meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 18 Lug 2019
Print Friendly and PDF

“Visitare” i giardini Giverny di Monet dal tuo divano? Ora si può grazie alla tecnologia

“Visitare” i giardini Giverny di Monet o la casa di Magritte a Bruxelles dalla tua scrivania o dal tuo divano?

Ora si può. Le case di alcuni artisti si possono vedere su Google Street View. Eccone alcune:

• I giardini di Giverny di Claude Monet e la famosissima casa studio del padre dell’Impressionismo
84 rue Claude Monet, 27620 Giverny, France >>>

• La casa-studio di Salvador Dalì, che ora è un museo. L’artista surrealista comprò una capanna di un pescatore nel 1930 in un villaggio isolato Portlligat. Ristrutturò la casa con il suo gusto eccentrico. Ci ha vissuto con la moglie e musa Gala fino alla sua morte nel 1982. E’ stata riaperta nel 2009 come museo.
Platja Portlligat, 17488 Cadaqués, Girona, Spain >>>

Salvador Dalì

• A 15 minuti a piedi dalla studio di Paul Cézanne si  arriva al cosiddetto “Painters Park”. Così i residenti di Aix-en-Provence hanno soprannominato questo punto panoramico dove Cézanne dipinse  le sue famose vedute del Mont Sainte-Victoire.
49 Avenue Paul Cézanne, 13100 Aix-en-Provence, France >>>

 

• Ora è il Musée National Eugène Delacroix. In questo appartamento l’artista si era trasferito nel dicembre del 1857 per essere vicino alla chiesa di Saint-Sulpice, mentre lavorava alla decorazione della cappella di Saint-Agnes. L’artista ha parlato molto dell’ispirazione che questa particolare vista offriva: “Il mio appartamento è decisamente affascinante. La vista del mio piccolo giardino e l’aspetto allegro del mio studio mi rendono sempre felice”
6 rue de Furstenberg, 75 006 Paris, France >>>

• Il pittore surrealista belga Réne Magritte ha vissuto e lavorato qui tra il 1930 e il 1954 e proprio qui ha prodotto più della metà del suo lavoro.  Nel piccolo appartamento ha vissuto per 24 anni con la moglie Georgette. La casa è aperta al pubblico dal 1999.
Rue Esseghem 135, 1090 Jette, Brussels, Belgium >>>

• La casa studio di Joan Miró e di suo moglie si trova nell’isola di Maiorca. Nel 1956, il suo grande amico e architetto Josep Lluís Sert progettò un nuovo studio, ma per oltre un anno l’artista lotta con se stesso per farne uso. Miró preferiva rimanere nel suo vecchio studio lì vicino, una casa colonica del XVIII secolo. Nel 1982, l’architetto spagnolo Rafael Moneo ha aggiunto una galleria per formare la Fundació Pilar i Joan Miró Mallorca.
Carrer de Saridakis, 29, 07015 Palma de Mallorca, Mallorca, Spain  >>>

 

4 (80%) 5 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Bertolami | 10 sett
Artcurial
Wannenes
Cambi |istituzionale
Il Ponte
WopArt 2019