meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 16 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Mimesi d’artista. Gli scatti visibili invisibili di Liu Bolin si svelano al Mudec di Milano

Liu-Bolin-Migrants- Courtesy - Boxart Verona

Liu-Bolin-Migrants- Courtesy – Boxart Verona

Profondo, ironico, riflessivo. Dal 15 maggio al 15 settembre 2019 il MUDEC di Milano ospita “Liu Bolin: Visibile Invisibile”, viaggio tra le opere dell’artista cinese divenuto famoso in tutto il mondo per il suo abile celarsi tra la realtà che lo circonda diventando, così, cosa tra le cose.

 Liu Bolin - Colosseo n°2 -2017

Liu Bolin – Colosseo n°2 -2017- Courtesy: Boxart Verona

Le oltre 50 fotografie in mostra saranno visitabili per quattro mesi nel giovane spazio milanese dedicato alla fotografia, il MUDEC PHOTO che ospita la sua seconda mostra fotografica dalla sua apertura, avvenuta nel dicembre 2018 con Animals di Steve McCurry completa armoniosamente e trasversalmente il polo culturale milanese. Non una semplice rassegna fotografica ma un percorso introspettivo che porta a riflettere, stupirsi e comprendere l’accurato (e mai scontato) body-painting di Liu Bolin, frutto di un complesso lavoro di ricerca interiore.

Liu Bolin - The Future 2015 - Courtesy - Boxart, Verona

Liu Bolin – The Future 2015 – Courtesy – Boxart, Verona

Il suo corpo, pienamente integrato nello sfondo, viaggerà in luoghi emblematici, toccherà problematiche sociali come l’immigrazione (coinvolgendo direttamente migranti e rendendoli parte “colorata” anch’essi dell’opera), si sposterà in affascinanti luoghi, dalle guglie del Duomo di Milano al Teatro alla Scala e ci porterà in quelli della sua terra, denunciandone i mali che affliggono la società del tempo e, in generale, avvenimenti e attimi di vita che toccano la sua sensibilità. Il coinvolgimento emotivo è particolarmente elevato e ogni spettatore riesce a immergersi nella foto scoprendo una nuova dimensione e, a fine visita, ne trasparirà un grande e semplice messaggio. L’uguaglianza, apparentemente semplice e scontato, sarà un movente dell’iter della mostra.

Liu Bolin - Teatro alla Scala n°2, Milano - Courtesy - Boxart, Verona

Liu Bolin – Teatro alla Scala n°2, Milano – Courtesy – Boxart, Verona

Saranno presenti alla mostra anche diversi inediti e altri celebri scatti visti anche nell’ultima edizione di Mia Photo Fair, tenutasi qualche manciata di settimane fa al The Mall di Milano dove, già, le sue opere erano state uno dei must-see della fiera milanese. Le performance fotografiche presentano diverse chiavi di lettura e un’imponente immediatezza espressiva. L’artista rimane immobile e, come da lui ribadito durante la conferenza stampa d’apertura del progetto, rinuncia al cibo e ad ogni liquido prima e durante la (lunga e minuziosa) performance.

Suojia Village - Liu Bolin - 20015 - Boxart Verona

Suojia Village – Liu Bolin – 20015 – Boxart Verona

Solo il movimento di qualche centimetro del copro, specialmente nei contesti complessi e all’aperto, potrebbe provocare danni alla riuscita totale dell’opera. E’ evidente, quindi, come una apparente “semplice” fotografia artistica non sia mai frutto di un caso ma un processo articolato, studiato, che gode, sicuramente, di input interiori importanti e profondi ma anche di tecnica, giorni di lavoro e abilità. La mostra è stata realizzata con il costante e importante supporto di Beatrice Benedetti, curatrice e giornalista, che è entusiasta del lavoro svolto con Liu durante questi ultimi anni.

Ogni foto ha una sua storia, un suo motivo e un suo magico contorno scopribile solo immergendosi nella mostra e nelle sue sfumature.

Informazioni Utili 

Liu Bolin: Visible invisible 

MUDEC Milano – Museo delle culture – Via Tortona

Dal 15 maggio al 15 settembre 2019

Orari e biglietti

lunedì 14:30 – 19:30

Martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9:30 – 19:30

Giovedì e sabato 9:30 – 22:30

Ingresso intero 10 euro – Ridotto 8 euro.

Per tutte le altre informazioni, le convenzioni speciali e l’annessa offerta formativa relativa alla mostra visitare il sito del MUDEC 

5 (100%) 1 vote

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi |istituzionale
PANDOLFINI
Il Ponte
Wannenes
WopArt 2019
Bertolami | 10 lug