Meeting Art
Pubblicato il: mer 25 Apr 2018
Print Friendly and PDF

Un insolito Fontana da Dorotheum. In asta a Vienna tagli rosa e verdi

fontana

Si è chiusa ieri, 24 aprile, l’esposizione meneghina di Dorotheum di una selezione dei lotti che andranno in asta a Vienna a metà maggio. La data fissata per l’arte contemporanea internazionale è il 16 maggio dove saranno battute due opere degli anni ’60 di Lucio Fontana, straordinari esempi di ”Concetto Spaziale”, uno rosa e l’altro verde mentre solitamente è molto più facile veder passare sul mercato tagli rosa e bianchi. (Concetto Spaziale “ATTESA”, pink, 1964–65, stima € 480.000 – 650.000, Concetto Spaziale “ATTESA”, verde, 1968, € 400.000 – 600.000).

 Lucio Fontana, Concetto Spaziale, "ATTESA", 1964/65, idropittura su tela, pink, 46 x 38 cm, stima € 480.000 - 650.000 Asta 16 maggio 2018


Lucio Fontana, Concetto Spaziale, “ATTESA”, 1964/65, idropittura su tela, pink, 46 x 38 cm, stima € 480.000 – 650.000
Asta 16 maggio 2018

Lucio Fontana * (Rosario di Santa Fe, Argentina 1899–1968 Comabbio)  “Concetto Spaziale”, ATTESA, 1968, signed, titled and inscribed on the reverse: l. Fontana / “Concetto Spaziale” / ATTESA / Oggi sono / proprio / demoraliz- / zato! ..., waterpaint on canvas, green, 55 x 46 cm, framed  Stima EUR 400.000 ,- a 600.000 ,- USD 489.000 ,- a 733.000 ,-

Lucio Fontana 
(Rosario di Santa Fe, Argentina 1899–1968 Comabbio)
“Concetto Spaziale”, ATTESA, 1968, signed, titled and inscribed on the reverse: l. Fontana / “Concetto Spaziale” / ATTESA / Oggi sono / proprio / demoraliz- / zato! …, waterpaint on canvas, green, 55 x 46 cm, framed
Stima EUR 400.000  – 600.000

Portabandiera italiano anche Emilio Vedova, presente con due opere che sono state esposte alla Biennale di Venezia del 1962 (Per una protesta No. 6, € 280.000 – 380.000). Nell’asta del 1 giugno 2017, Dorotheum ha ottenuto il record per un’opera dell’artista. Particolare attenzione per la serigrafia “Two Diane Keaton“ di Andy Warhol e per il grande specchio (2 metri) di Adolph Luther. Un’opera di Philip Guston del 1957, del periodo astratto dell’artista della “New York School“, offre un bellissimo esempio del contrasto drammatico tra i colori vivaci che dominano il centro dell’opera e le ombre di grigio sullo sfondo (€ 300.000 – 400.000).

Emilio Vedova, Per una protesta No. 6, Dal Ciclo della protesta, 1953, olio su tela, 140 x 96 cm, stima € 280.000 - 380.000 Asta 16 maggio 2018

Emilio Vedova, Per una protesta No. 6, Dal Ciclo della protesta, 1953, olio su tela, 140 x 96 cm, stima € 280.000 – 380.000
Asta 16 maggio 2018

Philip Guston, Senza titolo, 1957, olio su carta su Masonite, 63,5 x 88,9 cm, stima € 300.000 - 400.000 Asta 16 maggio 2018

Philip Guston, Senza titolo, 1957, olio su carta su Masonite, 63,5 x 88,9 cm, stima € 300.000 – 400.000
Asta 16 maggio 2018

In asta altri importanti opere di artisti quali Yayoi Kusama, Gerhard Richter, Anselm Kiefer, Ludwig Wilding, Günther Uecker, Georg Baselitz, Stephan Balkenhol, Gotthard Graubner e Katharina Grosse. Gianni Colombo, importante rappresentante dell’arte “oggetto” e della cinetica, collezionava oggetti di queste correnti internazionali. Dalla sua collezione proviene un’opera di grande formato di Jesus Rafael Soto (€ 240.000 – 320.000). Inoltre saranno presenti opere di Karel Appel e di Asger Jorn con importanti esempi del Gruppo CoBrA. L’arte austriaca è ben rappresentata da Maria Lassnig, Arnulf Rainer e Erwin Wurm.


