meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 26 Feb 2019
Print Friendly and PDF

Madrid, città d’arte e musei per un weekend ricco di sorprese

Madrid

*

Madrid è una città moderna, cosmopolita, ricca d’arte, ma anche un luogo in cui divertirsi lasciandosi guidare dalla vivacità e dai colori di una capitale europea tutt’altro che caotica. Vivere Madrid, anche solo per un weekend, è dunque un’esperienza unica da compiere, un viaggio all’insegna di tante interessanti scoperte tutte da raccontare una volta tornati a casa.

Madrid è una meta assolutamente da non perdere, in grado di incontrare i gusti e le preferenze di qualsiasi viaggiatore che si trovi a visitarla per svago o per motivi di lavoro. La capitale spagnola racchiude in sé numerose anime, capaci di convivere armoniosamente come in un grande puzzle colorato, nel quale trovare la propria dimensione preferita seguendo le mappe ma anche, e forse preferibilmente, l’istinto.

Che si desideri trascorrere una vacanza di puro divertimento o alla ricerca delle più antiche tradizioni iberiche, della cultura e dell’arte spagnole, Madrid saprà proporre numerose attrattive sia in un senso che nell’altro. Ammettiamolo, sentendo parlare di Madrid il primo pensiero che ci balza alla mente è quello di capitale del calcio-spettacolo, la città sede di una delle squadre – se non “la squadra” – più blasonata di tutta Europa, quel Real Madrid che ha visto passare dal Santiago Bernabeu alcuni dei più grandi campioni mondiali e che anche attualmente è tra le squadre favorite dai pronostici per passare il prossimo turno della Champions League, la coppa continentale più prestigiosa. Eppure il terzo Comune più popoloso d’Europa, con circa 6,5 milioni di abitanti, ha molto altro da raccontare: monumenti e musei, palazzi storici dal fascino senza tempo, bar e luoghi di divertimento allegri e fantasiosi.

Madrid

Fonte: Flickr – Autore: Ángela Ojeda Heyper – Licenza: Creative Commons 2.0

Un primo aspetto da considerare se si desidera pianificare un weekend o una vacanza più lunga a Madrid è quello dei trasporti. Raggiungere la capitale spagnola è praticamente possibile partendo quasi dappertutto, grazie ai collegamenti assicurati dall’aeroporto Adolfo Suarez-Barajas, che rappresenta uno degli scali più importanti d’Europa assieme a Londra e Francoforte e che dunque consente di atterrare con numerose compagnie sia di linea che low-cost. Scesi dall’aereo, poi, i collegamenti con il centro cittadino e tra i diversi quartieri, palazzi e musei cittadini, tramite metropolitana e navette, sono molti e frequenti: dunque, massima serenità per muoversi liberamente senza rischiare di perdersi o di andare in confusione.

La scelta dei luoghi da visitare sarà ovviamente legata alla tipologia di viaggio che si desidera fare: se, per esempio, siete alla ricerca di posti più particolari e caratteristici, resterete sicuramente sorpresi dai quartieri Chueca, Lavapiés o La Latina. Il primo ospita numerosi locali e bar animati di notte da tantissimi giovani e da una folta comunità gay, in Lavapiés invece potrete entrare a contatto con il cuore più antico di Madrid, oggi un’area vivace e multiculturale che può dunque offrire esperienze anche molto variegate e divertenti. Il quartiere La Latina, infine, si dipana in piccole stradine di origine medievale che circondano le piazze della Cebada e della Paja: anche qui pub e locali tipici non mancano e sarà un piacere sceglierne uno per provare alcuni dei piatti tradizionali spagnoli.

Se la vita notturna madrilena è sicuramente ricca di sorprese, di giorno non mancheranno i posti da visitare, magari concentrandosi sulla cultura spagnola e sulla storia della città. Architettura civile e religiosa si fondono, infatti, nell’interessante miscuglio di influenze che caratterizzano il centro storico di Madrid. La Puerta del Sol può essere considerata il punto di partenza ideale per visitare la città, luogo fortemente simbolico e amato dai cittadini madrileni da cui si parte per raggiungere alcune delle aree e delle attrazioni più importanti.

Madrid

Puerta Del Sol – Fonte: Pixabay – Autore: liandra – Licenza: Libera per usi commerciali

Tante sono le piazze da visitare, a partire da Plaza de Cibeles e Plaza Mayor, circondate da edifici di interesse storico (Palacio de Linares, Palacio de Buenavista, Casa de la Panaderia, solo per citarne alcuni) e caratterizzate dalla presenza di monumenti come la fontana dedicata alla dea Cibele e la statua di Filippo II. Ma sono anche i musei a rendere Madrid una delle mete più amate dai viaggiatori: come non parlare, infatti, del Museo del Prado, che ospita numerose opere di Goya, Velazquez, Rubens, Tiziano e Raffaello e che proprio quest’anno compirà 200 anni, del Museo Thyssen e del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, sede della Guernica di Picasso.

In questa brevissima carrellata di luoghi da visitare a Madrid, è poi impossibile non citare la Catedral de La Almudena, il Palacio Real e il Parco del Retiro, non prima di aver fatto un salto al Mercado San Miguel e nel caratteristico mercatino delle pulci El Rastro. Insomma, scegliere Madrid per un weekend non può che essere un’ottima idea: la capitale spagnola è infatti il posto giusto per vivere le numerose anime di una capitale europea in grado di combinare storia, tradizioni e contemporaneità in un mix sorprendentemente variopinto.

Provare per credere: scoprirete che i luoghi qui citati sono solo una piccolissima parte di tutto ciò che la città dei “Gatos” può offrirvi.

*Nella prima immagine: Cibeles – Madrid

Madrid

Guernica. Pablo Picasso, 1937

4.5 (90%) 2 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Wannenes
Artcurial
WopArt 2019
Cambi |istituzionale
Bertolami | 10 sett
Il Ponte