meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 26 Mar 2017
Print Friendly and PDF

Linguaggio, natura, immagine. Vincenzo Agnetti alla Osart Gallery

Osart Gallery, Milano, dal 24 marzo al 27 maggio 2017. Invenzioni linguistiche. Poesia visiva. Un pensiero che va oltre la materialità. Vincenzo Agnetti (Milano, 1926-1981) non è stato solo capace di cogliere l’appello di azzeramento della pittura dei primi anni Sessanta ma è stato anche precursore delle successive ricerche concettuali internazionali. Sempre più convinto dell’inadeguatezza della parola intraprende un personale percorso artistico. Oltre il Linguaggio è proprio il titolo della mostra presentata nella nuova sede della Osart Gallery.

Vincenzo Agnetti,  Auto telefonata yes, 1972, dettaglio  OSART Gallery Milano

Vincenzo Agnetti,
Auto telefonata yes, 1972, dettaglio

Agnetti è uno tra i più originali artisti concettuali italiani. La galleria meneghina ci propone diciassette lavori realizzati tra il 1973 e il 1976 – più di quarant’anni fa eppure ancora così contemporanei.
Pensatore prima che artista, disancora il linguaggio dall’uso che ne fa la società moderna. Ne supera il senso. Ne crea uno universalmente comprensibile e rende l’osservatore parte integrante di tale processo.

Fin dalle prime opere emerge la dualità di un idioma concepito tanto come mezzo quanto come fine. In Autotelefonata (1974) delle fototessere ritraggono l’artista intento nell’atto di telefonare a se stesso a suon di yes yes yes e il linguaggio torna al centro delle sue attenzioni.
Ne L’età media di A. l’artista ricostruisce l’età e la la giusta collocazione temporale di Angela Gallmann – grazie all’utilizzo di immagini tratte da un’esistenza vissuta e un complesso sistema di calcolo.
L’installazione Progetto Panteistico (1973) tocca un altro tema che è caro ad Agnetti, quello della natura. Universalità tra uomo e natura.

L’esposizione ci mostra come Vincenzo Agnetti nel corso della sua vita abbia toccato molteplici tematiche. Sempre insieme alla volontà di provare ad andare Oltre il linguaggio.

L’artista milanese ha voluto procedere levando, togliendo materia per arrivare a una sintesi che non rappresenti la fine ma l’inizio di un nuovo e stimolante percorso di conoscenza.

“Saremo in Terra in Sole in Aria. Poi col suonatore di fiori. Forse”

Vincenzo Agnetti, Discorso n°2 (Sussurrato), 1974 OSART Gallery Milano

Vincenzo Agnetti, Discorso n°2 (Sussurrato), 1974

Vincenzo Agnetti,  Progetto per un Amleto Politico, 1973 Osart Gallery Milano  Oltre il Linguaggio

Vincenzo Agnetti,
Progetto per un Amleto Politico, 1973

 

Vincenzo Agnetti,  L'età media di A. (1973-1974) Osart Gallery Milano Oltre il Linguaggio

Vincenzo Agnetti,
L’età media di A. (1973-1974)

Vincenzo Agnetti,  Tutta la Storia dell'Arte, 1973 Osart Gallery Milano  Oltre il linguaggio

Vincenzo Agnetti,
Tutta la Storia dell’Arte, 1973

Interno della nuova sede di Osart Gallery

Interno della nuova sede di Osart Gallery

Vincenzo Agnetti,  Autotelefonata, 1974 Osart Gallery Milano  Oltre il Linguaggio

Vincenzo Agnetti,
Autotelefonata, 1974

Vincenzo Agnetti,  Elisabetta d'Inghilterra, 1976 Osart Gallery Milano  Oltre il Linguaggio

Vincenzo Agnetti,
Elisabetta d’Inghilterra, 1976

Informazioni utili

Vincenzo Agnetti. Oltre il Linguaggio

Dal 24 marzo al 27 maggio 2017
Osart Gallery
Corso Plebisciti 12
www.osartgallery.com

5 (100%) 1 vote

Autore

- Laureata in Economia e Gestione dei Beni Culturali e dello Spettacolo presso l'Università Cattolica di Milano


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi |istituzionale
WopArt 2019
Bertolami | 10 sett
Artcurial
Il Ponte
Wannenes