meeting art istituzionale
Pubblicato il: lun 25 Feb 2019
Print Friendly and PDF

Astrazione e materia. Antoni Tàpies in mostra a Madrid da Christie’s

Antoni Tàpies

Christie’s porta l’astrattismo materico ed eclettico di Antoni Tàpies a Madrid durante ARCO, con la mostra Xhibition.

Tra Frieze Los Angeles e TEFAF il mondo dell’arte si sposta a Madrid per ARCO e Christie’s, in occcasione della fiera, organizzerà una mostra dedicata all’artista e scultore spagnolo Antoni Tàpies. Xhibition: Antoni Tàpies sarà visitabile dal 25 febbraio al 16 marzo, e sarà la prima tappa di questa private sale, completata dalla mostra itinerante, che si sposterà a londra a fine giugno. Un’opportunità da non perdere sia per i collezionisti dell’arte del Dopoguerra, sia per i curiosi che affolleranno la capitale spagnola nella sua settimana dedicata all’arte.

Guillermo Cid, Specialist e direttore del dipartimento di Post-War & Contemporary Art ha affermato: Christie’s crede fermamente che le opere di Tàpies siano tra i più grandi esempi di arte post-bellica, e speriamo, con questa mostra di scala internazionale, di attirare sull’artista maggiore attenzione e consapevolezza. Lo stile di Tàpies racchiude una serie di tecniche e approcci che lo distinguono come una voce unica nell’astrazione europea del suo periodo. Rispose all’aspetto visivo dell’astrazione postbellica, combinando elementi materiali con quelli di un cosmo simbolico ereditato dall’arte surrealista di Paul Klee e Joan Miró. Il risultato è stato un linguaggio radicale e solenne, diverso da tutto quello che si stava facendo in quel momento. Mentre la materia è la carne dei suoi dipinti, le croci e i simboli ad X – in tutte le loro forme – sono le loro ossa e scheletri. Christie’s è entusiasta di collaborare con la Galería Javier López & Fer Francés per questo ambizioso progetto.”

Antoni Tàpies

Antoni Tàpies

Tobias Sirtl, altro specialista di Christie’s racconta come Tàpies, attivo dall’inizio degli anni ’60, abbia ricevuto il Premio Rubens di Siegen (Germania Ovest) nel 1972, confermando che la scena artistica europea del tempo era unanime nel considerarlo uno dei campioni dell’astrazione. Molti dei capolavori del pittore spagnolo-catalano sono ospitati nei principali musei di arte contemporanea europei e presenti collezioni più famose, dalle quali provengono anche una serie di opere in mostra.

La mostra organizzata da Christie’s vuole celebrare il linguaggio pioneristico che ha portato Tàpies ad essere acclamato dalla critica, in Europa e oltre. Il merito dell’artista è stato quello di arricchire il linguaggio dell’Arte Informale, incorporando ad essa, in modo unico, caratteristiche innovative comuni ai movimenti europei contemporanei come quello del Gruppo Zero o dello Spazialismo. La sua opera è generalmente caratterizzata da una tavolozza di colori sobri, dall’uso delle materie prime e dalla concezione dei suoi dipinti come oggetti, piuttosto che di raffigurazioni di una realtà al di fuori della tela.

Maggiori informazioni: Christie’s

5 (100%) 6 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi |istituzionale
Artcurial
WopArt 2019
Wannenes
Il Ponte
Bertolami | 10 sett