Meeting Art
Pubblicato il: gio 29 Ott 2015
Print Friendly and PDF

PARIS TABLEAU 2015. In arrivo il Salone Internazionale della pittura antica

paris tableau

La V edizione di PARIS TABLEAU, il Salone Internazionale della pittura antica, aprirà i battenti da mercoledì 11 novembre fino a domenica 15 novembre 2015 a Palais Brongniart, Place de la Bourse a Parigi.

25 gallerie internazionali specializzate in dipinti di antichi maestri europei espongono opere che a partire dal Medio-Evo si estendono, per la prima volta, fino ai primi del ‘900.

I temi e i soggetti abbordati, così come la diversità delle tecniche e i supporti utilizzati, rivelano tutta la ricchezza della pittura antica. Tra le opere esposte, i temi religiosi e mitologici sono certamente presenti, ma anche i ritratti e autoritratti come quello di Margherita Gonzaga, Duchessa di Lorena di Frans Pourbus il Giovane, presentato da Weiss Gallery e l’Autoritratto d’Émile Friant in mostra da Agnews.

© The Weiss Gallery, London Frans Pourbus the Younger (Anversa 1569 - Parigi 1622) Margherita Gonzaga, Duchessa di Lorena (1591 - 1632) Olio su tela, 1606, 102 x 78 cm

© The Weiss Gallery, London
Frans Pourbus the Younger
(Anversa 1569 – Parigi 1622)
Margherita Gonzaga, Duchessa di Lorena (1591 – 1632)
Olio su tela, 1606, 102 x 78 cm

Anche lo spettacolo della natura è ben rappresentato, ne è un esempio L’Onda di Gustave Courbet nello stand di Art Cuéllar-Nathan, oppure le nature morte come la Natura morta con fiori in vaso di vetro su tavolo in pietra di David Cornelisz de Heem da Kunsthandel P. de Boer.

©Kunsthandel P.de Boer Cornelis Jansz. De Heem e David Cornelisz De Heem (Leyde 1631 - Anversa 1695) e (Anversa 1663 - L’Aja ante 1714) Natura morta con fiori in un vaso su un tavolo probabilmente di pietra Olio su tela 54,3 x 42,5 cm Provenienza: forse si tratta della vendita anonima di Christie’s a Londra del 06/07/1929 da Jan van Huysum Loveless ; Sir William Churchman Bt. (1864- 1997) ; da qui, per filiazione è venduta anonimamente (la proprietà d’un Gentleman, Sotheby Londres 12/06/1995, lot 49; da Johnny Van Haeften, Londres 2002.

©Kunsthandel P.de Boer
Cornelis Jansz. De Heem e David Cornelisz De Heem
(Leyde 1631 – Anversa 1695) e (Anversa 1663 – L’Aja ante 1714)
Natura morta con fiori in un vaso su un tavolo probabilmente di pietra
Olio su tela 54,3 x 42,5 cm
Provenienza: forse si tratta della vendita anonima di Christie’s a Londra del 06/07/1929 da Jan van Huysum Loveless ;
Sir William Churchman Bt. (1864- 1997) ; da qui, per filiazione è venduta anonimamente (la proprietà d’un Gentleman,
Sotheby Londres 12/06/1995, lot 49; da Johnny Van Haeften, Londres 2002.

Da scoprire sono anche le  scene di vita quotidiana come testimonia il dipinto di Louis- Jacques Durameau Il Macellaio proposto dalla Galerie Michel Descours. Ci sono anche momenti più ludici come quelli che ha saputo cogliere Hubert Robert con il suo Addomesticatore d’orsi o Il gioco dell’Altalena da Talabardon & Gautier.

