meeting art istituzionale
Pubblicato il: mer 22 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Banksy a Venezia! A piazza San Marco appare la sua bancarella abusiva!

Bancarella di Banksy a Venezia

*

Lo street artist si lamenta ironicamente di non essere stato invitato alla Biennale e piazza una bancarella – rigorosamente e orgogliosamente non autorizzata –  a Piazza San Marco tra i passanti e…i vigili ignari di far parte di un video che sta facendo il giro del mondo.

Setting out my stall at the Venice Biennale. Despite being the largest and most prestigious art event in the world, for some reason I’ve never been invited

” Sto preparando il mio stand per la Biennale di Venezia. Nonostante si tratti del più grande e prestigioso evento d’arte al mondo, per qualche ragione io non sono mai stato invitato”.

Esordisce così Banksy nel commentare il video postato sul suo account Instagram. E non si tratta dell’unica provocazione. Nel video infatti, si vede un pittore con la sua bancarella a Piazza San Marco. Il venditore ambulante potrebbe essere lo stesso artista (o, molto probabilmente, una comparsa) con il volto nascosto da una grande sciarpa e un cappello.

In realtà i quadri insieme formano una sorta di quadreria-installazione dove compare l’impatto  disastroso di una nave da crociera che disturba la classica scena di vita quotidiana del Canal Grande. Quella impressa nella nostra memoria attraverso i capolavori di Canaletto, per intenderci. Un riferimento nemmeno troppo velato a una questione che in passato, nel nostro paese, ha suscitato non poche polemiche. Dell resto l’anima green dello street artist è nota a tutti attraverso molte sue opere che denunciano il problema dell’inquinamento e dell’innalzamento dei mari.

Il video si chiude con un divertente siparietto: i vigili della municipale infatti- ignari ovviamente di trovarsi  ripresi in un video che sta facendo il giro del mondo – intimano al venditore ambulante di lasciare la piazza perché sprovvisto di autorizzazione: Banksy è come sempre, orgogliosamente abusivo!

Questo video segna ufficialmente il secondo intervento di Banksy nel nostro paese. In Italia infatti- e precisamente a Napoli – esiste una sola opera  attribuita allo street artist più famoso al mondo: la ‘Madonna con la pistola’ che si trova  a Piazza Girolamini, protetta da una lastra di vetro.

Qualche giorno fa, un murale apparso sempre a Venezia, è stato attribuito – da parte di molti organi di stampa- a Banksy. Si trattava dell’immagine di un bambino migrante con un giubbotto salvagente. In realtà l’opera non è stata rivendicata dall’artista quindi per il momento non si può definire come una sua creazione.

Solo ora possiamo affermare  che Banksy è a Venezia. Conoscete un altro artista in grado di lasciare un segno indelebile nella storia di questa Biennale senza averci partecipato? Signore e signori,  questo è Banksy: la sua arte può piacere o meno ma è oggettivamente un  genio, ovviamente non autorizzato.

Aggiornamento: Dopo l’incursione a Piazza San Marco, Banksy ha rivendicato sul suo account Instagram il murale del bambino migrante

(*Courtesy Image Banksy banksy.co.uk/

4.7 (93.33%) 3 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Cambi |istituzionale
Il Ponte
Bertolami | 10 sett
Wannenes
WopArt 2019