meeting art istituzionale
Pubblicato il: sab 02 Feb 2013
Print Friendly and PDF

Flash Art Event sbarca a Milano

Arte Fiera Bologna è terminata da una settimana. Qualcuno se ne è accorto? Non molto. Sarà che gli occhi sono già tutti puntati su un nuovo evento che probabilmente farà le scarpe anche allo stesso miart. C’è fermento in tutti i settori relativi all’arte in attesa dell’inaugurazione del FLASH ART EVENT organizzato da Giancarlo Politi -fondatore e direttore della storica rivista- che si terrà venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 febbraio 2013 presso la suggestiva cornice del Palazzo del Ghiaccio di Milano in via Piranesi 14. Ci voleva una rivista dedicata all’arte contemporanea per organizzare un evento che, nonostante i nomi di gallerie solo italiane, profuma di internazionalità. Per la prima volta, forse, potremmo non rimpiangere la scarsità o l’assoluta mancanza di gallerie estere data la qualità proposta negli stand.

Una fiera assolutamente non rivolta solo agli addetti ai lavori o ai collezionisti. Un evento che apre le sue porte ai visitatori gratuitamente. GRATIS! Perché non è detto che un semplice curioso che sabato o domenica pomeriggio, non avendo di meglio da fare e volendo fare una passeggiata tra gli stand di Flash Art Event, non diventi poi un possibile acquirente, un nuovo collezionista.

Inoltre la selezione questa volta non è stata fatta dall’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte. Nessun Massimo Di Carlo all’orizzonte. Infatti i nomi dei partecipanti, per un avolta, sono diversi dai soliti noti, anche se non mancano le gallerie star del nostro bel paese come Lia rumma, che porterà artisti del calibro di Natalie Czech, Michele Guido, Rob Johannesma, Hendrik Krawen, Alek O.. Ca’di Fra’ presenterà Hugo Pratt, Milo Manara, Fabio Civitelli. Massimo De Carlo i suoi Bertrand Lavier, Diego Perrone, Elad Lassry, Piotr Uklański, Spartacus Chetwynd, Yan Pei-Ming, Giuseppe Pero con Christopher Michlig e Sol Le Witt, mentre Rizziero offrirà agli occhi del pubblico Domenico Bianchi, Alighiero Boetti, Luigi Ghirri, Ettore Spalletti, Emilio Prini. Per citare i grandi nomi. Interessante il progetto delle gallerie che presenteranno solo monografiche, come Area\B con Paolo De Biasi, Contini con Giuseppe Veneziano e Igor Mitoraj, la Galleria Continua con Giovanni Ozzola e Pascale Marthine Tayou o la galleria Workshop con la nostrana Micol Sabbadini e la grandissima Polly Morgan.

E il flyer dell’evento è tutto un programma. Il dito di Cattelan donato al Comune di Milano che si trova in Piazza Affari si erge come una sorta di presa in giro. Perché quel dito in qualche modo è rivolto a qualcuno. Ai politici sicuramente, ma anche a un sistema arte non sempre trasparente che spesso non sembra minimamente voler aiutare a far emergere i giovani. Neanche in questo settore. Forse non è tempo di investimenti insicuri e di nomi non famosi, certo, ma facendo così non ci sarà mai un vero ricambio generazionale e una crescita culturale del nostro paese. Non abbiamo sfornato solo Pier(i) Manzoni ma anche Maurizi(i) Cattelan (anche se quest’ultimo non è più un emergente ormai).

Flash Art Event è anche un omaggio a Milano, una città che ha bisogno di essere stimolata culturalmente, o meglio, sono i suoi abitanti ad aver bisogno di essere stimolati. Le mostre ci sono, gli eventi anche, ma spesso sono dedicati ai grandi nomi per andare sul sicuro, per assicurarsi di staccare migliaia di biglietti (basti pensare alla bellissima mostra di Picasso che ha registrato una media di oltre 4.325 visitatori al giorno). Un traguardo importante, ma nulla di nuovo, mentre il contemporaneo ha bisogno di prendere respiro, di prendere il volo. Il Flash Art Event potrebbe riuscire nell’ardua impresa? Chissà.

