meeting art istituzionale
Pubblicato il: ven 19 Lug 2019
Print Friendly and PDF

Arte, creatività, idee: si avvicina il Festival della Mente 2019

Festival della Mente

Festival della Mente

Il Festival della Mente torna a Sarzana, Liguria, dal 30 agosto all’1 settembre. 66 iniziative alterneranno sul palco artisti e studiosi, proponendo un programma che spazia da Massimo Recalcati a Jovanotti, da Paolo Giordano Amalia Ercoli Finzi.

Nel cuore della Liguria si coltiva la mente. È a Sarzana il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, giunto ormai alla XVI edizione: il Festival della Mente. La direzione di Benedetta Marietti porta dal 30 al 1 settembre 40 incontri, 20 eventi appositamente dedicati ai più giovani e 6 workshop didattici curati da Francesca Gianfranchi. Un centinaio di ospiti italiani e internazionali in tre giornate indagheranno i cambiamenti, il fermento creativo e le speranze della società attraverso incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, rivolgendosi, con un linguaggio chiaro e comprensibile, al pubblico ampio e intergenerazionale che è da sempre la vera anima del festival.

Nelle parole di Benedetta Marietti inizia ad emergere il tema di questa edizione 2019, il futuro:

Con il consueto approccio multidisciplinare, il festival si interroga sugli scenari possibili che ci attendono in campo scientifico e umanistico, senza però dimenticare che per guardare al domani bisogna conoscere il passato. E con la ferma convinzione che per immaginare il futuro che vogliamo è necessario creare e inventare una realtà nuova a partire dall’oggi.

Il Festival della Mente è per definizione interdisciplinare e il programma lo testimonia. Tra gli ospiti, l’ingegnere aeronautica Amalia Ercoli Finzi, a cui è affidata la lezione inaugurale e che parlerà del futuro prossimo e lontano delle esplorazioni spaziali. Lo psicoanalista Massimo Recalcati, protagonista sabato 31 agosto con la conferenza Sarà ancora possibile amarti?, porterà il pubblico all’interno del grande labirinto della vita amorosa. Incontri anche con Masha Gessen, giornalista internazionale firma del New Yorker, lo storico Alessandro Barbero, la storica dell’arte Ilaria Bonacossa e il musicista e dj Alessio Bertallot. Tra gli invitati anche Jovanotti, presente sul palco in Fortezza Firmafede domenica 1 settembre insieme allo scrittore Paolo Giordano. I due cercheranno di rispondere al dilemma se esista o meno una curva che colleghi le intuizioni del passato con le creazioni del futuro così da indicare una traiettoria definita, inventando un futuro rassicurante e che vorremmo veder realizzato.

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Il Ponte
WopArt 2019
Cambi |istituzionale
Bertolami | 10 sett
Artcurial
Wannenes