Meeting Art
Pubblicato il: gio 25 mag 2017
Stampa/PDF/Email

Alamar: il film che racconta il mare

Mappa non disponibile

Data
Data - 25 mag 2017

Luogo

Categoria/e
varie

Artista
Pedro Gonzalez Rubio

Curatore

Web:-www.alamarilfilm.it


www.alamarilfilm.it

La storia è quella di un bambino, Natan, figlio di una ragazza di Roma e di un pescatore messicano. Dopo la separazione tra i due, Natan, tornato a vivere a Roma, trascorre una estate in un atollo messicano (Banco Chinchorro) con il padre. Questo mondo è completamente differente dalla sua realtà: una culla di biodiversità e luogo eletto di preservazione della Biosfera, in cui Natan incontra per la prima volta la Natura, i suoi silenzi e nuovi amici.
L’opera è un viaggio di formazione, un delicato rapporto padre e figlio e un momento di riflessione per tutti noi: su come stiamo trasformando questo mondo, su come anche stili di vita diversi possano essere occasione di meraviglia e su come momenti difficili come la separazione possano essere comunque piene di amore e rispetto.

Il film ha partecipato a moltissimi Festival internazionali, vincendo numerosi premi (su tutti il TIGER AWARD all’IFF di Rotterdam https://iffr.com/en/blog/overview-awards-2010), ha raccolto critiche molto positive (da testate come il New York Times http://www.nytimes.com/2010/07/14/movies/14alamar.html e Variety http://variety.com/2010/film/reviews/to-the-sea-1117942102/ tra le altre) ed è uscito in moltissime nazioni europee e non, ma finora non in Italia. Come accade a molti bei film, peraltro.

Ahora! film, barz and hippo (cinema Beltrade) e Rossosegnale sono tre piccole realtà di professionisti e sostenitori del cinema che si sono unite, nello specifico progetto del film ALAMAR, perché convinte che questo film debba e possa essere visto su grande schermo da un vasto pubblico: dalle famiglie, alle scuole, alle persone sensibili ai temi ambientali, agli amanti del mare o semplicemente del buon cinema.
ALAMAR sarà presentato 20 maggio a Genova all’interno del programma ufficiale di SLOWFISH http://slowfish.slowfood.it/event/?s=alamar&e_type=&e_subject=&e_place=&e_date= per uscire poi dal 25 maggio nelle sale.

Oltre alla collaborazione con Slow Fish, il film ha sostegno da parte dell’Ambasciata e dell’Istituto di Cultura e Promozione Turistica del Messico, inoltre è sostenuto dall’Unesco (Banco Chinchorro è infatti Riserva della Biosfera Patrimonio Mondiale dell’Umanitá).

Poster Alamar

Poster Alamar

Autore

- 3001 è il codice colore di RossoSegnale. È il segno della nostra passione per l'arte e per la bellezza che si trasforma in un laboratorio d’idee. È il riconoscimento di uno spazio di espressione creativa che ospita diverse forme d’arte con un fil rouge che accomuna tutti i passaggi creativi. Abbiamo chiesto ai giovani artisti emergenti di creare una vera e propria narrazione, un apposito dialogo tra loro e 3001 LAB che li ospita. E di contaminare anche gli spazi di RossoSegnale B&B, comprese le camere, per cimentarsi in un nuovo modello di fruizione artistica a Milano. Ci piace l'idea che i concetti di relazione, incontro e "ospitalità" (nel senso di essere ospite) con lo spazio e con l'ambiente, sia all'interno delle visioni d'artista sia in rapporto alla casa e alle persone che la frequenteranno, si manifestino con opere site specific per 3001 LAB. 3001 LAB via Sacchini, 18 - 20131 Milano Metro LORETO (M1 e M2) +39.02.29527453 3001lab@rossosegnale.it


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Maison Bibelot
IL PONTE Ottobre 2017 Moderni
modenantiquaria
Pandolfini
Wannenes
Cambi Casa d'Aste
Eberhard
Cambi