meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 09 Set 2019
Print Friendly and PDF

Malgrado tutto, una storia d’amore. La segnaletica geniale di Francesco Garbelli a Milano 

 

“Operazione Zebra”, 1989/2014.stampa su carta baritata, cm 40x59 con passepartout fotografico cm 55x74. Questa piccola tiratura fotografica è stata realizzata per i 25 anni di “Operazione Zebra”. Edizione di tre + una prova d’artista. Foto 03-04-05 – “Ritratti di fine millennio”,1996. Serigrafia su pannello di legno smaltato, stampa fotografica montata su alluminio, cm 80x70

“Operazione Zebra”, 1989/2014.stampa su carta baritata, cm 40×59 con passepartout fotografico cm 55×74. Questa piccola tiratura fotografica è stata realizzata per i 25 anni di “Operazione Zebra”. Edizione di tre + una prova d’artista.
Foto 03-04-05 – “Ritratti di fine millennio”,1996. Serigrafia su pannello di legno smaltato, stampa fotografica montata su alluminio, cm 80×70

Dal 26 settembre al 2 novembre 2019 Gilda Contemporary Art presenta una mostra personale di Francesco Garbelli a cura di Cristina Gilda Artese e Alessandro Trabucco.

Malgrado tutto, una storia d’amore. Francesco Garbelli torna a Milano con una preziosa personalea cura di Cristina Gilda Artese e Alessandro Trabucco. In mostra una selezione di opere dell’artista, considerato tra i pionieri della cosiddetta Urban Art.

“Progetto Atlantide”,1987/2017. Stampa a colori su carta cotone 100%, cm 69,5x45, con passepartout fotografico 84,5x60. Questa piccola tiratura fotografica è stata realizzata per i trent’anni di “Atlantide”, la prima installazione urbana realizzata con la segnaletica stradale. Edizione di tre + una prova d’artista

“Progetto Atlantide”,1987/2017. Stampa a colori su carta cotone 100%, cm 69,5×45, con passepartout fotografico 84,5×60. Questa piccola tiratura fotografica è stata realizzata per i trent’anni di “Atlantide”, la prima installazione urbana realizzata con la segnaletica stradale. Edizione di tre + una prova d’artista

Nel corso della sua carriera, oltre alle installazioni urbane e i progetti di Public Art,Garbelli ha esplorato diverse tecniche – dalle sculture in resina con cui ricrea dei veri e propri “pezzi di mare” di straordinaria efficacia visiva, all’utilizzo del video e della fotografia, sempre con grande autonomia e onestà intellettuale, senza mai rincorrere le mode del momento. I suoi esordi risalgono alla prima metà degli anni Ottanta, in un fervente clima caratterizzato dal ritorno alla pittura e all’avvento del Graffitismo, di cui Garbelli è un precursore.

Garbelli

Garbelli

Come suggerisce il titolo, la mostra“Malgrado tutto, una storia d’amore” evoca un amore: si tratta del sentimento provato dall’artista nei confronti della natura, intesa come manifestazione di bellezza insuperabile e perfetta, ma anche amore nei confronti dell’arte e di alcuni artisti in particolare, quale dimostrazione della pura creatività umana, espressione di libertà totale e incondizionata.La mostra non è un’antologica dell’artista, maintende prendere in esame alcune tematiche che hanno caratterizzato la sua ricerca, tecnicamente e linguisticamente eclettica e originale.

“The next holidays”,2019. Stampa su pellicola adesiva montata su MDF, cm 60x90

“The next holidays”,2019. Stampa su pellicola adesiva montata su MDF, cm 60×90

Se da un lato l’attenzione rivolta alle problematiche ambientali, oggi così attuali, è in realtà un tema sviluppato costantemente nel tempo da Garbelligià a partire dalla metà degli anni Novanta, dall’altro la realizzazione di alcuni omaggi ad artisti a lui cari e scelti quasi come mentori – Gustave Courbet, Alighiero Boetti, Marcel Duchamp, Jackson Pollock–, rivela un vero e proprio amore per l’arte e per le sue capacità di porre l’individuo al centro di questioni di vitale importanza. Il tutto senza mai tralasciare un aspetto fondamentale che nutre sin dagli esordi il linguaggio espressivo dell’artista:l’ironia. Insomma, quella di Garbelli con l’arte è una vera e propria storia d’amore. Che dura da più di 35 anni.

Informazioni utili

Francesco Garbelli. Malgradotutto, una storia d’amore.

Milano, Gilda Contemporary Art (via San Maurilio 14)

Inaugurazione mercoledì 25 settembre 2019 ore 18

Orari: giovedì e venerdì, 10.30-19; sabato 10.30-13.30 (pomeriggio su appuntamento).

Informazioni: 3394760708 / 3516952012info@gildacontemporaryart.it
www.gildacontemporaryart.it

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Artcurial
BIAF | 29 sett
Bertolami | 19 ott
Wannenes
Cambi |istituzionale