meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 12 Mag 2019
Print Friendly and PDF

Da Chagall a Lucio Fontana. La Luna nella storia dell’arte, viaggio verso l’astro d’argento, a Torino

Novecento - Chagall - Dans mon pays

Novecento – Chagall – Dans mon pays

A cinquant’anni esatti dal celebre sbarco dell’uomo sulla luna (1969), Palazzo Madama di Torino presenta: “Dalla terra alla luna”, in mostra dal 19 luglio al 1 novembre 2019. Tema dell’esposizione è l’influenza dell’astro d’argento, la luna, sull’arte e sugli artisti a partire dall’Ottocento fino a quando l’Apollo 11, con gli astronauti americani Neil Amstrong e Buzz Aldrin, approderà sulla Luna il 20 luglio del 1969.

Presenti oltre 60 opere: dipinti, sculture, fotografie, disegni e oggetti di design. Un obiettivo incredibile, inseguito fin dall’antichità che può ancora insegnarci molto. Simbolo di fiducia nel progresso e nel futuro.

Neil Armstrong Apollo 11 -Spazio-Nasa-Luna-

Neil Armstrong Apollo 11 -Spazio-Nasa-Luna-

Oriana Fallaci scriveva: “Alle 4.57 del 21 luglio 1969 l’uomo ha messo piede sulla Luna. È cominciata così una nuova era nella storia umana: la conquista degli altri mondi, la scalata ai corpi celesti, l’assalto allo spazio. Non più prigioniero del proprio pianeta, l’uomo si è proiettato verso approdi ignoti. Finita la preistoria spaziale, si entrava nell’era cosmica. Come lei, lo hanno pensato milioni di persone.”

La Luna è il corpo celeste che, più di ogni altro, ha da sempre spronato grandi avventure ed è stata, da Luciano di Samosata a Dante, da Ariosto a Leopardi, da Verne a Calvino soggetto di opere e produzioni artistiche e letterarie. La mostra piemontese prende il nome dal libro di Jules Verne (1865) chiamato, appunto, Dalla terra alla Luna, considerato uno dei più famosi resoconti di un viaggio immaginario verso il corpo celeste. A questo proposito in mostra troviamo un corposo nucleo di una delle più importanti collezioni internazionali di questi materiali, appartenente a Piero Gondolo della Riva, piemontese, in un ambiente da lui curato come fosse una “stanza delle meraviglie lunari”.

Jules Vern - Dalla terra alla luna

Jules Vern – Dalla terra alla luna

L’Ottocento è un periodo nel quale nell’arte prende piede il tema del viaggio lunare, vista comunque come un luogo irraggiungibile e accessibile solo con la fantasia. Si parla di mistero, di fascino, di sguardi sognanti e melanconici di uomini e pittori romantici, tra cui i piemontesi Bagetti, Carrutti di Cantogno e De Guernatis. Presenti anche le avanguardie storiche con atmosfere fiabesche di Marc Chagall, la metafisica rigorosa di Felice Casorati, la calligrafia minuziosa di Paul Klee, il surrealismo di Max Ernst e Alexander Calder. La seconda parte del Novecento è dominata da una vera e propria ossessione nell’arte, quella di voler guardare oltre, toccare nuovi spazi e nuove superfici, pensare ed immaginare qualcosa di più lontano della nostra realtà. Simbolo di questo periodo è sicuramente Lucio Fontana con il suo Concetto Spaziale.

Importanti, inoltre, le Superfici Lunari e i monocromi di Giulio Turcato e le opere di Karl Wilhelm DiefenbachEmilio IsgròArturo Nathan e Robert Rauschenberg, tutti artisti in mostra. In occasione della mostra sarà dedicato alla Luna un ciclo di conferenze al Circolo dei Lettori e una serie di proiezioni cinematografiche organizzate in collaborazione con il Museo del Cinema di Torino.

Informazioni Utili 

DALLA TERRA ALLA LUNA: “L’arte in viaggio verso l’astro d’argento”

Palazzo Madama – Corte Medievale, Piazza Castello, Torino

Dal 11 luglio all’11 novembre 2019

Per tutte le informazioni consultare il sito di Palazzo Madama 

5 (100%) 1 vote

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

PANDOLFINI
Il Ponte
Cambi |istituzionale
WopArt 2019
Blindarte
Bertolami Fine Arts
Bertolami | 21 mag
Wannenes
Aste Boetto