits Ruggero Longoni

Museo Bagatti Valsecchi, Credits Ruggero Longoni

Alla collezione di armi ed armature è stato dedicato lo spazio della casa-museo denominato Galleria delle Armi, dove i manufatti si dispongono su antichi cassoni mentre le armi in asta e le spade sono esposte nelle rastrelliere disposte lungo le pareti, costituendo uno scenografico effetto d’insieme.

 

Informazioni utili:

Di armi e altre storie

Visita guidata: venerdì 15 novembre, ore 18.00

Museo Bagatti Valsecchi – Via Gesù 5, Milano

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Lempertz | 7 dicembre
Il Ponte
ARTCURIAL
Viscontea | 29 nov
Wannenes
PANDOLFINI
Cambi Casa d'Aste