Meeting Art

artsophia



Contaminazioni tra arte e filosofia

Friedrich, Pascal, Kant e Leopardi: quattro geni e un solo Pensiero

“E ora l’uomo, dopo essere ritornato in sé, consideri ciò che egli è in paragone a ciò che esiste; si contempli come sperduto in questo remoto cantuccio della natura; e da questo piccolo carcere dove si trova rinchiuso, intendo l’universo, apprenda a stimare al giusto valore la terra, i regni, le città e se stesso. Che cos’è un uomo nell’infinito?” B. ...continua

di Luca Banfi | Pubblicato 2 anni fa
di Luca Banfi lunedì, 21 marzo 2016
0 commenti

Un salto nelle braccia dell’assurdo: l’Abramo di Kierkegaard e Caravaggio

«Dio tentò Abramo e gli disse: Prendi tuo figlio, il tuo unico figlio che ami, Isacco, va nel territorio di Moria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò.» Genesi, 22, 1 sgg. Tutto è perduto. ...continua

di Luca Banfi martedì, 23 febbraio 2016
0 commenti

Foucault legge Magritte: l’abitudine spaesata. Ceci n’est pas un pipe

R. Magritte, Il lume filosofico, 1936 «Il disegno di Magritte [..] è semplice come una pagina presa da un manuale di botanica: una figura e il testo che le dà nome» Foucault, Il calligramma disfatto Il disegno ...continua

di Luca Banfi giovedì, 04 febbraio 2016
0 commenti

«Durare!»: l’imperativo fascista e l’arte di Mario Sironi

«Nello Stato Fascista l’arte viene ad avere una funzione sociale: una funzione educatrice. Essa deve tradurre l’etica del nostro tempo. Deve dare unità di stile e grandezza di linee al vivere comune. L’arte ...continua

di Luca Banfi giovedì, 17 dicembre 2015
0 commenti

Ars magistra vitae: l’eroismo tragico di Hayez e Manzoni

F. Hayez, Autoritratto a 69 anni, 1860, Galleria degli Uffizi, Firenze e F. Hayez, Ritratto di Alessandro Manzoni, 1841, Pinacoteca di Brera, Milano “Già vivo al guardo la tua man pingea un che in nebbia m’apparve ...continua

di Luca Banfi sabato, 28 novembre 2015
0 commenti

Da Marsilio Ficino ad Albrecht Dürer: la malinconia come umore fondamentale

Dall’astrologia di Marsilio Ficino al talento di Albrecht Dürer: la malinconia come umore fondamentale A. Dürer, Autoritratto con pelliccia, 1500 (particolare) “Solamente per ispiratione divina potevano ...continua

di Luca Banfi lunedì, 09 novembre 2015
0 commenti

Il sorgere dell’essenza delle cose: Cézanne e Merleau-Ponty indagano la “percezione”

“Come un cane Cézanne restava seduto là davanti e semplicemente guardava.” R. M. Rilke “La tesi da sviluppare è, quale che sia il nostro temperamento, o forma di potenza di fronte alla natura, dare l’immagine ...continua

di Luca Banfi venerdì, 30 ottobre 2015
0 commenti

Per una metafisica del sorriso: il realismo magico di Gianfilippo Usellini

G. Usellini, La fine dei liberi pensatori, 1969 “Dipingo un po’ per cercare di sorridere, un po’ per distrarre il mio prossimo che, in fondo, senza sapere perché, sento di amare” Gianfilippo Usellini Museo ...continua

di Luca Banfi martedì, 13 ottobre 2015
0 commenti

Andy Warhol: il mito della reincarnazione industriale

Andy Warhol – Self Portrait, 1986 “Tutti i quadri dovevano avere le stesse dimensioni e gli stessi colori, in modo che fossero intercambiabili, e nessuno potesse pensare di avere un quadro migliore o peggiore” Andy ...continua

di Luca Banfi giovedì, 01 ottobre 2015
0 commenti

Giacometti e Montale: la contraddittorietà del divenire

Alberto Giacometti, Figura femminile. Milano, Pinacoteca di Brera Da Ossi di seppia di Eugenio Montale Debole sistro al vento… Debole sistro al vento d’una persa cicala, toccato appena e spento nel torpore ch’esala. Dirama ...continua