meeting art istituzionale
Pubblicato il: ven 05 Dic 2014
Print Friendly and PDF

Dott. Watson: un Premio Nobel da record

Dr. James D. Watson

Dr. James D. Watson

CHRISTIE’S_ 4 dicembre 2014, New York

Ha segnato un nuovo record mondiale la medaglia d’oro del Premio Nobel per la Medicina e Fisiologia James Dewey Watson proposta all’asta da Christie’s il 4 dicembre a New York. Si tratta del risultato più alto mai raggiunto per qualsiasi Premio Nobel nelle vendite pubbliche.

La medaglia vinta nel 1962 da Watson per l’eccezionale scoperta della struttura a doppia elica del DNA avvenuta nel 1953, partita da una stima di $2,5-3,5 milioni, rilancio dopo rilancio, è salita fino ad essere aggiudicata per $4,757,000.

Oltre alla richiestissimo oggetto d’oro dal peso di 23 carati, sono andati all’asta altri due lotti, due manoscritti originali del dott. Watson. Si tratta degli appunti del suo discorso in occasione della cerimonia per il ritiro del Premio Nobel, assegnati per $365,000; e di un manoscritto intitolato “The Involvement of RNA in the Synthesis of Proteins”, che ha trovato proprietario per $245,000.

Con tre lotti in catalogo e il 100% del venduto al 100% del valore, per un totale di $5,367,000, Christie’s segna un altro successo per gli scopritori della struttura del DNA. Infatti il 10 aprile 2013 la casa d’aste aveva proposto agli appassionati un’asta dedicata a Francis Crick, collega di Watson nella ricerca sul DNA. Con tre lotti offerti, anche in quell’occasione Christie’s aveva chiuso una White Gloves Sale, segnando un record mondiale per qualsiasi lettera mai stata all’asta, con la lettera che Crick scrisse al figlio anticipando nel ’53 la grande scoperta che cambiò la medicina del ‘900. Partito da una stima di $1-2 milioni, il manoscritto aveva trovato proprietario per $6,59,750.

“Siamo onorati di essere stati scelti per la vendita della medaglia del Dott. James Watson” – ha commentato Francis Wahlgren, direttore internazionale del dipartimento Libri e Manoscritti di Christie’s. “Partita da una base d’asta di $1,5 milioni, le offerte si sono susseguite scatenando un testa a testa tra tre acquirenti che hanno cercato di portare a casa l’oggetto a colpi di rilanci di $100.000, fino al raggiungimento del prezzo record di $4,76 milioni – più del doppio del precedente record per un Premio Nobel all’asta”.

Gli ottimi risultati e la vasta richiesta da parte del pubblico – spiega Wahlgren – dimostra una crescente forza nel mercato per manoscritti iconici ed importanti, come questi relativi alla scoperta della struttura del DNA.

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Bertolami | 10 sett
Il Ponte
Cambi |istituzionale
Wannenes
WopArt 2019