meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 06 Ago 2019
Print Friendly and PDF

Siamo sabbia sul pavimento. Tutto si mescola, tutto si dissolve. Parola di Binta Diallo

Sand on the floor: i “supporti di memorizzazione” di Binta Diallo in mostra a Venezia fino al 18 agosto

C’è sabbia nel pavimento della galleria veneziana gestita dal collettivo curatoriale a.topos, dedicata agli artisti emergenti nella scena contemporanea internazionale. Il loro nome deriva dal greco ατοπια, atopia – senza luogo, inclassificabile, e quindi fluido; l’ambizione è quella di dare spazio a sensazioni e immaginari ineffabili, inediti, rari. a.topos è senza luogo perché la sua anima è di tanti luoghi, proprio come i membri di questo collettivo prettamente al femminile composto da quattro curatrici provenienti da Italia, Libano, Cipro, Brasile.

Sand on the floor, questo il nome della mostra dell’artista di Binta Diallo, questo statement pare sposarlo meticolosamente. Essa stessa di tanti luoghi e tanti paesaggi, con sangue tedesco e guineano, l’artista vive e lavora a Vienna. In mostra quadri e disegni tutti inediti e frutto del suo recente soggiorno a Venezia, antico crocevia di culture. Nelle tele, in lino grezzo, materiche ed eteree allo stesso tempo, qualcosa è già accaduto e delle relazioni si sono già sviluppate. I quadri sono per l’artista “supporti di memorizzazione, archivi di informazioni”, luogo di gestazione interiore di storie, visioni e memorie. Acrilico, polvere di gesso e sabbia intrappolano reminescenze di relazioni intessute tra le cose. Nella carta invece, i grovigli fitomorfi sono flussi di coscienza che terminano allo scaricarsi e al dissolversi del colore nel pennello.

Si intrecciano sapientemente nei quadri di Binta Diallo le memorie del corpo, di pelle vissuta e di tessuti cicatriziali, di esistenze uterine, come si mescolano i pensieri durante il sogno. Sotto le tele, a terra la sabbia, serena consapevolezza dello scorrere del tempo e del destino a cui tutti gli organismi viventi, la materia e i ricordi vanno incontro. Ci si sgretola, si scompare, si ritorna alla terra.

Binta Diallo | Sand on the floor

18 giugno — 18 agosto 2019
A cura di a.topos – Curatorial Collective Venice

Castello 2432, Fondamenta dei Penini
30122, Venezia

Orari di apertura: 10am – 6pm (chiuso il martedì)
info@atoposvenice.com
bintadiallo.com

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Bertolami | 19 nov
COLASANTI | 23 OTT
Aste Boetto
PANDOLFINI
Cambi Casa d'Aste
Il Ponte
Wannenes