meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 13 Ago 2019
Print Friendly and PDF

Il portfolio di Ambroise Vollard di stampe impressioniste andrà in asta da Sotheby’s. Stima fino a £ 1.000.000

EDVARD MUNCH, LE SOIR (J. 84; WOLL 63; SCHIEFLER 61). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

EDVARD MUNCH, LE SOIR (J. 84; WOLL 63; SCHIEFLER 61). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

“Les Peintres-Graveurs” di Ambroise Vollard andrà in asta da Sotheby’s a Londra a settembre con una stima compresa fra £ 500.000 e £ 1.000.000

Ambroise Vollard, uno dei più importanti commercianti ed editori d’arte del XX secolo, è stato uno dei promotori della litografia come forma d’arte, nonché della promozione dei più grandi artisti impressionisti e post-impressionisti.
Il suo coraggio e la sua determinazione hanno portato all’attenzione del pubblico internazionale le opere di una serie di giovani pittori tra cui Maurice Denis, Pierre Bonnard, Félix Vallotton, Édouard Vuillard ed Edvard Munch, insieme a maestri più grandi come Paul Cézanne e Paul Gauguin.

Del 1896, è stato il suo primo portfolio multi-artista. “Les Peintres-Graveurs” comprende 22 stampe di artisti del calibro di Pierre Bonnard, Odilon Redon, Théo van Rysselberghe, Auguste Renoir ed Edouard Vuillard che in quegli anni erano ancora poco noti e che per Vollard erano stati una scommessa.

Al centro del suo portfolio c’è Edvard Munch, con “Angst (o Le Soir)”. Prodotto in collaborazione con il tipografo parigino Auguste Clot, il soggetto è stata la prima litografia a colori mai prodotta da Munch.

PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155). THE VERY RARE, COMPLETE PORTFOLIO OF THE FIRST ALBUM, COMPRISING 22 PRINTS, 1896

PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155). THE VERY RARE, COMPLETE PORTFOLIO OF THE FIRST ALBUM, COMPRISING 22 PRINTS, 1896

Dagli archivi Vollard, sembra che la sua idea iniziale fosse un album di litografie, prevalentemente stampato a colori. Vollard ha fornito agli artisti le finanze e il supporto tecnico per sperimentare questa nuova tecnica. Le generazioni più anziane di artisti come Renoir avevano trovato la tecnica difficile, ma le generazioni più giovani, come Pierre Bonnard, Edouard Vuillard e Maurice Denis avevano abbracciato la litografia con successo.

ÉDOUARD VUILLARD, LE JARDIN DES TUILERIES (J. 153). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

ÉDOUARD VUILLARD, LE JARDIN DES TUILERIES (J. 153). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

PIERRE BONNARD, LA PETITE BLANCHISSEUSE (J. 11; BOUVET 40). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

PIERRE BONNARD, LA PETITE BLANCHISSEUSE (J. 11; BOUVET 40). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

MAURICE DENIS, LA VISITATION (J. 30; CAILLER 94). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

MAURICE DENIS, LA VISITATION (J. 30; CAILLER 94). PORTFOLIO, LES PEINTRES-GRAVEURS (CF. JOHNSON PP. 127-155)

 

 Prints & Multiples
17 SEPTEMBER 2019 | 10:00 AM BST | LONDON

4 (80%) 1 vote

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi Casa d'Aste
Aste Boetto
Il Ponte
Bertolami | 19 nov
Wannenes
COLASANTI | 23 OTT
PANDOLFINI