meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 27 Nov 2018
Print Friendly and PDF

I vortici di Balla da Artcurial. In mostra a Milano un paravento da 600.000 €

Giacomo BALLA (1871-1958) Linea di velocità (recto), Vortice (verso), 1916-1917 Paravento a due ante, fronte e retro Idropittura e grafite su cartone tamburato Firmato in basso a destra sul retro “Futur Balla” 179,80 x 82,50 cm Stima : 450 000 - 600 000 €

Giacomo BALLA (1871-1958) Linea di velocità (recto), Vortice (verso), 1916-1917
Paravento a due ante, fronte e retro Idropittura e grafite su cartone tamburato. Firmato in basso a destra sul retro “Futur Balla” 179,80 x 82,50 cm
Stima: 450.000 – 600.000 €

 

Un paravento di Giacomo Balla in mostra a Milano da Artcurial andrà in asta a Parigi il 3 dicembre

Dal 28 novembre al 3 dicembre 2018, la sede milanese di Artcurial Italia ospita la mostra, in anteprima, di un capolavoro italiano restituito al pubblico: Linea di velocità + vortice 1916 – 1917, un paravento a due ante progettato e decorato da Giacomo Balla (Torino, 1871 – Roma, 1958).
L’opera sarà battuta successivamente  in asta a Parigi lunedì 3 dicembre 2018 nell’ambito delle aste di Impressionist & Modern con una stima di 450.000 – 600.000€.

La direttrice di Artcurial Italia Emilie Volka ha commentato: «Il progetto creativo di Giacomo Balla abbraccia la totalità delle arti secondo i princìpi della “Ricostruzione Futurista dell’Universo”. L’opera che abbiamo l’onore di esporre nella nostra sede è un saggio esemplare di questa tendenza racchiudendo in sé elementi fondamentali della poetica dell’artista: composizione e scomposizione, movimento e compenetrazione e lo stilema fondamentale del vortice».

Il paravento a due ante decorato a idropittura e grafite del 1916 – 1917 proviene originariamente da Casa Balla a Roma negli anni in cui Balla e Fortunato Depero firmano il Manifesto per la Ricostruzione Futurista dell’Universo in cui auspicavano la trasformazione di ogni immagine degli oggetti che circondano l’uomo in opere d’arte votate ai principi della modernità dinamica.

L’opera presenta una forma irregolare, dinamica che l’avvicina molto di più a una scultura, piuttosto che a un prodotto di arte applicata. La decorazione pittorica si estende su entrambi lati e si sviluppa come una compenetrazione di linee sinuose e angoli acuti che disegnano la velocità nello spazio.
La composizione che comprende linee di velocità e vortici corrisponde alla ricerca formale propria di Giacomo Balla, basata sulla sintesi delle sue ‘forme di pensiero’, secondo un processo di astrazione del reale.

>>> Questa sera, martedì 27,  alle ore 18.30 sarà presentata al pubblico da Serge Lemoine, consulente scientifico e culturale di Artcurial.

 

GIACOMO BALLA
Linea di velocità + Vortice 1916/1917

Mostra a Milano
Dal 28 novembre al 3 dicembre 2018
10.00-19.00

Opening: conferenza con Serge Lemoine
27 novembre 2018, ore 18.30 – su invito
(conferenza in lingua francese)

Artcurial in Italia
Corso Venezia 22
20121 Milano

Asta Impressionist & Modern, Parigi
3 dicembre 2018, dalle ore 20.30

www.artcurial.com

2 (40%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Artcurial
Wannenes
Cambi |istituzionale
Bertolami | 10 sett
WopArt 2019
Il Ponte