meeting art istituzionale
Pubblicato il: ven 17 Nov 2017
Print Friendly and PDF

Warhol & CO. Da Bertolami Fine Arts arriva l’arte moltiplicata

Warhol & CO.  Da Bertolami Fine Arts arriva l’arte moltiplicata. Il calendario delle aste autunnali segue una rotazione ben precisa: apertura di stagione a Londra con l’archeologia e la numismatica e prosecuzione a Roma, nelle  sale di Palazzo Caetani Lovatelli, con tante proposte curate dai dodici dipartimenti in cui è articolata la casa d’aste fondata da Giuseppe Bertolami.
Quest’anno l’asta di novembre (mercoledì 22), tradizionalmente dedicata all’arte moderna e contemporanea e alle arti decorative del ’900, si arricchisce di due nuove sezioni: stampe e multipli d’autore e fotografia. Il risultato è un corposo catalogo di circa seicento lotti che riesce a coniugare la qualità a un’ampia possibilità di scelta, anche dal punto di vista delle fasce di prezzo.

GLI HIGHLIGHTS DELL’ASTA DI STAMPE E MULTIPLI D’AUTORE
Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Keith Haring, Bansky e Richard Long: Filippo Restelli, capo del dipartimento di stampe e multipli d’autore, si affida a pochi nomi importanti per inaugurare la sua collaborazione con Bertolami Fine Arts. La sua prima asta offre una selezione di opere che spazia dalla pop e street art all’arte concettuale. La qualità media è ottima, con alcuni highlights di grande interesse.

La forza di molte delle opere in mostra – spiega Filippo Restelli – sta nella loro capacità di raccontare il mondo al quale apparteniamo, con i suoi miti, gli episodi fondanti, le mode. Sono opere che parlano di noi”. Parla di noi Andy Warhol quando trasforma in una straordinaria icona del ’900 la foto di Jacqueline Kennedy raggiante poco prima dell’assassinio del marito. Il commovente scatto su cui l’artista sceglie di intervenire fu pubblicato da Life nell’edizione del 6 dicembre 1963.

Dopo quella prima volta il volto della first lady più ammirata del secolo scorso è stato ripetutamente rappresentato da Warhol che, negli anni, lo ha scandagliato con meticolosa attenzione.

Lotto 549 – ANDY WARHOL Jacqueline Kennedy I (Jackie I), 1966 Serigrafia su carta, 60 x 50,8 cm Unique print € 5.000/7.000 Timbro sul retro: Authorized by the Andy Warhol Foundation for the Visual Arts e The Estate of Andy Warhol N.UP 23.715 La serigrafia fa parte del portfolio 11Pop Artists I

Lotto 549 – ANDY WARHOL
Jacqueline Kennedy I (Jackie I), 1966
Serigrafia su carta, 60 x 50,8 cm
Unique print
€ 5.000/7.000
Timbro sul retro: Authorized by the Andy Warhol Foundation for the Visual Arts e The Estate of
Andy Warhol N.UP 23.715
La serigrafia fa parte del portfolio 11Pop Artists I

E che dire di quel vero oggetto di culto che è Art $ 15? Stiamo parlando di una t-shirt valutata dagli esperti della casa d’aste romana tra i 6.000 e gli 8.000 euro e che potrebbe facilmente essere aggiudicata a una cifra maggiore. La maglietta è infatti quella realizzata da Warhol nel 1985 per il Club Area di New York, la storica discoteca di Hudson Street 157, un luogo topico per comprendere il gusto e lo spirito degli anni ’80.

Lotto 541 – ANDY WARHOL Art $ 15, 1985 ca Serigrafia a colori su t-shirt in cotone, 53 x 62 cm Unique print Stampa Rupert Jason Smith, New York € 6.000/8.0000

Lotto 541 – ANDY WARHOL
Art $ 15, 1985 ca
Serigrafia a colori su t-shirt in cotone, 53 x 62 cm
Unique print
Stampa Rupert Jason Smith, New York
€ 6.000/8.0000

Gli appassionati d’arte lo sanno: dietro allo stereotipo della pittoresca città da cartolina Napoli cela un istinto e un gusto tutto speciale per il contemporaneo. La conferma arriva da uno dei top lot dell’asta, un libro d’artista di Keith Haring realizzato nel 1983 in occasione della sua prima mostra
italiana. L’evento portava appunto la firma di un geniale gallerista napoletano, Lucio Amelio, uno dei primi in Europa a capire le potenzialità del writer destinato a lasciare il segno nel linguaggio visivo del XX secolo. Il testo è del tutto assente, ma le trenta litografie in bianco e nero parlano con chiarezza dei temi cari all’artista, non ultimo quello, attualissimo, degli abusi sessuali. La prova italiana di un Keith Haring in gran forma viene valutata tra i 10.000 e i 15.000 euro.