Ci sarà anche una mostra realizzata dagli studenti di NABA (Nuova Accademia di Belle Arti Milano) ideata e curata da Marcello Maloberti, Igor Muroni e Arianna Rosica. Un’opportunità per far entrare gli studenti nel mondo dell’arte.

Insomma, i presupposti per il successo ci sono, o almeno, si spera, anche perché Flash Art in passato aveva dato vita a eventi come Aperto ‘93 alla Biennale di Venezia dove fecero il loro esordio artisti come Damien Hirst, Maurizio Cattelan (appunto), Matthew Barney, John Currin, Félix Gonzalez-Torres. Scusate se è poco…

Flash Art Event

Palazzo del Ghiaccio via G.B. Piranesi 14 Milano

orari:

8-9 febbraio: 14-21

10 febbraio: 12-19

ingresso: libero (con registrazione all’ingresso)

________________

FLASH ART EVENT:

INDICE DELLE GALLERIE E DEI PROGETTI CURATORIALI

Progetti curatoriali

galleria:

Annarumma

Fading Identities

a cura di:

Francesco Annarumma

artisti:

Ajit Chauhan

Carter

Diego Singh

————————————————-

galleria:

Beo Project

progetto curatoriale:

Intimate Landscapes

a cura di:

Beo Project in collaborazione

con Collettivo 22:37 Associazione

artisti:

Boba Miriana Stojadinović

Dusica Drasić

Iva Kontić

Ivana Spinelli

Maja Beganović

Marco Pezzotta

Rebecca Agnes

Stefania Migliorati

————————————————-

galleria:

Ca’di Fra’

progetto curatoriale:

Le Nuvole Parlanti

a cura di

Manuela Composti

artisti:

Hugo Pratt

Milo Manara

Fabio Civitelli

————————————————-

galleria:

Cannaviello

progetto curatoriale:

Untitled

a cura di:

Enzo Cannaviello

artisti:

Ettore Tripodi

Marco Formisano

Umberto Chiodi

————————————————-

galleria:

Culture Hotel

progetto curatoriale:

Habitat

a cura di:

Memmo Grilli

artisti:

Adam Cvijanovic

Benny Dröscher

Gian Paolo Striano

Simon Keenleyside

————————————————-

galleria:

Massimo De Carlo

progetto curatoriale:

RAL 3000

a cura di:

Massimo De Carlo

artisti:

Bertrand Lavier

Diego Perrone

Elad Lassry

Piotr Uklański

Spartacus Chetwynd

Yan Pei-Ming

————————————————-

galleria:

Frittelli

progetto curatoriale:

Poesia Visiva

a cura di:

Simone Frittelli

artisti:

Nanni Balestrini

Luciano Ori

Lucia Marcucci

————————————————-

galleria:

Invernizzi

progetto curatoriale:

Genesi Del Fare

a cura di:

Daria Ghirardini

artisti:

Francesco Candeloro

Riccardo De Marchi

François Morellet

Bruno Querci

Nelio Sonego

————————————————-

galleria:

Primo Marella

progetto curatoriale:

Axis Mundi

a cura di:

Alessandro Carrer

artisti:

Domenico Borrelli

Alessandro Brighetti

Umberto Cavenago

————————————————-

galleria:

Massimo Minini

progetto curatoriale:

1973-2013: 40 anni di galleria

con una performance

a cura di

Masimo Minini

artisti:

Ghada Amer

Robert Barry

Paolo Novelli

Paul P.

