meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 16 Apr 2019
Print Friendly and PDF

Una nuova lingua per una nuova mente. L’alfabeto di David Reimondo alla Mazzoleni di Torino

David Reimondo Materiale Etimografico, 2018, Mazzoleni 2019

*

Un linguaggio sconosciuto riempie le sale di Palazzo Solferino. Dal 18 aprile al 6 luglio lo storico edificio sede della galleria Mazzoleni ospiterà “Il muscolo del pensiero è il cervello”, prima personale dedicata dalla galleria a David Reimondo.

Sculture, video e installazioni in cui strani simboli si susseguono a ritmo serrato. L’arte di David Reimondo, genovese classe ’73, nasce da una profonda riflessione sul linguaggio e sulle implicazioni che esso ha nella mente e nella vita degli uomini. La mostra torinese si colloca nel più ampio spettro di Etimografia, un progetto iniziato nel 2010 e attualmente in corso. Fondendo insieme stilemi derivanti dalle culture più varie, l’artista ha dato vita a un nuovo alfabeto fatto di suoni e sintagmi mai visti prima. Ideogrammi, grafi e pittogrammi si fondono a creare nuove unità linguistiche che vivono solo grazie all’aggregazione e all’accostamento con le une con le altre. Lettere scolpite nel legno che vengono poi rivestite con inchiostro nero per stampanti, simbolo di un incontro tra tecniche e materiali di epoche diverse.

David Reimondo, Atto di Pensiero, 2017, cartapesta, aghi, carta, tecnica mista e videoproiezione, Galleria Mazzoleni 2019

David Reimondo, Atto di Pensiero, 2017

La nuova lingua non si ferma al piano puramente estetico, fisico del linguaggio, ma va ad incidere anche sulla dimensione mentale. Seguendo l’equazione per cui a un nuovo modo di parlare equivale un nuovo modo di pensare, un alfabeto “creato dal nulla” permette di svincolarsi dai retaggi ancestrali della società di riferimento, che inevitabilmente incidono sulla lingua e, di conseguenza, sul pensiero dell’uomo. In questa concezione il corpo si fonde alla mente, e il cervello viene indagato in ogni sua sfaccettatura, da puro muscolo ad organo vitale in cui logica e sentimento si fondono senza soluzione di continuità. Una realtà fatta di opposti tanto diversi quando essenziali che, con la loro unione, danno vita all’essenza più profonda dell’essere umano.

*David Reimondo Materiale Etimografico, 2018

Informazioni utili

David Raimondo. Il muscolo del pensiero è il cervello.

Dal 18 aprile al 6 luglio 2019

Mazzoleni, Piazza Solferino 2, Torino

Dal martedì al sabato 10.30 – 13 / 16 – 19

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi |istituzionale
genova | 26 aprile
Bertolami Fine Arts
Maison Bibelot
WANNENES | ISTITUZ
Andrey Esionov
WopArt 2019