La copertina e alcune stampe del lotto 555 – KEITH HARING Keith Haring – Lucio Amelio, 1983 Litografie su carta, 47,5 x 34 cm Book completo di 30 tavole in b/n senza testo, con legatura editoriale in tela gialla e copertina illustrata al tratto con ‘Radiant Baby’ ripetuto in prima pagina Edizione realizzata da K. Haring in collaborazione con il gallerista Lucio Amelio nel 1983 Tiratura di 300 esemplari Amelio Editore, Napoli Stampa La Buona Stampa di Ercolano, Napoli €10.000/15.000

La copertina e alcune stampe del lotto 555 – KEITH HARING
Keith Haring – Lucio Amelio, 1983
Litografie su carta, 47,5 x 34 cm
Book completo di 30 tavole in b/n senza testo, con legatura editoriale in tela gialla e copertina
illustrata al tratto con ‘Radiant Baby’ ripetuto in prima pagina
Edizione realizzata da K. Haring in collaborazione con il gallerista Lucio Amelio nel 1983
Tiratura di 300 esemplari
Amelio Editore, Napoli
Stampa La Buona Stampa di Ercolano, Napoli
€10.000/15.000

Agli antipodi del graffitismo neo pop di Haring si colloca la ricerca concettuale di un esponente di primo piano della Land Art, il britannico Richard Long. Le sue opere documentano performance di primitiva semplicità: solitarie escursioni dell’artista in contesti naturali incontaminati vissute come fatto creativo, perché fatto creativo primario è l’interazione tra l’uomo e l’ambiente. L’asta di BFA propone due importanti portfolio degli anni ’90: River Stone Prints (1995) e Stones Along The Way (1999). Il primo è la testimonianza di un viaggio italiano: nove stampe su carta giapponese raffiguranti nove pietre di fiume raccolte durante un’escursione in Val Pelice. Il secondo racconta, in dodici stampe, il tratto di 1030 miglia che unisce il luogo più a Sud a quello più a Nord della Gran Bretagna, un percorso compiuto da Long in 33 giorni.

La copertina e alcune stampe del lotto 534 – RICHARD LONG River Stone Prints – Portfolio, 1995 Nove stampe su carta giapponese al torchio calcografico, 42 x 29,5 cm Cofanetto con Portfolio n.16/20 di nove differenti stampe Firma e numerazione sul fronte in basso: Richard Long, da 1/9 a 9/9 Prima pagina con titolo ‘River Stone Prints’ di Richard Long Ultima pagina firmata dall’artista con numero di edizione e descrizione dell’opera € 15.000/16.000

La copertina e una stampa del lotto 534 – RICHARD LONG
River Stone Prints – Portfolio, 1995
Nove stampe su carta giapponese al torchio calcografico, 42 x 29,5 cm
Cofanetto con Portfolio n.16/20 di nove differenti stampe
Firma e numerazione sul fronte in basso: Richard Long, da 1/9 a 9/9
Prima pagina con titolo ‘River Stone Prints’ di Richard Long
Ultima pagina firmata dall’artista con numero di edizione e descrizione dell’opera
€ 15.000/16.000

La copertina e alcune stampe del lotto 533 – RICHARD LONG Stones Along The Way – Portfolio, 1999 Dodici stampe calcografiche e inkjet su carta giapponese colorata a mano, 32 x 23 cm Portfolio in cofanetto di dodici stampe calcografiche Firma e numerazione a matita in basso sul fronte: Richard Long, n.14/18 Prima pagina con titolo ‘Stones Along the Way’ di Richard Long Ultima pagina firmata e numerata dall’artista con dicitura ‘A Walk of 1030 Miles in 33 Days from the Southernmost Point to the Northernmost Point of Mainland Britain - The Lizard to Dunnet Head 1998’ Editore Laura Salvi, Roma Stampa Laura Salvi, Roma € 15.000/16.000

La copertina e alcune stampe del lotto 533 – RICHARD LONG
Stones Along The Way – Portfolio, 1999
Dodici stampe calcografiche e inkjet su carta giapponese colorata a mano, 32 x 23 cm
Portfolio in cofanetto di dodici stampe calcografiche
Firma e numerazione a matita in basso sul fronte: Richard Long, n.14/18
Prima pagina con titolo ‘Stones Along the Way’ di Richard Long
Ultima pagina firmata e numerata dall’artista con dicitura ‘A Walk of 1030 Miles in 33 Days from
the Southernmost Point to the Northernmost Point of Mainland Britain – The Lizard to Dunnet Head
1998’
Editore Laura Salvi, Roma
Stampa Laura Salvi, Roma
€ 15.000/16.000

Asta: 22 novembre 2017 ore 16,00
Palazzo Caetani Lovatelli, piazza Lovatelli, 1 – 00186 Roma

Esposizione: dal 16 al 20 novembre ore 10,00-19,00
Roma, Palazzo Caetani Lovatelli – Piazza Lovatelli, 1

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Colasanti
WopArt 2019
Cambi |istituzionale
Wannenes
Il Ponte
Bertolami | 10 sett