meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 12 Feb 2019
Print Friendly and PDF

Dottor Alfredo Jaar. Laurea Honoris Causa dell’Accademia di Macerata per l’artista cileno

Installazione di Alfredo Jaar

Installazione di Alfredo Jaar

Il riconoscimento a Jaar, assegnato in occasione della cerimonia di apertura dell’Anno Accademico 2018/2019, sarà affiancato dal Premio Svoboda, con la Laudatio di Ida Panicelli

Tutto ciò che so e ho capito del mondo, ho iniziato a comprenderlo il giorno in cui sono diventato artista. In effetti, credo di essere diventato artista proprio per capire il mondo in cui viviamo e perché mosso dalla curiosità”. Parole dell’artista cileno Alfredo Jaar, pronunciate in occasione dell’annuncio della Laurea Honoris Causa assegnatagli dall’Accademia di Belle Arti di Macerata in occasione della cerimonia di apertura dell’Anno Accademico 2018/2019. A Jaar sarà assegnato anche il Premio Svoboda, che si terrà negli spazi dell’Auditorium Josef Svoboda giovedì 14 febbraio (alle 10.30), con la Laudatio di Ida Panicelli.

Alfredo Jaar

Alfredo Jaar

Un artista “intransigente nei confronti dei poteri politici, irriverente di fronte a ogni forma di dittatura e dirompente in un paesaggio sociale narcotizzato dal qualunquismo”, si legge nella nota dell’accademia. “Nel diventare artista”, prosegue lui, “ho intrapreso un viaggio che mi ha condotto dall’ignoranza (che per me è oscurità) verso la conoscenza. Diventare artista mi ha illuminato. Ed è per questo che la luce, nel senso fisico del termine, costituisce un elemento così importante nel mio lavoro. Il processo stesso di fare arte forse non è altro che fare luce sul mondo”.

www.abamc.it

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

WANNENES | ISTITUZ
WopArt 2019
genova | 26 aprile
Maison Bibelot
Cambi |istituzionale
Il Ponte | 22 apr
Bertolami Fine Arts
Andrey Esionov