meeting art istituzionale
Pubblicato il: ven 24 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Roma. Dalla terra emerge una splendida testa imperiale

Testa di marmo bianca ritrovata a Roma

Particolare della foto fb della Sovrintendenza Capitolina

Durante alcuni scavi in via Alessandrina a Roma è stata ritrovata una splendida testa imperiale in marmo bianco perfettamente conservata che, per le sue caratteristiche iconografiche, è riconducibile a una divinità.

Testa di marmo bianco ritrovata a Roma

Particolare della foto fb pubblicata dalla Sindaca Virgina Raggi

Il primo a dare la notizia è stato il Vicesindaco  – nonché assessore alla Crescita Culturale- Luca Bergamo sulla sua pagina Facebook:

“È appena emersa dagli scavi di via Alessandrina questa bellissima testa. Ringrazio la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali che cura gli scavi. Presto daremo informazioni più accurate, intanto le diamo un caldo benvenuto nel patrimonio di Roma”.

Testa di marmo bianco ritrovata a Roma

foto fb pubblicata dal Vicesindaco Luca Bergamo

Dopo qualche ora sono trapelate le prime informazioni: la splendida testa in marmo bianco ritrovata durante gli scavi in via Alessandrina- seguiti dagli archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali – è di dimensioni di poco superiori al vero, in ottimo stato di conservazione e per  le sue caratteristiche iconografiche è riconducibile alla figura di una divinità.

Riportiamo di seguito la nota diffusa dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali:

“La Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, grazie a un atto di mecenatismo del Ministero della Cultura dello Stato dell’Azerbaijan, che ha donato un milione di euro, ha avviato lo scavo e la conseguente eliminazione del tratto iniziale settentrionale di via Alessandrina.
La rimozione del segmento stradale, per circa una trentina di metri di lunghezza, permetterà di porre in comunicazione, anche visiva, il settore centrale della piazza del Foro di Traiano con il portico orientale del complesso e l’emiciclo dei Mercati di Traiano.
Sarà dunque possibile apprezzare la reale, originaria estensione di questa parte del Foro e coglierne l’intera ampiezza da via dei Fori Imperiali sino alle pendici del Quirinale.
La via Alessandrina costituisce la testimonianza superstite dell’esteso quartiere creatosi, a partire dal XVI secolo, nell’area dei Fori Imperiali e completamente distrutto per l’apertura di via dell’Impero, inaugurata nel 1932, ora via dei Fori Imperiali”.

Ovviamente occorreranno gli esami di routine per stabilirne la datazione e tutte le caratteristiche ma non c’è dubbio che la sua bellezza è di forte impatto visivo. La stessa Sindaca Virgina Raggi l’ha definita ‘una meraviglia’ in un suo post su Facebook. ‘Roma sorprende e ci regala emozioni ogni giorno’ ha scritto la Sindaca.

Testa di marmo bianco ritrovata a Roma

foto fb pubblicata dal Vicesindaco Luca Bergamo

In questo caso saranno ben pochi a darle torto. Ad ogni scavo- anche in quelli più semplici di pochi metri – tornano alla luce strade romane e testimonianze di una stratificazione storica unica al mondo. Proprio in queste ore alcuni rumors provenienti dai social – tutti da confermare- parlano del ritrovamento di una colonna romana in alcuni scavi in zona Trastevere – mentre risale  solo un mese fa un importantissimo ritrovamento: durante alcuni scavi commissionati dall’Accademia dei Lincei nel giardino di Palazzo Corsini è riaffiorata  la più antica fornace della città antica.

 

3.6 (72%) 5 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Wopart | Catalogo online
Wannenes
BIAF | 29 sett
WopArt 2019
Artcurial
Cambi |istituzionale
Il Ponte
Bertolami | 19 ott