Meeting Art
Pubblicato il: ven 11 Gen 2019
Print Friendly and PDF

Fuga dal dominio della tecnologia. L’esperienza immersiva di Lizzie Fitch e Ryan Trecartin alla Fondazione Prada di Milano

Fondazione Prada, Milano | Lizzie Fitch e Ryan Trecartin | dal 6 aprile 2019

Un’installazione immersiva, tra frontiera e limite esistenziale. La Fondazione Prada di Milano presenta il nuovo progetto espositivo concepito da Lizzie Fitch (Indiana – 1981) e Ryan Trecartin (Texas – 1981) in mostra dal 6 aprile fino ad agosto 2019.

L’installazione multimediale, di grande dimensione, occupa il Deposito, il Podium e gli spazi esterni della sede milanese della Fondazione dove tutti i visitatori sono liberi di muoversi tra costruzioni e strutture che suggeriscono sia azione che contenimento, uno stato attivo di limbo. Il progetto racconta sia un ritorno che una fuga ed è il primo risultato di un processo creativo iniziato alla fine 2016 dove i due artisti americani indagano e si interrogano sul concetto di terra promessa e instabilità intrinseca all’appropriazione naturale. Partono dall’idealizzazione della condizione rurale, trasformata dalle ideologie del “ritorno alla terra”. Un luogo forte, con una propria autoritaria volontà e una costellazione di costruzioni permanenti: un grande edificio rurale, un fiume artificiale (definito lazy river”) e una torre di guardia in mezzo ad un bosco, popolati da personaggi che sono, contemporaneamente, soggetti passivi e attivi nella mappa. Per ideare tutto questo i due artisti americani decidono di trasferire il loro studio nella campagna dell’Ohio dove osservano, sperimentano e studiano la realtà. A favorire l’immersione e il coinvolgimento dello spettatore il progetto sarà accompagnato da echi sonori e visivi della natura e della vita quotidiana che si uniscono a distorsioni di spazi familiari come parchi di divertimento, fattorie e fortificazioni. Fitch e Trecartin esplorano il desiderio di fuga e l’imponenza della tecnologia che domina la nostra realtà e ci connette dinamicamente.

Lizzie Fitch e Ryan Trecartin lavorano in stretta collaborazione dal loro primo incontro che avvenne alla Rhode Island School of Design 19 anni fa. I risultati della loro produzione nati dalla loro pratica collaborativa sono stati esposti in numerose mostre organizzate da importanti istituzioni internazionali come: Whitney Museum of American Art, New York, USA (2006), Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Francia (2011–12); Biennale di Venezia, Italia (2013); KW Institute for Contemporary Art, Berlino, Germania (2014–15) e Astrup Fearnley Museet, Oslo, Norvegia (2018).
Per tutte le informazioni visitare il sito della Fondazione Prada di Milano, Largo Isacco 1.
Valuta

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Blindarte
Maison Bibelot
WopArt 2019
Bertolami | 21 mag
Wannenes
Aste Boetto
PANDOLFINI
Il Ponte
Cambi |istituzionale
Bertolami Fine Arts