meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 21 Feb 2019
Print Friendly and PDF

Da Picabia a Andy Warhol. La collezione Marianne e Pierre Nahon in asta da Sotheby’s

Andrà all’incanto da Sotheby’s a Parigi la collezione di Marianne e Pierre Nahon, noti galleristi parigini

L’asta live si terrà il 19 e il 20 marzo 2019, ma già dal 15 al 20 marzo 2019 sarà possibile fare offerte nell’asta online. Marianne e Pierre Nahon sono stati importanti sostenitori del Nouveau Réalisme e tra i più illustri rappresentanti di Figuration Libre e Figuration Narrative.  Sono stati anche tra i primi ad esporre in Francia opere di Andy Warhol, George Segal, John de Andrea e Jeff Koons.

Sotheby’s renderà omaggio a questi due grandi collezionisti e mercanti d’arte del XX secolo proponendo in asta 250 opere che hanno convissuto per decenni con Marianne e Pierre Nahon nelle loro case di Parigi, Venezia e Vence.

Marianne and Pierre Nahon, una vita dedicata all’arte

L’arte ha sempre rivestito un ruolo fondamentale nella vita di Marianne e Pierre Nahon. Sollecitata da Patrick Waldberg e Robert Lebel, storici del movimento surrealista e amici di André Breton e Marcel Duchamp, la passione per l’arte di Pierre Nahon inizia negli anni dell’adolescenza. Acquista infatti la sua prima opera all’età di 15 anni – un acquerello di Francis Picabia – e inizia così sia la sua collezione d’arte.

Alcuni anni dopo, al suo ritorno dalla guerra in Algeria, incontra Marianne Bayet, che sposa nel 1960. Nel corso del decennio successivo, Marianne trova lavoro nell’industria cinematografica e Pierre Nahon nel settore pubblicitario, dove produce alcuni film su diversi artisti. Collezionisti con un innato amore per l’arte, presto decidono di trasformare la loro passione in business. Nel 1973 abbandonano le rispettive carriere e aprono la Galerie Beaubourg, situata vicino al luogo in cui 5 anni dopo verrà aperto il Centre Georges Pompidou.

A quel tempo, gli artisti del movimento Nouveau Réalisme erano all’avanguardia. Sebbene poco conosciuti dal grande pubblico, erano famosi nel mondo dell’arte, ma mancavano di rappresentanza tra i galleristi. Ancora agli inizi della loro carriera di mercanti d’arte, nel giro di pochi mesi Marianne e Pierre Nahon incontrano César, e poi Arman, seguito da Jean Tinguely, Yves Klein, Niki de Saint Phalle e Daniel Spoerri. Lavorando con Arman, che viveva negli Stati Uniti da più di dieci anni, vengono a contatto con George Segal, Andy Warhol e Roy Lichtenstein.

Per oltre tre decenni, la Galerie Beaubourg diventa il centro delle mostre di Marianne e Pierre Nahon che comprendevano le opere degli artisti più innovativi del loro tempo. Hanno esposto opere che sono ora custodite nei musei più importanti di tutto il mondo.

 

Il Capolavoro di Francis Picabia

Dipinto nel 1931, Mélibée (EST. € 2.500.000-3.500.000) è senza dubbio il capolavoro di Picabia della serie Transparency. Qui Picabia da grandissima prova della sua abilità artistica, ottenendo una perfetta armonia tra l’enigma segreto del soggetto, i modelli magistralmente sovrapposti e l’intensità visiva della composizione.

Francis Picabia - Melibèe - 1931 - EST. € 2.500.000-3.500.000

Francis Picabia – Melibèe – 1931 – EST. € 2.500.000-3.500.000

Andy Warhol & Jackie

Un importante dipinto realizzato da uno degli artisti più influenti del XX secolo, Studies of Jackie, 1964 (EST. € 1.000.000 – 1.500.000), è la chiave per comprendere appieno l’iconica serie Jackie di Andy Warhol.

Andy Warhol - Studies of Jackie - 1964 -EST. € 1.000.000 - 1.500.000

Andy Warhol – Studies of Jackie – 1964 -EST. € 1.000.000 – 1.500.000

4 (80%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Maison Bibelot
WopArt 2019
Bertolami | 20 giu
Wannenes
Cambi
Cambi Casa d'Aste