meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 13 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Dalì: un set di cartoline pre-surrealiste in asta da Artcurial

Salvador Dalì

Salvador Dalì

15 gouaches di Salvator Dalì saranno in asta il 15 giugno da Artcurial, Parigi. Suggestioni surrealiste e temi mitologici sono al centro delle cartoline commissionate da un laboratorio farmaceutico spagnolo.

Inchiostro, tempera, acqurello, collage: le metamorfosi surrealiste di Salvador Dalì possono prendere queste e altre forme, materializzandosi su carta. È il caso della serie di 15 gouaches che la casa d’asta Artcurial, Parigi, propone, martedì 15 giugno, durante l’asta di Impressionismo e Arte Moderna. Commissionate annualmente dall’artista tra il 1959 e il 1976 dal laboratorio farmaceutico spagnolo Hoechst Ibérica, le illustrazioni erano utilizzate come biglietti di auguri aziendali. Sono stati esposti per vent’anni alla Gala-Salvador Dali Foundation di Figueras, città natale dell’artista. La loro particolarità non risiede solo nella rarità con cui Dalì accettava commissioni al di fuori dell’alta società o del cinema, ma soprattutto nella varietà dei soggetti che rappresentano, evidenziando una serie di temi ricorrenti nella poetica surrealista. Le Metamorfosi, le Crisalidi, Dafne e Don Chisciotte sono alcuni degli elementi che ricorrono nelle preziose opere in asta, spesso incrociati con un tema natalizio o più spesso associati alla natura e alle caratteristiche benefiche delle piante medicinali.

Salvador Dal, L'ange de Noël (Angel aureo), 1973. 26,18 x 19,88 in. Estimate: 50 000/70 000€. © Artcurial.

Salvador Dal, L’ange de Noël (Angel aureo), 1973. 26,18 x 19,88 in. Estimate: 50 000/70 000€. © Artcurial.

Le metamorfosi riflettono l’ispirazione visionaria dell’artista e i suoi temi principali, che confluiranno poi nelle opere più spiccatamente surrealiste (dipinge La Metamorfosi di Narciso nel 1937). In Daphne (1965), Dalí reinterpreta il mito di Ovidio rappresentando la trasformazione della ninfa in un albero di alloro di cui Apollo si appropria. Il disegno fa eco ai cassetti di una farmacia (stima: € 70.000 – 100.000). Allo stesso modo, in Don Chisciotte (1960), il personaggio, simile nelle illustrazioni di Dalì a quello del romanzo di Cervantes, si sta trasformando in un Albero di Natale (stima: € 60.000 – 90.000). La metamorfosi legata all’inconscio viene esplorata anche nella proiezione di Sirène sur la Plage, opera per la quale Dalí sceglie ancora una volta un tema fortemente radicato nell’immaginario: la sirena che lascia l’acqua rivela un corpo trasparente e sembra sognare un abete che sfugge visivamente dalla sua mente (stima: € 30.000 – 40.000).

Un altro tema caro all’artista sviluppato anche in questi progetti di biglietti di auguri è la Crisalide. Rose et papillons sous la neige (1967) rappresenta quattro farfalle posizionate simmetricamente sulla pianta (stima: € 60.000 – 80.000) mentre in Figure en sucre (1970), la farfalla diventa una guida: il percorso che traccia definisce il posizionamento delle figure come fossero rami di alberi (stima: € 50.000 – 70.000).

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

WopArt 2019
Cambi |istituzionale
Il Ponte
Wannenes
Bertolami | 10 sett