meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 19 Apr 2018
Print Friendly and PDF

La wunderkammer londinese di Bertolami Fine Arts nell’asta di archeologia e glittica

Orecchini etruschi in oro Metà del Vi secolo a.C. Lunghezza 3 cm cd circa Lotto 123 – 30.000/40.000 GBP

Orecchini etruschi in oro
Metà del Vi secolo a.C.
Lunghezza 3 cm cd circa
Lotto 123 – 30.000/40.000 GBP

Tesori da Camera delle meraviglie nell’asta di archeologia e glittica battuta a Londra da Bertolami Fine Arts oggi, 19 aprile

È probabile che nessuna bella fanciulla di Vulci o Caere abbia mai indossato i meravigliosi orecchini della metà del VI secolo a.C. che oggi, 19 aprile, a Londra saranno posti all’incanto da Bertolami Fine Arts. La ragione è semplice e ce la spiega Francesca Balducchi, specialista del dipartimento di archeologia della casa d’aste romana: «La sequenza di maschere funerarie che compare nella raffinata decorazione ci svela che questo prezioso gioiello etrusco faceva parte di un corredo funerario, un corredo ricchissimo destinato a segnalare anche nell’oltretomba il livello sociale dell’aristocratica defunta». Non un monile da giorno, insomma, ma da ultimo giorno, quello dell’appuntamento con la morte, al quale, come è noto, gli etruschi tenevano a presentarsi abbigliati di tutto punto. Per il suo debutto nell’oltretomba la nobile proprietaria dello strepitoso monile aveva scelto un modello di orecchini a bauletto, realizzati in oro montato su un’anima di bronzo, secondo l’antica tecnica dello sphyrelaton e, a giudicare dalla finezza dello stile, si era rivolta a un orefice di grido. Sono valutati 30.000/40.000 sterline britanniche e si entra in gara partendo da 28.000, un prezzo che, avendoli visti dal vivo ed essendocene follemente innamorati, saremmo anche disposti a sborsare se solo avessimo la liquidità necessaria.

01-lotto-123-part1

Orecchini etruschi in oro Metà del Vi secolo a.C. Lunghezza 3 cm cd circa Lotto 123 – 30.000/40.000 GBP

Per soddisfare i fini palati che frequentano il mercato londinese, Bertolami Fine Arts mette sul tavolo le sue carte migliori. Una è sicuramente lo specchio in bronzo del VI secolo a.C. con il manico a cariatide. Una delizia valutata 100.000/120.000 sterline. Proviene dalle colonie greche della Magna Grecia e doveva essere una tipologia di gran moda, perché nel Sud Italia di oggetti analoghi ne sono stati trovati molti. La finezza esecutiva dell’esemplare in vendita da BFA attesta con efficacia il livello di raffinatezza dei colonizzatori achei delle coste meridionali della nostra penisola.

Specchio in bronzo con manico a cariatide      Magna Grecia, fine VI secolo a.C.      h 38,5 cm      Lotto 76 – 100.000/120.000 GBP

Specchio in bronzo con manico a cariatide
Magna Grecia, fine VI secolo a.C.
h 38,5 cm
Lotto 76 – 100.000/120.000 GBP

Sorvolando sulla ricca selezione di ceramiche attiche ed etrusche e su alcune eccezionali sculture che sono i punti di forza della sezione dedicata a marmi ed epigrafi (di cui ci occuperemo in sede di commento dei risultati), il cercatore di tesori da Wunderkammer non tralasci di mettere il naso in quel Camerino delle Meraviglie che è la sezione di glittica antica e moderna dell’asta di BFA. Gabriele Vangelli de Cresci, il capo del dipartimento dedicato a intagli e cammei, ha messo insieme una raccolta di alto livello qualitativo con alcuni pezzi emozionanti.

È il caso di un magnifico cameo neoclassico montato su un anello d’oro. Il cameo è firmato da Luigi Panini, incisore romano di cui si conoscono soltanto altre due opere, peraltro assai belle. Il soggetto è quello, fortunatissimo in epoca neoclassica, delle Tre Grazie. Panini lo ha mutuato da un intaglio scomparso di Luigi Pichler a sua volta ispirato alle Tre Grazie di Lorenzo Canova. 15.000/18.000 sterline la valutazione in catalogo.

Cammeo neoclassico di Luigi Panini, 1820 circa Montato su un anello in oro Misure del cammeo 31x23x4 mm  Lotto 362 – 15.000/18.000 GBP

Cammeo neoclassico di Luigi Panini, 1820 circa
Montato su un anello in oro
Misure del cammeo 31x23x4 mm
Lotto 362 – 15.000/18.000 GBP

Non meno affascinante un cammeo romano databile tra il 210 e il 217 d.C. con l’effige dell’imperatore Caracalla. La ritrattistica romana ci ha lasciato opere straordinarie. Tra i ritratti imperiali, i più affascinanti sono sicuramente quelli eseguiti su gemme e pietre dure. Caracalla è stato più volte raffigurato su simili preziosi supporti: onice, ametista, acquamarina. Alla galleria dei suoi ritratti preziosi va aggiunto anche questo cammeo scolpito con stile finissimo su sardonica, un vero capolavoro dell’arte glittica valutato 18.500/23.000 sterline.

Cammeo in sardonica con busto di Caracalla 210/217 d.C. 25x17x4 mm Lotto 322 – 18.500/23.000 GBP

Cammeo in sardonica con busto di Caracalla
210/217 d.C.
25x17x4 mm
Lotto 322 – 18.500/23.000 GBP

Il paffuto musetto di un Eros dallo sguardo languido intagliato in calcedonio azzurro è in realtà una falera. “Le falere – spiega Gabriele Vangelli de Cresci – erano dischi con raffigurazioni di protomi leonine, Gorgoni, Eros destinati a ornare le corazze dei soldati o i finimenti delle loro cavalcature. Ornando oggetti indossati in battaglia, solitamente venivano realizzate in metallo”. L’utilizzo di una pietra delicata e preziosa come il calcedonio induce pertanto a pensare a una falera un po’ speciale, magari realizzata per un ricercato abbigliamento militare da parata trionfale oppure assegnata a un combattente come premio al valore. Sta di fatto che l’oggetto appare fuori dal comune, sia per raffinatezza stilistica e tecnica, sia per la sublime qualità della pietra. Vale 27.500/32.000 sterline e la gara per l’acquisto partirà da 14.000.

A Londra, la primavera delle aste non delude mai.

Falera romana in calcedonio azzurro con ritratto di Eros I-II sec d.C. Intaglio 39x25 mm – Falera montata 42x37x21 Lotto 325 – 27.500/32.000 GBP

Falera romana in calcedonio azzurro con ritratto di Eros
I-II sec d.C.
Intaglio 39×25 mm – Falera montata 42x37x21
Lotto 325 – 27.500/32.000 GBP

BERTOLAMI FINE ARTS
ASTA 43
ARCHEOLOGIA, GLITTICA, ARTE MEDIEVALE
The Bloomsbury
16-22 Great Russell Street, Londra WC1B 3NN

giovedì 19 aprile 2018

Tel. +39 06 32609795 – 06 3218464 – +39 345 0825223
e-mail: s.matassi@bertolamifinearts.com
info@bertolamifinearts.com
www.bertolamifinearts.com

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Bertolami Fine Arts
WANNENES | ISTITUZ
genova | 26 aprile
Cambi |istituzionale
Maison Bibelot
Andrey Esionov
WopArt 2019