meeting art istituzionale
Pubblicato il: mer 15 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Un giorno, un capolavoro: toccata e fuga per Il Fienile di Pellizza da Volpedo a Milano

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133x243,5 cm, coll. priv.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133×243,5 cm, coll. priv.

Un giorno e basta per vedere un capolavoro, assaporarne la scomposizione divisionista e il profumo di campagna che traspira dall’olio. Per un solo giorno, sabato 18 maggio 2019, dalle 10.00 alle 20.00, alle Gallerie Maspes di Milano (via Manzoni 45) verrà esposto Sul fienile, uno dei più importanti capolavori divisionisti in collezione privata del pittore piemontese.

Si tratta di una tela di importanti dimensioni (133×243,5 cm), riportata al suo originale splendore grazie a un attento intervento di restauro, presentata nella sua cornice originale, assente nell’ultima delle rare esposizioni dell’opera (Torino, Gam 1999- 2000) e rimontata per l’occasione.

Preparato con lunghe riflessioni nel corso del 1892, Sul fienile fu eseguito nel corso del 1893 ed esposto a Milano nel 1894, e in parte ripreso ancora tra 1895 e 1896 per attenuare un “cielo troppo bluastro”. Insieme al quasi contemporaneo Processione, fu il primo quadro in cui Pellizza cercò di applicare meticolosamente il divisionismo e rivela una scrupolosa attenzione al vero.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133x243,5 cm, coll. priv.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133×243,5 cm, coll. priv.

Il pittore stesso, consapevole dell’importanza rivestita da quest’opera nel suo iter creativo, la indicò come l’inizio di una sua nuova fase pittorica, attenta ai temi sociali e capace di instaurare un più stringente rapporto col vero grazie all’utilizzo della nuova tecnica. Poteva così comunicare efficacemente con tecniche nuove e scientificamente esatte il suo modo di sentire e di porsi nei confronti del vero. La medaglia d’oro vinta a Monaco nel 1901 confermò a Pellizza la fiducia in questa sua opera.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133x243,5 cm, coll. priv.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, “Sul fienile”, olio su tela, 133×243,5 cm, coll. priv.

L’iniziativa milanese anticipa quella in programma, dal 2 al 30 giugno 2019, a Volpedo, paese natale di Giuseppe Pellizza, in provincia di Alessandria, dove il quadro sarà esposto nello studio del pittore, donato dalle figlie al Comune di Volpedo e aperto al pubblico grazie alla Associazione Pellizza da Volpedo onlus, per permettere al visitatore di conoscere meglio lo sviluppo della vita artistica di Giuseppe Pellizza, che sempre rimase legato a Volpedo e alla natura circostante, punto di partenza per l’elaborazione della maggior parte delle sue opere.

La mostra, curata da Aurora Scotti, da molti anni studiosa dell’opera di Pellizza e autrice del Catalogo generale del pittore alessandrino, e dall’Associazione Pellizza da Volpedo, è organizzata dalle Gallerie Maspes di Milano, col patrocinio del Comune di Volpedo.

Informazioni utili

PELLIZZA DA VOLPEDO. SUL FIENILE

Milano, Gallerie Maspes (via Manzoni 45)

Sabato 18 maggio 2019, dalle ore 10.00 alle ore 20.00

Inaugurazione: venerdì 17 maggio 2019 alle ore 18.00 con accompagnamento al pianoforte e lettura di lettere di Giuseppe Pellizza

info@galleriemaspes.com; www.galleriemaspes.com

Ingresso gratuito

Volpedo (AL), Studio di Giuseppe Pellizza da Volpedo (via Rosano 1/A)

2-30 giugno 2019

Inaugurazione: sabato 1° giugno 2019 alle ore 17.00

Orari: sabato 15.00-19.00 e domenica 10.00-12.00/15.00-19.00

info@pellizza.it

www.pellizza.it

Ingresso gratuito

4 (80%) 3 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Il Ponte
Bertolami | 21 mag
Bertolami Fine Arts
Aste Boetto
Maison Bibelot
Blindarte
PANDOLFINI
WopArt 2019
Cambi |istituzionale