meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 10 Set 2019
Print Friendly and PDF

VIDEO. “Come Picasso ha cambiato la mia vita”. La storia di Sylvette, la giovane musa con la coda di cavallo

“Un giorno è venuto da me con un disegno: rappresentava una giovane donna con la coda di cavallo. Ero io. Mi ha chiesto di posare per lui e gli ho risposto di sì”.

Era il 1954. Sylvette David viveva a Vallauris, in Costa Azzurra, dove la madre lavorava in un laboratorio di ceramiche. Aveva 19 anni ed era piuttosto timida. Si sentiva carina, ma non bella quanto le sue amiche. Di certo non immaginava che il suo vicino di casa fosse un artista di fama mondiale, e che le avrebbe chiesto di posare per lui, facendo di lei una sua grande musa ispiratrice.

In quel periodo Picasso attraversava un periodo difficile: la moglie Françoise Gilot, madre dei suoi due figli, lo stava lasciando. Fu la coda di cavallo bionda di Sylvette, tenuta alta sulla testa, ad affascinare il pittore, oltre al collo lungo e aggraziato. La ragazza non fece mai parte della sua lunga schiera di amanti, ma posò per lui per circa tre mesi: oltre 60 opere, tra disegni, dipinti e sculture, la ritraggono in tutto il suo charme. Oggi Sylvette ha 84 anni e si fa chiamare Lydia Corbett. Nella vita, è sempre stata circondata da artisti, ma solo dopo i 45 anni ha iniziato a dipingere, diventando artista a sua volta.

Nel video di Kara Johnson, la musa Lydia Corbett racconta il suo incontro con Picasso.

 

Sylvette e Picasso

 

Pablo Picasso, Ritratto di Sylvette David, 1954

 

Pablo Picasso, Ritratto di Sylvette David, 1954

4.8 (96.67%) 6 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Artcurial
Bertolami | 19 ott
BIAF | 29 sett
Wannenes
Cambi |istituzionale