meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 18 Ago 2019
Print Friendly and PDF

Da oggi per due mesi potete vedere a Siena il pavimento più bello del mondo VIDEO

Il Pavimento del Duomo di Siena

Il Pavimento del Duomo di Siena

Da oggi 18 agosto fino al prossimo 27 ottobre visibile il celebre pavimento a commesso marmoreo del Duomo di Siena, normalmente coperto e protetto dal calpestio dei visitatori e dei fedeli

Ve ne parlavamo già il mese scorso, annunciando un’occasione decisamente da non perdere: quella di vedere da vicino il pavimentopiù bello…, grande e magnifico” che mai fosse stato fatto, per usare le parole di Giorgio Vasari, uno che se ne intendeva. Ora ci torniamo brevemente, perché c’è un video a documentare la meraviglia inimitabile del celebre pavimento a commesso marmoreo del Duomo di Siena, normalmente coperto e protetto dal calpestio dei visitatori e dei numerosi fedeli, ma periodicamente scoperto per essere offerto all’ammirazione dei visitatori. E chi vorrà e potrà ne avrà l’occasione, da oggi 18 agosto fino al prossimo 27 ottobre: un capolavoro unico per la tecnica utilizzata e per il messaggio delle figurazioni, un invito costante alla Sapienza, il risultato di un complesso programma iconografico realizzato attraverso i secoli, a partire dal Trecento fino all’Ottocento, con marmi di provenienza locale come il broccatello giallo, il grigio della Montagnola, il verde di Crevole. Il percorso proposto ai visitatori condurrà dalla sommità della Cattedrale e dal Facciatone del Duomo Nuovo fino alle tarsie marmoree: scendendo dai tetti del Duomo sarà possibile trattenersi all’interno della Cattedrale per poter vedere da vicino ogni singola tarsia in un percorso di fede e sapienza alla base dell’impianto iconografico del tappeto marmoreo. Un’anteprima, nel video qui sotto…

operaduomo.siena.it

3.2 (63.08%) 13 votes

Autore

Commenta con Facebook

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Nedio Seminotti ha detto:

    Signori
    Vorrei recibire il video
    Grazie

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Artcurial
Bertolami | 19 ott
BIAF | 29 sett
Cambi |istituzionale
Wannenes