Giulio Paolini

Nedko Solakov

————————————————-

galleria:

PACK

progetto curatoriale:

L’apprendista stregone

a cura di

Robert Gligorov

artisti:

Marco Neri

Pablo Candiloro

————————————————-

galleria:

Giuseppe Pero

progetto curatoriale:

Tendenze Minimali

a cura di

Giuseppe Pero

artisti:

Christopher Michlig

Sol Le Witt

————————————————-

galleria:

PrimoPiano

progetto curatoriale:

O si è assunti in cielo

o si precipita

a cura di

Antonio Maiorino

artisti:

Antonella Raio

Massimo Pastore

Roberto Monte

————————————————-

galleria:

Rizziero

progetto curatoriale:

40 Italia 50

a cura di

Rizziero di Sabatino

artisti:

Domenico Bianchi

Alighiero Boetti

Luigi Ghirri

Ettore Spalletti

Emilio Prini

————————————————-

espositore:

RUFA – Rome University of Fine Arts

progetto curatoriale:

L’arte in tempo di crisi

a cura di

Caterina Tomeo

artisti:

Simone Cametti

Dominique Catton

Gerdi Petanaj

————————————————-

galleria:

Lia Rumma

progetto curatoriale:

5 X 40 Mq

a cura di

Lia Rumma

artisti:

Natalie Czech

Michele Guido

Rob Johannesma

Hendrik Krawen

Alek O.

————————————————-

galleria:

Christian Stein

progetto curatoriale:

Colore e Forma

a cura di

Goran Cukar

artisti:

Marco Bagnoli

Domenico Bianchi

Paolo Canevari

Helmut Dorner

Bernard Frize

Remo Salvadori

Peter Wüthrich

————————————————-

galleria:

The Promenade Gallery

progetto curatoriale:

L’eterno dissidente

a cura di

Artan Shabani

artisti:

Dritan Hyska

Ardian Isufi

Marco Fantini

Alkan Nallbani

Artan Shabani

Enkelejd Zonja

————————————————-

galleria:

z2o | Sara Zanin

progetto curatoriale:

Grammature

a cura di

Silvia Camporesi

Marco Scifo

artisti:

Silvia Camporesi

Marco Scifo

Progetti monografici:

Area\B

Paolo De Biasi

Artforkids

Alice Colombo

Artra

Blue And Joy

Boccanera

Nebojša Despotovič

Giovanni Bonelli

Fulvio Di Piazza

Ca’di Fra’

Carla Bedini

Cart

Francesco Fossati

Contini

Giuseppe Veneziano

Igor Mitoraj

Galleria Continua

Giovanni Ozzola

Pascale Marthine Tayou

Curti/Gambuzzi

Alessandro Mendini

Edicola Notte

Maurizio Mochetti

Paolo Erbetta

Laure Catugier

FaMa

Younes Baba-Ali

Santo Ficara

Roberto Pietrosanti

Frittelli

Pino Pascali

In Arco

Daniele Galliano

Manuele Cerutti

Interno 18

Matteo Giagnacovo

Jerome Zodo

Federico Solmi

Studio Maffei

Fabrizio Braghieri

Manzoni

Pio Manzù

Studio Marconi ’65

Emilio Tadini

Melesi

Nando Crippa

Simona Uberto

Pio Monti

Dino Pedriali

Teresa Iaria

Franco Rota Candiani

Museo Laboratorio

Alessandro Jasci

Opere Scelte

Karin Andersen

Oredaria

Diamante Faraldo

Donatella Spaziani

Otto Zoo

Mithu Sen

Poggiali E Forconi

Zhivago Duncan

Claudio Poleschi

Gian Marco Montesano

Pino Deodato

RAM

Dmitrij Prigov

Rizzutoarte

Davide Bramante

Sperone

Robert Barry

Tania Pistone

Ermanno Tedeschi

Moshe Gordon

Luca Tommasi

Giorgio Griffa

Villa Contemporanea

Francesca Ferreri

Visualcontainer

Liuba

Workshop

Micol Sabbadini

Polly Morgan

Valuta

Autore

- Giornalista pubblicista da Gennaio 2011, ha collaborato con le testate: “Jaymag”, “Trend” e “Fitnessmagazine” (edicola), “Zero2″, “Bloomriot.org”, “Ilpolitico.it”, “Mtvbrandnew.it”, “Andymag.com”, “Lisolachenoncera.it”, “Rockit”. Da Maggio 2011 è Direttore editoriale del sito di musica www.jaymag.it.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

WANNENES | ISTITUZ
Bertolami Fine Arts
Cambi |istituzionale
genova | 26 aprile
Il Ponte | 22 apr
WopArt 2019
Maison Bibelot
Andrey Esionov