© Lyon, galerie Michel Descours / Didier Michalet Louis-Jacques Durameau (Paris 1733 - Versailles 1796) Il Macellaio 47 x 38 cm Provenienza dell’opera : Parigi, galerie Charpentier nel 1955 (all’epoca attribuito a François-Guillaume Ménageot)

© Lyon, galerie Michel Descours / Didier Michalet
Louis-Jacques Durameau
(Paris 1733 – Versailles 1796)
Il Macellaio
47 x 38 cm
Provenienza dell’opera : Parigi, galerie Charpentier nel 1955 (all’epoca attribuito a François-Guillaume Ménageot)

Segno questo che, per quanti sanno apprezzarli e per i collezionisti, gli antichi maestri mantengono intatta la loro vitalità e, attraverso i vari eventi di questa edizione posta sotto il segno dell’Arte di vivere e di Vivere con l’arte, PARIS TABLEAU intende mostrare quanto la pittura classica sia una perenne fonte d’ispirazione, d’educazione e d’entusiasmo.


Gli espositori italiani in fiera:

GIACOMETTI OLD MASTER PAINTINGS
Umberto Giacometti e Miriam Di Penta sono specialisti di pittura antica in Italia, soprattutto quella barocca. Con venti anni di esperienza nel mercato dell’arte, Umberto Giacometti si è perfezionato grazie ad un dialogo continuo con studiosi, curatori di musei, artisti e collezionisti. In collaborazione con la Dr. Miriam Di Penta, egli ricerca, seleziona e presenta opere di artisti italiani ed europei dal XV all’inizio del XX secolo. Insieme hanno appena aperto il loro spazio espositivo in un magnifico giardino nel cuore storico di Roma, e quest’anno debuttano a Paris Tableau

Valerio Castello (Ginevra 1624 - 1659) Adorazione dei pastori Olio su tela, 124 x 187 cm Provenienza : New York, collezione Steinberg

Valerio Castello
(Ginevra 1624 – 1659)
Adorazione dei pastori
Olio su tela, 124 x 187 cm
Provenienza : New York, collezione Steinberg

 

GIACOMETTI OLD MASTER PAINTINGS
Umberto Giacometti
Via di Monserrato – 34 00186 Rome
umberto@umbertogiacometti.com
www.giacomettiomp.com


LAMPRONTI GALLERY
Appartenente alla terza generazione di un’illustre famiglia di mercanti d’arte, Cesare Lampronti vanta oltre 50 anni d’esperienza sul mercato internazionale dell’arte. La galleria, fondata nel 1914 da suo nonno, è specializzata negli Antichi Maestri italiani del XVII e XVIII secolo, in particolare vedute e paesaggi, nature morte, da Caravaggio a Canaletto e loro discepoli. Cesare Lampronti è divenuto direttore della galleria nel 1961 e da allora ha partecipato alle più prestigiose fiere d’arte di Antichi Maestri in tutta Europa. La galleria collabora anche con musei ed istituzioni internazionali, operando per la ricerca e per i prestiti di opere d’arte per le esposizioni. Cesare Lampronti è membro dell’Associazione Italiana Mercanti d’Arte della quale è stato vice-presidente per 15 anni, come pure del Syndicat Français National des Antiquaires. Nel gennaio 2013, ha aperto un nuovo spazio espositivo in Duke Street, St James’, che offre una vetrina dell’arte e della cultura italiana nel cuore di Londra.

Gaspar Van Wittel appelé Vanvitelli (Amersfoort 1652/53 - Roma 1736) Roma, Veduta del Tevere con il Castel Sant’ Angelo Olio su tela , 55 x 108 cm Provenienza dell’opera: Collezione privata, New York

Gaspar Van Wittel appelé Vanvitelli
(Amersfoort 1652/53 – Roma 1736)
Roma, Veduta del Tevere con il Castel Sant’ Angelo
Olio su tela , 55 x 108 cm
Provenienza dell’opera: Collezione privata, New York

L’opera qui rappresentata è una delle undici versioni conosciute dipinte a termpera e olio. Tutte hanno in comune la stessa inquadratura della scena anche se queste si differenziano per le loro dimensioni e la presenza di altri dettagli come edifici, personaggi, elementi del paesaggio come imbarcazioni o la presenza di una piccola spiaggia a sinistra.

