meeting art istituzionale
Pubblicato il: sab 24 Ago 2019
Print Friendly and PDF

Tutta italiana, tutta su carta: l’Arte Povera in mostra a New York

Pier Paolo Calzolari - Senza titolo, 1969

*

Magazzino Italian Art Foundation dal 28 agosto all’8 dicembre 2019 porta l’Arte Povera al Samuel Dorsky Museum of Art (Il Museo della State University di New York SUNY). Tutta arte italiana, tutta arte su carta.

Il tempo in cui la carta era considerata solamente come sede di schizzi e bozze è finito. Il percorso per approfondirne ogni svolgimento è però ancora tutto da affrontare. Così mentre a Lugano tra poco meno di un mese prenderà il via WopArt 2019 (la fiera interamente dedicata alle opere su carta) e l’anno scorso il Museo del 900 di Milano ha esposto la più grande collezione su carta, la Collezione RAMO, un pezzo di Italia procede lungo lo stesso solco esportando l’arte nostrana negli Stati Uniti.

Magazzino Italian Art Foundation dal 28 agosto all’8 dicembre 2019 porta l’Arte Povera al Samuel Dorsky Museum of Art (Il Museo della State University di New York SUNY). Tutta arte italiana, tutta arte su carta. 11 opere su carta della Collezione Olnick Spanu, raramente esposte in passato, compongono Paper Media: Boetti, Calzolari, Kounellis. La mostra intende così raccontare a fondo, attraverso una storia dettagliata per ciascuna opera, l’importanza del mezzo cartaceo per i tre artisti. Per loro, come per altri colleghi, questi lavori avevano lo stesso valore artistico di qualsiasi dipinto o scultura.

Kounellis - Segnali, 1960. Tempera and glue on cartridge paper 27 1/2 x 39 3/8 in. (70 x 100 cm)

Kounellis – Segnali, 1960. Tempera and glue on cartridge paper 27 1/2 x 39 3/8 in. (70 x 100 cm)

Dalla sperimentazione alchemica di Calzolari, con materiali insoliti come petali di rosa e sale, all’iterazione da parte di Kounellis di un nuovo alfabeto di segni e immagini, le opere in mostra parlano della sperimentazione formale e materiale e dell’intenso interrogarsi sul significato dell’essere artista. Nel pieno della poetica Povera, l’utilizzo di un materiale comune si accompagna ad una riflessione profonda su tematiche concettuali ed esistenziali.

La mostra a cura di Francesco Guzzetti, primo “scholar in residence” di Magazzino Italian Art Foundation, si muove perciò sul duplice binario di diffondere nel mondo l’importanza che la carta ricopre nel campo artistico e con essa le soluzioni tecniche e poetiche con cui l’arte italiana si è dedicata a questo genere unico.

The Samuel Dorsky Museum of Art
State University of New York at New Paltz
1 Hawk Drive
New Paltz, NY 12561

Orari del museo: mercoledì-domenica 11.00-17.00.
Chiuso lunedì, martedì, festivi e durante la
pausa tra i semestri.

*Pier Paolo Calzolari – Senza titolo, 1969. Rock salt and glue on cardboard 27 1/2 x 39 3/8 in. (70 x 100 cm)

5 (100%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Wannenes
Bertolami | 19 ott
Artcurial
Cambi |istituzionale
BIAF | 29 sett