meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 03 Giu 2019
Print Friendly and PDF

Piemonte, Firenze, Perugia, Bari, Bergamo. Chi saranno i nuovi assessori alla Cultura?

Luca Beatrice

Luca Beatrice

Grandi nomi in corsa per l’assessorato alla cultura della regione Piemonte: fra Luca Beatrice e Mario Turetta, potrebbe spuntarla il “politico” Roberto Rosso

I tempi da attendere sono quelli tecnici, con la proclamazione ufficiale dei risultati e l’insediamento dei nuovi consigli, più o meno entro questa settimana: solo dopo si passerà alla costituzione delle giunte. Ma com’è facilmente comprensibile, delle compagini che governeranno gli enti locali andati al voto il 26 maggio si discute già da tempo, in molti casi da prima dell’apertura dei seggi: in primis della più “pesante”, quella della regione Piemonte, dove peraltro si è registrato un cambio della guardia politico. Cosa bolle in pentola per gli assessorati alla cultura, quelli che ci interessano più da vicino? Per restare a Torino, il neogovernatore Cirio pare intento a destreggiarsi fra nomi importanti: fra i primi emersi c’è quello del critico d’arte Luca Beatrice, politicamente vicino al centrodestra, già co-curatore del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia nominato da Sandro Bondi, docente all’Accademia Albertina ed habitué dei palazzi da quando era presidente del Circolo dei Lettori. Ma ad ambire alla poltrona sabauda c’è anche Mario Turetta, ex direttore della Reggia di Venaria, neodirettore generale per il Cinema al Mibac, sponsorizzato dal sottosegretario leghista Borgonzoni. Ma alla fine – è notizia più recente – potrebbe prevalere la “ragion politica”, e all’assessorato alla Cultura potrebbe finire Roberto Rosso, campione delle preferenze con Fratelli d’Italia, con trascorsi da sottosegretario al Lavoro e all’Agricoltura.

Dario Nardella

E nelle città? Per restare ai capoluoghi, il compito più leggero pare essere quello dei sindaci confermati: come Dario Nardella a Firenze, che però per la Cultura pare intenzionato a cambiare persona, scegliendo Tommaso Sacchi, negli anni passati curatore dell’Estate Fiorentina, con una delega a cultura e bellezza della città. O come Andrea Romizi a Perugia, dove all’uscente – ed indisponibile alla conferma – Teresa Severini pare sia destinato a succedere Leonardo Varasano, presidente del consiglio comunale uscente, studioso di Storia politica contemporanea e di Storia delle dottrine, il più votato di tutti nella lista di appoggio Progetto per Perugia. Se, sempre fra i sindaci confermati, pare intenzionato a perseguire la continuità Antonio Decaro, che a Bari potrebbe confermare Silvio Maselli come assessore alle Culture, più tortuoso rischia di essere il percorso di Giorgio Gori a Bergamo, dove l’Assessore alla Cultura uscente Nadia Ghisalberti non avrebbe ottenuto risultati rassicuranti dalle urne, ma alla fine potrebbe ritrovarsi presidente del Consiglio Comunale.

Valuta

Autore

- Giornalista, scrittore, critico e curatore di mostre. È nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, da 25 anni lavora per riviste d’arte prima come redattore de Il Giornale dell’Arte, poi come caporedattore delle testate Exibart, poi Artribune, attualmente ArtsLife. Ha curato il volume “Rigando dritto”, raccolta di scritti dell’artista Piero Dorazio, pubblicato nell’aprile 2005 dall’editore Silvia Editrice di Milano. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra “Artsiders”, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Nel 2018 ha curato la mostra “De Prospectiva Pingendi. Nuovi scenari nella pittura italiana”, nelle due sedi di Palazzo del Popolo e Palazzo del Vignola, a Todi, e la mostra “Beverly Pepper tra Todi e il mondo” nel Palazzo del Popolo di Todi. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Margherita Sarfatti. Più”, presso Manfredi Edizioni.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi |istituzionale
WopArt 2019
Il Ponte
Wannenes
Artcurial
Bertolami | 10 sett