Il giorno precedente sarà nel segno della Vienna moderna. Nell’asta di “Arte Moderna“ del 15 maggio 2018 saranno presenti tra i grandi artisti internazionali quali Henri Matisse (Portrait de femme avec un collier € 280.000 – 320.00), Edgar Degas (€ 200.000 – 300.000) e Fernando Botero (€ 140.000 – 180.000), anche opere di importanti protagonisti che come nessun altro hanno espresso lo spirito pionieristico dell’avanguardia di fine secolo a Vienna: Gustav Klimt e Egon Schiele.

Nell’anno del 100° anniversario della morte di Gustav Klimt non potevano mancare in asta opere della Vienna moderna di artisti come Otto Wagner, Koloman Moser e Egon Schiele. Di  quest’ultimo è presente un disegno del 1914. Il foglio è disegnato su entrambi e lati: un “Nudo di donna in ginocchio“ e un “Nudo di donna sdraiata”. Proveniente da una collezione privata austriaca il disegno ha una stima di € 350.000 – 500.000. Questo disegno è parte del lascito di Egon Schiele ai parenti e probabilmente il cognato di Schiele, Anton Peschka, ha colorato la donna in ginocchio. Di Gustav Klimt, promotore e amico di Schiele, viene proposto un disegno a matita “Donna semi-nuda sdraiata” del 1914/15 stimato da € 38.000 a 58.000.

Egon Schiele, Donna nuda sdraiata, 1914, matita su carta, 51,3 x 46,5 cm, (revers), stima € 350.000 - 500.000 Asta 15 maggio 2018

Egon Schiele, Donna nuda sdraiata, 1914, matita su carta, 51,3 x 46,5 cm, (revers), stima € 350.000 – 500.000
Asta 15 maggio 2018

Egon Schiele, Donna nuda inginocchiata, 1914, matita su carta, 51,3 x 46,5 cm, colorato da altra mano, (avers), stima € 350.000 - 500.000 Asta 15 maggio 2018

Egon Schiele, Donna nuda inginocchiata, 1914, matita su carta, 51,3 x 46,5 cm, colorato da altra mano, (avers), stima € 350.000 – 500.000 Asta 15 maggio 2018

I disegni del progetto di Koloman Moser per le vetrate della Chiesa di Steinhof, uno degli esempi più significativi dell’architettura Jugendstil a Vienna, verranno proposti in asta. Otto Wagner, che progettò la chiesa, chiese al suo collega artista Koloman Moser di progettare le vetrate. Per l’arte austriaca saranno inoltre presenti in asta Fritz Wotruba, Alfons Walde, Wilhelm Thöny e Oskar Laske. Per il moderno italiano e francese, opere di Bernard Buffet, Sonia Delaunay, Giacomo Balla e Marino Marini.

Come sempre nella settimana delle aste di Dorotheum non possono mancare i  gioielli e orologi. Diademi, spille, collier e anelli con alte carature, provenienti da famiglie aristocratiche europee (tra cui Casa Savoia), sono protagonisti dell’asta del 17 maggio 2018. Verranno proposti orologi di precisione Patek Philippe, Jaeger LeCoultre e Roger Dubuis nell’asta di “Orologi da polso e da tasca” del 18 maggio 2018.

Diadema in diamanti di ca. 12 ct. Totali , c. 1900, da Casa Savoiva, stima € 16.000 - 24.000, Asta 17 maggio 2018

Diadema in diamanti di ca. 12 ct. Totali , c. 1900, da Casa Savoiva, stima € 16.000 – 24.000, Asta 17 maggio 2018

 

SETTIMANA DELLE ASTE DOROTHEUM: 15 – 18 MAGGIO 2018

Arte moderna
Martedì, 15 maggio 2018, ore 18
Arte contemporanea Parte I
Mercoledì, 16 maggio 2018, ore 18
Arte contemporanea Parte II
Giovedì, 17 maggio 2018, ore 17
Gioielli
Giovedi, 17 maggio 2018, ore 13
Orologi da polso e da tasca
Venderdì, 18 maggio 2018, ore 16

Esposizione da 5 maggio 2018
Palais Dorotheum, Vienna 1, Dorotheergasse 17
www.dorotheum.com

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Bertolami | 21 mag
Blindarte
PANDOLFINI
Cambi |istituzionale
Wannenes
Il Ponte
WopArt 2019
Bertolami Fine Arts
Maison Bibelot
Aste Boetto