LAMPRONTI GALLERY
Via di San Giacomo 22 – 00187 – Rome
+39 06 3227194
info@cesarelampronti.it
www.cesarelampronti.com


MORETTI FINE ART LTD
La galleria è presente in tutte le fiere d’arte e d’antiquariato più prestigiose d’Europa e degli Stati-Uniti come TEFAF – Maastricht, Frieze Masters di Londra, Palazzo Corsini a Firenze e alla Biennale des Antiquaires di Parigi. Nel 2001, con l’esposizione Pittori attivi in Toscana dal Trecento al Settecento, la galleria ha esteso la sua specializzazione nei dipinti italiani fino al XVII secolo.

Maestro di Staffolo (Attivo a Fabriano, documentato 1417 - 1459) Vergine con il Bambino, San Sebastiano e San Bernardino da Siena Tempera su tavola, 55 x 37 cm Provenienza dell’opera : Collezione privata

Maestro di Staffolo
(Attivo a Fabriano, documentato 1417 – 1459)
Vergine con il Bambino, San Sebastiano e San Bernardino da Siena
Tempera su tavola, 55 x 37 cm
Provenienza dell’opera : Collezione privata

 

Situata al centro del dipinto, la sua silhouette monumentale vestita con abiti colorati resi vivaci e impreziositi dall’oro, la Vergine incoronata è rappresentata con tratti fini e delicati con lo sguardo rivolto verso lo spettatore. Tiene il bimbo Gesù con una mano, mentre con l’altra avvolge il suo corpo con un velo trasparente. Alle spalle della Vergine due angeli sorreggono un grande drappo in broccato dorato come simbolo d’onore. Sollevando il braccio in segno di benedizione, il giovane Cristo appoggia la mano sul petto della madre, dove un gioiello a forma di fiore chiude il suo mantello. A sinistra, San Sebastiano è rappresentato con le braccia legate al dorso, il suo corpo trafitto da frecce, con il sangue che cola dalle sue ferite. A destra San Bernardino da Siena, è vestito con il suo abituale abito francescano e tiene in mano un libro che mostra allo spettatore per simbolizzare il ruolo di predicatore, oltre a quello di «Apostolo d’Italia » per la Chiesa cattolica romana.

MORETTI FINE ART LTD
Piazza degli Ottaviani – 17/r 50123 Florence
+39 055 2654277
info@morettigallery.com
www.morettigallery.com


 

PORCINI
La Galleria Porcini (precedentemente ‘’Napolinobilissima’’) è stata fondata nel 1969 da Vincenzo Porcini nel centro storico di Napoli, proprio di fianco dell’Accademia di Belle Arti in un quartiere considerato adesso come punto di riferimento per gli antiquari della città. Appassionato d’arte antica, con una predilezione particolare per il periodo del regno dei Borboni, Porcini è partito alla ricerca di tele e oggetti d’arte che i viaggiatori del Grand Tour avevano contribuito a disperdere nelle varie parti del mondo, per riunirle e costituire delle nuove e meravigliose collezioni. Nel 1986, la galleria si è trasferita nei locali che occupa attualmente 6, Piazza Vittoria e, grazie alla volontà di Dario Porcini, si è specializzata nella pittura antica, riservando particolare attenzione agli artisti italiani e stranieri presenti in Italia.

Michelangelo Cerquozzi (Roma 1602 - 1660) Buon Ladrone olio su lavagna, cm 41,5 x 26,5

Michelangelo Cerquozzi
(Roma 1602 – 1660)
Buon Ladrone
olio su lavagna, cm 41,5 x 26,5

Si tratta di un piccolo olio su lavagna, raffigurante « Il Buon Ladrone » del campione romano dei bamboccianti, Michelangelo Cerquozzi. La piccola e preziosa opera compare infatti nel 1660 nell’inventario post mortem dei beni lasciati da Cerquozzi e, a distanza di qualche decennio, nell’inventario della collezione del cardinale Flavio Chigi.

