Meeting Art
luca-banfi

artsophia



Contaminazioni tra arte e filosofia

Friedrich, Pascal, Kant e Leopardi: quattro geni e un solo Pensiero

Uno sguardo rivolto in là. Sempre più in là. Uomini e donne tratteggiati dai contorni anonimi e confondibili con quelli di migliaia d’altri. Friedrich, il grande pittore tedesco, invita ad immedesimarsi e a partecipare della vista di cui godono i suoi personaggi, invita a scrutare l’immensità dell’infinito che questi hanno dinnanzi.  ...continua

di Luca Banfi | Pubblicato 9 mesi fa
di Luca Banfi lunedì, 21 marzo 2016
0 commenti

Un salto nelle braccia dell’assurdo: l’Abramo di Kierkegaard e Caravaggio

Isacco, il figlio promesso, colui che avrebbe dovuto dare inizio alla stirpe più grande che la terra avesse mai visto,fu richiesto da Dio stesso in sacrificio. Sovrumano, inconcepibile. Eppure Abramo credette… ...continua

di Luca Banfi martedì, 23 febbraio 2016
0 commenti

Foucault legge Magritte: l’abitudine spaesata. Ceci n’est pas un pipe

Il disegno di una pipa. La scritta: “Ceci n’est pas un pipe.”. Les Trahisondes images. Ciò che, di primo acchito, rende strano questo dipinto non è la contraddizione tra l’immagine e il testo, per il ...continua

di Luca Banfi giovedì, 04 febbraio 2016
0 commenti

«Durare!»: l’imperativo fascista e l’arte di Mario Sironi

Un obiettivo: educare. Il mezzo più efficace? L’arte, ovviamente. Gli anni del Regime sono segnati dalla smania febbrile di trasformare e veicolare, nelle gesta e negli animi dei cittadini italiani, il nuovo ...continua

di Luca Banfi giovedì, 17 dicembre 2015
0 commenti

Ars magistra vitae: l’eroismo tragico di Hayez e Manzoni

Oppressioni. Lotte. Tumulti. Rivoluzioni. I Moti Rivoluzionari del 1820/21 e del 1848 segnano due tappe decisive del tortuoso viaggio che ha condotto all’unità d’Italia. Ci troviamo nel bel mezzo della sua ...continua

di Luca Banfi sabato, 28 novembre 2015
0 commenti

Da Marsilio Ficino ad Albrecht Dürer: la malinconia come umore fondamentale

Melancholia: un tipo particolare di umore. Melancholicus: un tipo particolare di uomo. Da dove proviene? Che cosa significa? Sin dagli albori del pensiero ci si è interrogati intorno alla specificità di questo ...continua

di Luca Banfi lunedì, 09 novembre 2015
0 commenti

Il sorgere dell’essenza delle cose: Cézanne e Merleau-Ponty indagano la “percezione”

Devozione “al mondo visibile”. Silenzio capace di ascolto. Rispetto per l’«essere» dinnanzi al proprio sguardo. Questo l’atteggiamento di Cézanne nei confronti di ciò che si presenta di volta in volta ...continua

di Luca Banfi venerdì, 30 ottobre 2015
0 commenti

Per una metafisica del sorriso: il realismo magico di Gianfilippo Usellini

Museo del Novecento. Tra i cupi ambienti del Sironi e le desolanti nature morte del Morandi, si percepisce il suono di una voce. Anzi, più d’una, un coro di voci. Un’armonia che pare in contrasto con il suo ...continua

di Luca Banfi martedì, 13 ottobre 2015
0 commenti

Andy Warhol: il mito della reincarnazione industriale

Omologazione, riproducibilità, conformismo. Solo uno slogan? Non si direbbe. È un ritratto. Di chi, di cosa? Della cultura Occidentale. La sua grandezza e al contempo la sua piccolezza sono contenute in queste ...continua

di Luca Banfi giovedì, 01 ottobre 2015
0 commenti

Giacometti e Montale: la contraddittorietà del divenire

Sembra di osservarle da lontano le sue statue. Così esili, così irriconoscibili. Giacometti ascolta la materia con un obiettivo ben preciso: cogliere l’essenza del tutto. Uomini e donne, non fa differenza. ...continua