meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 28 Ott 2018
Print Friendly and PDF

MANIFESTO Mimmo Rotella: una grande mostra lo celebra a Roma. Opening aperto a tutti

Locandina della msotra Immagine © Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Romra

Locandina della msotra
Immagine © Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Romra

Per celebrare il centenario della nascita, in arrivo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma una delle mostre più complete del poliedrico artista. Opening della mostra aperto a tutti.

Non mancava che Roma a rendere omaggio al centenario della nascita di Mimmo Rotella (1918-2006). La Fondazione Mimmo Rotella- nata per volere dello stesso artista – e il Mimmo Rotella Institute di Milano hanno infatti ideato una serie di manifestazioni in musei pubblici e gallerie per celebrare l’arte innovatrice di uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana del secondo dopoguerra.

Dopo le mostre in diverse città legate in vari modi alla carriera dell’artista, tocca a Roma – e precisamente alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di via delle Belle Arti- omaggiare la sua arte costantemente tesa alla sperimentazione. Dal 30 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019.

Del resto è proprio durante il suo ritorno a Roma nel 1953 che, dopo una crisi creativa, realizza i primi ‘décollage‘ con i manifesti strappati dai muri della città. Da quel momento le sue sperimentazioni – che precedentemente avevano spaziato dal figurativo all’astratto geometrico fino alla poesia ‘epistaltica’ – avranno al centro sempre una rielaborazione dei famosi manifesti pubblicitari.

Ecco dunque che la mostra che inaugurerà lunedì 29 ottobre alle ore 19 alla Galleria Nazionale, intende ripercorrere le tecniche principali usate dall’artista, attraverso sei grandi insiemi-manifesto: i décollages degli anni Cinquanta e Sessanta; e i retro d’affiches degli stessi anni; i procedimenti fotomeccanici di produzione seriale nei riporti fotografici su tela emulsionata e negli artypos degli anni Sessanta e Settanta; i blanks dei primi anni Ottanta, prima di tornare al manifesto strappato con le sovrapitture dove l’artista interviene apponendo un potente segno pittorico e, negli anni Novanta e Duemila, i décollages di dimensioni monumentali.
Le opere saranno allestite nel grande Salone Centrale che diventerà dunque una sorta di ‘piazza’ circondata da facciate di edifici.

Con le sue centosessanta opere, ‘Mimmo Rotella Manifesto‘ – questo il titolo dell’esposizione a cura di Germano Celant con Antonella Soldaini — si propone come una delle più importanti e complete mostre riguardanti la poliedrica produzione dell’artista.

La mostra sarà ospitata dalla Galleria Nazionale dal 30 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019. L’opening del 29 ottobre (alle ore 19) è aperto a tutti.

Per info: http://lagallerianazionale.com/
Evento su fb https://www.facebook.com/events/2224896844247582/

4 (80%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

WopArt 2019
Il Ponte
Bertolami | 10 sett
Cambi |istituzionale
Wannenes