 

PORCINI
Piazza Vittoria, 6, 80121 – Naples
+ 39 081 764 3550
www.porcinigallery.com


CARLO VIRGILIO & C.
La Galleria Carlo Virgilio nasce a Roma nel 1979 in via della Lupa 10, con la mostra Disegni romani di figura (1800-1870), considerata come una tra le prime manifestazioni d’interesse nazionale per il disegno neoclassico ed accademico. Nel corso dei suoi trent’anni di vita, la galleria si è impegnata in una costante attività di schedatura dei materiali artistici acquisiti. Questo le ha consentito di disporre ora di un archivio fotografico e documentario di decine di migliaia di voci, considerate un vero punto di riferimento per studiosi. In origine la specializzazione della galleria si orientava sui disegni della fine del XVIII secolo fino ai primi decenni del XX secolo. Con l’arrivo di Stefano Grandesso, storico dell’arte e noto specialista della scultura occidentale del XIX, la Galleria Carlo Virgilio ha esteso il suo campo di competenza anche alla scultura e alla pittura. Oltre ai numerosi collezionisti privati, tra gli assidui frequentatori della galleria possiamo citare i rappresentanti di numerose istituzioni e musei come le Gallerie dell’Accademia di Venezia, la Galleria Nazionale delle Marche e Urbino, la Reggia di Caserta, il Museo Nazionale di Palazzo Mansi a Lucca, il Museo Napoleonico di Roma, il Museo del Louvre di Parigi, il Musée Fabre di Montpellier, il Winckelmann Museum di Stendal e il Chicago Art Institute.

Anton Raphael Mengs (Aussig 1728 - Roma 1779) Ritratto dell’arciduca Ferdinando e dell’arciduchessa Maria anna d’Asburgo-Lorena Olio su tela, 1770-1771, 105 x 75 cm

Anton Raphael Mengs
(Aussig 1728 – Roma 1779)
Ritratto dell’arciduca Ferdinando e dell’arciduchessa Maria anna d’Asburgo-Lorena
Olio su tela, 1770-1771, 105 x 75 cm

Questo doppio ritratto rappresenta una scoperta importante per il catalogo di uno dei protagonisti del ritratto nella seconda metà del XVIII secolo, assieme a Pompeo Batoni. L’artista, in veste di pittore ufficiale alla corte della Spagna, nel 1770 è stato incaricato dal re Charles III di dipingere tutti i membri della famiglia granducale toscanan a Firenze.

CARLO VIRGILIO & C.
Carlo Virgilio
Via della Lupa, 10 – 00185 Rome
+ 39 06 68 71 093
carlovirgilio@carlovirgilio.it
http://www.carlovirgilio.it


ENRICO CECI

Enrico Ceci inizia l’attività nel 1975 proseguendo nella professione familiare fondata nel 1950. Dal 1985 si è specializzato nel commercio di cornici antiche dal XVI al XX secolo. Tra i clienti annovera collezionisti privati, musei, enti pubblici e privati. Ha partecipato a diverse manifestazioni d’arte internazionali come la Biennale di Roma a Palazzo Venezia, la Biennale di Firenze a Palazzo Corsini, The Milano International Fine Art & Antiques Show, al Gotha di Parma, a Modenantiquaria di Modena. E’ stato Presidente del sindacato autonomo mercanti d’arte antica di Modena dal 1997 al 2000 e dal 2006 al 2009, oltre ad essere membro di numerose commissioni di esperti in mostre di antiquariato. Dal 1999 è Commendatore della Repubblica Italiana.

Cornice ottagonale in legno d’ebano decorato nella parte piana con foglio a rilievo in bronzo dorato Décorazione applicata di cherubini in bronzo Provenienza dell’opera: Origine romana del XVII secolo, 63 x 55 cm

Cornice ottagonale in legno d’ebano decorato nella parte piana con foglio a
rilievo in bronzo dorato
Décorazione applicata di cherubini in bronzo
Provenienza dell’opera: Origine romana del XVII secolo, 63 x 55 cm

ENRICO CECI
Enrico Ceci
Cornici Antiche – Via Giardini 320 – Formigine (Modène)
+ 39 059 556119
enricoceci@enricoceci.com
www.enricoceci.com


 

ALLE ORIGINI DEL GUSTO: LA PITTURA BAROCCA NEGLI STATI-UNITI
CONVEGNO INTERNAZIONALE

mercoledì 11 novembre 2015 dalle ore 14.00 ore 18.00
Paris Tableau – Palais Brongniart
Place de la Bourse – 75002 Parigi

Convegno presieduto da Keith Christiansen, Presidente Dipartimento Dipinti Europei, The Metropolitan Museum of Art, New York e da Anna Ottani Cavina, Presidente Onorario Fondazione Federico Zeri – Emeritus Università di Bologna.

© Michelangelo Caravaggio, I Musicisti, c. 1595 (New York, The Metropolitan Museum of Art)

© Michelangelo Caravaggio, I Musicisti, c. 1595 (New York, The Metropolitan Museum of Art)

«Mi ritroverei ad aggrottare la fronte in modo impietoso davanti ai Guido e Domenichino», scriveva Henry James dopo la sua visita alla Pinacoteca di Bologna nel 1873. L’avversione provata da Henry James davanti a questi dipinti barocchi è tipica dell’atteggiamento degli americani durante il periodo in cui furono costituiti i loro grandi Musei. Come sono riusciti a supererare i loro pregiudizi e a dar vita a collezioni museali d’arte barocca negli Stati Uniti? Su invito di Paris Tableau, eminenti conservatori e professori universitari analizzeranno le strategia e il successo di quanti difesero la creazione di tali collezioni.

• La riscoperta del barocco all’inizio del venetesimo secolo
Anna Ottani Cavina, Presidente Onorario della Fondazione Federico Zeri – Emerito Professore, Università
di Bologna
• L’impatto de Valentiner à Detroit
Jean-Patrice Marandel, Chief Curator of European Art, Los Angeles County Museum of Art
• Chick Austini e la costruzione del barocco a Hartford e a Saratoga
Eric Zafran, Retired Hilles Curator of European Art, Wadsworth Atheneum
• La creazione tardiva di una collezione di pittura barocca al Metropolitan Museum
of Art
Keith Christiansen, Chairman, Department of European Paintings, The Metropolitan Museum of Art
• Le Brun in America
Stephan Wolohojian, Curator, Department of European Paintings, The Metropolitan Museum of Art
• Le collezioni di pittura barocca Negli Stati-Uniti : un punto di vista europeo
Stéphane Loire, Conservateur en Chef, Département des Peintures, Musée du Louvre
• Il barocco oggi : una riflessione personale
Eve Straussman-Pflanzer, Assistant Director of Curatorial Affairs/Senior Curator of Collections, Davis
Museum, Wellesley College


PARIS TABLEAU 2015
dall’ 11 al 15 novembre 2015
Palais Brongniart – Place de la bourse – Parigi II
Métro : Bourse (linea 3, Pont de Levallois / Gallieni)
Parking : Place de la Bourse
Orario : 11h – 20h
Domenica 15 novembre chiusura alle 18h30
Giovedì 12 novembre Notturno fino alle 22h
TARIFFA :
tariffa piena 15€
tariffa ridotta 13€
tariffa studenti con meno di 26 anni 7,50€
GRATUITO :
Ragazzi fino a 13 anni
Giornalisti su presentazione tessera stampa 2015
Conservatori con tessera professionale
PARIS TABLEAU 2015
dall’ 11 al 15 novembre 2015
www.paristableau.com

5 (100%) 2 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Wannenes
WopArt 2019
Aste Boetto
PANDOLFINI
Cambi |istituzionale
Il Ponte
Blindarte
Bertolami Fine Arts
Maison Bibelot